Cerca Hotel al miglior prezzo

Montecatini Terme, la cittą del benessere e della vacanza salutare

Montecatini Terme, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Situato in una posizione invidiabile nella Provincia di Pistoia, Montecatini Terme è da sempre stato un polo importante del turismo termale toscano, italiano ed europeo. E ancor più oggi, con il boom dei centri benessere che coinvolge molte località climatiche italiane, Montecatini si candida come il luogo perfetto dove trascorrere una vacanza tutta salute e relax, per ritemprare lo spirito e modellare il proprio corpo con le moderne tecniche e tecnologie del fitness e del wellness.

Montecatini Terme si trova in una posizione facile da raggiungere, sia per chi abita al nord che in centro Italia. Provenendo da Firenze, si segue l’autostrada A11, denominata Firenze-Mare con uscita a Montecatini che si trova a soli 3 km a sud-est del centro.
La città si adagia in modo elegante a ridosso delle colline con in posizione rialzata dominante la frazione di Montecatini Alto da cui si gode di un panorama invidiabile. Quest’ultima località è raggiungibile sia con la strada che utilizzando una bella funicolare.

Il periodo migliore per visitare Montecatini terme è soggettivo, in funzione delle ferie disponibili si può decidere di andare in qualsiasi momento. In estate il clima è caldo e a tratti afoso, ma basta salire a Montecatini Alto per respirare un aria decisamente più gradevole. Primavera ed autunno offrono temperature miti e gradevoli, mentre la mattina in inverno il freddo può essere pungente, con possibilità di locali gelate. In autunno ed inverno la nebbia nelle zone pianeggianti offre viste incantevoli da Montecatini Alto.

A Montecatini Terme si possono compiere varie attività e vedere molte cose nei dintorni.
E’ indubbio che la città verte tutta sul magnifico Parco delle Terme, che accoglie i vari stabilimenti termali, e di fatto vive in una unità quasi simbiotica con il resto della città.
Le acque di Montecatini hanno attraversato la storia con la loro popolarità. Conosciute già in epoca romana, nel medioevo furono studiate da Ugolino Simoni, un medico famoso, tra l’altro il fondatore dell'Idrologia medica italiana che pubblicò i risultati delle sue ricerche nel trattato "De Balneorum Italiae proprietatibus" del 1417, una pietra miliare sulle terme italiane e dove fu riportato delle importanti proprietà delle acque di Montecatini a favore del fegato.

L’edificio più elegante del Parco delle Terme è senza dubbio lo stabilimento termale del Tettuccio, caratteristico per le sue eleganti colonne e le sue grandi sale di mescita, riccamente decorate, centro nevralgico delle terme. La stazione della funicolare si trova dietro al Tettuccio.
Da segnalare anche le Terme Leopoldine, con al centro una vasca di grandi dimensioni e vari edifici in stile classico. In stile liberty abbiamo poi lo stabilimento Excelsior , ma anche il Grocco, le Tamerici e le ottocentesche Terme Torretta. Il vecchio edificio termale, il Kursaal si trova invece in poszione più centrale, vicino a Via Roma ma risulta ormai abbandonato e decadente.

L’escursione da non mancare è quella che conduce a Montecatini alto, a poco meno di 300 m di altitudine, da dove si gode di una vista notevole, che spazia in lontananza fino al tracciato dell’Arno mentre alla spalle l’Appennino della zona di Serravalle Pistoiese, con tutto il bacino idrografico della Valdinievole

  •  
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close