Cerca Hotel al miglior prezzo

Tricase (Puglia) e le sue marine, vacanza sulla costa del Salento

Tricase, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Il territorio di Tricase si affaccia su uno dei tratti costieri più affascinanti dello stivale, la “punta” del suo tacco. Se arrivare fin qua, sul lembo più orientale d’Italia, può risultare faticoso, specialmente per chi proviene dal nord, la lunghezza del viaggio viene ampiamente ripagata dalla bellezza della costa, segnata da un precipitarsi di rocce bianche e calette splendide, contornate da un limpido mare turchese, che vira al profondo blu, più al largo.

Il paese rimane in posizione rialzata sulla murgia, a circa un centinaio di metri di altitudine, ma nel territorio comunale sono incluse le due principali marine della zona, Tricase Porto e la Marina Serra. Il nome di Tricase nasce probabilmente dall’unione di 3 casali, avvenuta nel medioevo, anche se dal punto di vista etimologico l’interpretazione più convincente è che il nome derivi dal latino “Inter Casas” senza definire un numero specifico di casali di riferimento.

Tricase offre anche una serie di importanti monumenti, e luoghi caratteristici da visitare. In centro troviamo la bella piazza Cardinale G. Panico, considerata una delle piazze più eleganti del Salento. Il palazzo più caratteristico di Tricase è il cosiddetto Castello, meglio identificato come il Palazzo Principesco Gallone, che in effetti con i suoi torrioni è assimilabile ad una fortificazione. Un vero castello, molto spettacolare, si trova nei dintorni, e più precisamente a Tutino: si tratta del Castello Baronale dei Trane, ottima visuale della struttura si ha sul suo lato orientale. Tra le chiese del territorio segnaliamo l’antichissima Abbazia di Santa Maria de Amito o del Mito, Chiesa della Natività e della Beata Maria Vergine, la Chiesa di San Domenico e la particolare chiesa di San Michele Arcangelo, più semplicemente ricordata come Sant'Angelo.

Il mare di Tricase vi aspetta con le sue acque cristalline. Tutta la costa che va da Otranto fino a Santa Maria di Leuca è un susseguirsi di luoghi incantevoli, con rocce e falesie che rigettano precipite in mare. Da Tricase Porto si possono organizzare escursioni e gite in barche fino alla grotta più famosa della zona, la Zinzulusa, che per altro può essere esplorata anche via terra (a pagamento). Nelle vicinanze si trova la famosa grotta Romanelli, ricca di testimonianze preistoriche, ma visitabile solo con autorizzazione.

Eventi e manifestazioni a Tricase.
Nel territorio si svolgono alcuni mercati settimanali: a Tricase centro il martedì, a Depressa il venerdì presso la locale piazza Castello e a Lucugnano il giovedì presso la piazza Comi Sono da segnalare anche alcune fiere interessanti: la Fiera della Madonna delle Grazie domenica in Albis, organizzata dal Rione Tutino, quella dei SS. Pietro e Paolo in data 29 giugno, il 9 agosto con la fiera di San Vito Martire, mentre la fiera del Gonfalone, organizzata dal Rione Sant'Eufemia si tiene il 22 agosto. Sempre nel periodo estivo sono da segnalare alcune importanti feste: presso Marina Serra il 15 agosto si festeggia l’Assunta, mentre a Tricase si festeggia San Rocco per il 16 agosto.

Il periodo migliore per un vacanza a Tricase è quello estivo, con giornate soleggiate in genere da fine maggio a fine settembre. Qualche temporale è sempre possibile, ma in genere nel semestre estivo questi eventi sono poco frequenti. Le temperature sono in genere mitigate dalle brezze, ed il Salento è una regione parecchio ventilata, e non superano in genere i 30 °C sulla costa, con qualche valore più elevato nelle zone interne. Il mare possiede valori di temperatura intorno ai 24-26 °C tra luglio ed agosto, valori perfetti per fare snorkeling tra le spettacolari falesie della costa. Da notare che ogni tanto si avvertono zone di acqua più fredda, a causa del carsismo che genera sorgenti d’acqua dolce sotterranea.

Per arrivare a Tricase è relativamente semplice. Da Lecce, che si può raggiungere con facilità anche in aereo e treno, si percorre la statale adriatica SS16 in direzione di Otranto. A Maglie si prosegue sulla SS275 verso sud – direzione Santa Maria di Leuca, da cui piegare a sinistra, presso Montesano Talentino sulla provinciale 335 fino a raggiungere Tricase.
  •  
close