Cerca Hotel al miglior prezzo

Acquappesa e la Riviera dei Cedri, vacanza in Calabria

Pagina 1/2

Le montagne di Calabria creano scenari spettacolari in molti luoghi della regione. Ma è soprattutto la costiera tirrenica che regala le emozioni più forti, con i rilievi che sembrano giocare con il mare grazie ai profili aspri delle montagne che si elevano all’improvviso tra cime coperte da foreste che s’alternano a zone più aride e coperte da pascoli: è la cosiddetta Riviera dei Cedri, a fianco della catena Catena Costiera che si snoda da dalla zona di Scalea, Cetraro - Acquappesa fin quasi a S. Eufemia, dai Monti d’Orsomarso fino al Monte Mancuso.

Per arrivare alla località di Acquappesa si può utilizzare semplicemente il percorso costiero della SS 18 che corre lungo tutto il litorale calabro da Tortora Marina fino a Vibo Valentia, ma soprattutto in alta stagione questa direttrice può risoltare piuttosto trafficata e lenta da percorrere. L’alternativa più rapida è utilizzare l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria ed uscire a Spezzano Terme.
Da qui una veloce strada a scorrimento veloce SS 283 che riesce a valicare la Cotena Costiera con un tunnel, per poi scendere con magnifiche viste panoramiche verso Guardia Piemontese, le Terme Luigiane prima di congiungersi alla statale tirrenica, pochi km a sud di Acquappesa.

La Catena Costiera garantisce alle adiacenti località della costa calabra un clima piacevole, mite lungo tutto il corso dell’anno, ma il clou della stagione turistica va sicuramente da fine maggio a fine settembre, il periodo più stabile dal punto di vista meteorologico con scarsità di precipitazioni e giornate che passano all’isegna del sole, seguite da i magnifici tramonti tipici della costiera tirrenica.
Le massime estive raramente superano i 30 °C, mitigate come sono dalle brezze costiere, e la temperature delle acque raggiunge tra luglio e fine agosto valori gradevolissimi di 25-26 °C.

... Pagina 2/2 ... Cosa fare e cosa vedere a Acquappesa?
La marina di Acquappesa si presenta lambita da acque limpide e cristallina, come del resto tutte le località della Riviera dei Cedri. La spiaggia presenta molti tratti a ghiaiosi e presso la vicina frazione di Intavolata si trovano degli scogli semi sommersi molto spettacolari. Poco prima di giungere a Guardia Piemontese Marina, a sud di Acquappesa si trova lo scoglio della Regina, la roccia più impressionante di questa serie di scogli.
Una curiosità di Guardia Piemontese, è quella che qui si parla un dialetto occitano, che quindi è legato a popolazioni delle montagne tra il Piemonte e la Francia, questo perché fu fondata d una comunità Valdese.

Altro luogo da visitare sono le Terme Luigiane, che erano conosciute fin dall’antichità, dove si può godere delle fonti termali (alcune molto calde) celebri per i contenuti elevati di minerali (iodio, bromo e zolfo). Nei dintorni si possono compiere delle belle escursioni sulle montagne dell’interno, ad esempio recandosi all’Abbazia di S. Maria della Mattina, situata non distante dal villaggio di San Marco Argentano.
Da qui una strada molto panoramica ritorna verso la costa, attraversando paesini sparsi tra le montagne, valicando la Catena Costiera ad oltre 1.100 m di quota e compiendo una discesa mozzafiato fino a Fuscaldo e la sua Marina.

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close