Cerca Hotel al miglior prezzo

Cortaccia sulla Strada del Vino, visita al villaggio dell'Alto Adige

Cortaccia sulla Strada del Vino, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Il comune di Cortaccia, appartenente alla giurisdizione amministrativa della provincia di Bolzano, è in Trentino Alto Adige altresì conosciuta con il più lungo nome di Cortaccia sulla Strada del Vino: il perché è facilmente intuibile, si trova infatti su un itinerario che da anni valorizza per antonomasia il patrimonio enologico del territorio. Questo si configura quale percorso ormai ad ampio carattere turistico che, complici adeguati cartelli di segnalazione, conducono i viaggiatori alla scwperta degli sterminati vigneti della regione, delle maggiori cantine e dei comprensori naturalistici fruibili peraltro con la ciclabile dell’Oltreadige.

Cosa vedere a Cortaccia

Il borgo, oggi popolato da oltre 2.000 persone, esiste almeno dal 1191, quando era appena un agglomerato di case coloniche abitate da autoctonii cui antenati beneficiarono del passaggio di San Vigilio in epoca romana e alla conversione alla fede cristiana che lui stesso riuscì a portare a termine con discreto successo. Fu una figura religiosa talmente importante e significativa per questi luoghi che intorno al X secolo sorse la Chiesa di San Vigilio, i cui pezzi di pregio saltano all’occhio e sono il campanile romanico e il fonte battesimale. L’edificio attualmente presente è una ricostruzione del Cinquecento ed è assurto da anni a santuario meta di pellegrinaggio costante. All’interno si può ammirare una pala d’altare raffigurante il Martirio di San Vigilio, un’opera realizzata nel 1850 da Orazio Giovanelli.

Il paese che oggi si rivela viene unanimemente considerato il “giardino del sud Tirolo” e dal fondovalle s’inerpica con le sue graziose casupole su uno dei versanti del Monte Corona raggiungendo quota 1.830 metri. Ne deriva che un doppio sbocco turistico è possibile sfruttando la voluttuosità dell’area pianeggiante e le elettrizzanti asperità della montagna, quindi qui si possono fare escursioni all’aria aperta, sia a piedi che in bicicletta, arrampicate di medio o alto livello, scalate vere e proprie ma anche gite tranquille fra boschi e prati.

La Strada del Vino

Il paesaggio brulica di vigneti, disseminati su 330 ettari di territorio dedicato alla produzione di ottima uva che, lavorata e fermentata, dà origine a un vino eccellente apprezzato in tutto il mondo. Cortaccia è una delle imperdibili tappe della Strada del Vino dell'Alto Adige anche grazie al suo Sentiero del Vino che accompagna i visitatori tra alcun storici masi del Sud Tirolo.

L’hinterland offre sensazioni indimenticabili e il centro storico di Cortaccia accorpa residenze nobiliari e antichi masi: in quello più vetusto, chiamato Ansitz am Orth, ha sede il Museo “Uomo nel Tempo”, che racconta la lenta ma inesorabile antropizzazione delle terre trentine. In relazione ai masi emerge un dato importante: gli esemplari presenti nella zona sono oltre 22 e la quasi totalità viene utilizzata per la promozione dell’enogastronomia locale. Le visite guidate si intrecciano generando itinerari molto belli che offrono la possibilità di ammirare il panorama e al contempo degustare vini e prodotti del territorio entrando praticamente in simbiosi con un’atmosfera favolistica davvero eccitante.

Va da sé che le strutture ricettive rappresentano il grande impegno della regione per sostenere una valorizzazione piena e soddisfacente di ogni comparto afferente il turismo occasionale e non. Sia che si voglia qui soggiornare o semplicemente sostare per mezza giornata, non vengono meno le possibilità, e in tal senso si consiglia di visitare il Ristorante Schwarz Adler – in verità una trattoria che possiede svariate tipologie di vino ed etichette pregiate – o il Ristorante Terzer, ch’è anche un albergo molto accogliente. Per un pranzo a lunga tavolata optate per l’Ortenhof, un agriturismo immerso nel verde della valle con degli scorci meravigliosi.

Come arrivare a Cortaccia

In auto si percorra l’Autostrada A22 del Brennero, uscire a Egna/Ora e seguire le indicazioni fino a Cortaccia; dalla stazione ferroviaria di Bolzano proseguire in autobus (linea 123) fino al paese; l’aeroporto di riferimento è il San Giacomo di Bolzano.

  •  

News più lette