Cerca Hotel al miglior prezzo

Roseto degli Abruzzi e il Lido delle Rose. Mare e spiagge

Pagina 1/2

Nella luminosa terra d’Abruzzo, in provincia di Teramo, c’è una località che vive di acqua e di sole, affacciata su un Adriatico dei più limpidi e incorniciata dalle foci del fiume Vomano e del fiume Tordino. E’ Roseto degli Abruzzi, cittadina di quasi 25 mila abitanti, tra le più popolose di questa fetta di litorale e la seconda più popolosa, dopo il capoluogo, di tutta la provincia.

Ma la popolazione, anche grazie a un ampliamento curato e costante delle strutture ricettive, aumenta ulteriormente nella stagione estiva, quando Roseto dà il meglio di sé in quanto a sole, divertimento, possibilità di relax ed eventi culturali o ludici. Senza contare che la sua spiaggia, nota anche con la denominazione di Lido delle Rose, dal 1999 è stata più volte decorata del riconoscimento della Bandiera Blu per le acque pulite e la qualità del turismo balneare.

Il nome di Lido delle Rose è dovuto alla grande quantità di rose che, insieme agli oleandri, in passato agghindavano le strade del borgo e diffondevano un profumo dolcissimo nell’aria estiva. Anche la cittadina stessa aveva, un tempo, un toponimo diverso: prima del 1927 Roseto degli Abruzzi si chiamava infatti Rosburgo, ma il nome fu cambiato probabilmente per la scarsa popolarità che godeva tra gli ex soldati italiani che avevano combattuto la prima guerra mondiale. Il suono germanizzante ricordava loro il nemico tedesco, e si decise di ribattezzare il paese in base ad un aspetto più dolce, come il profumo delle sue bellissime rose.

Oggi, aldilà dell’offerta balneare all’avanguardia, Roseto degli Abruzzi mostra ai visitatori anche qualche edificio e monumento interessante, come la chiesa parrocchiale, di antica fondazione, custode di pregevoli opere d’artisti locali; o ancora la Villa Comunale, ex Villa Ponno, in cui si trovano la Biblioteca e la Pinacoteca.

Ma la zona più suggestiva rimane comunque il litorale, con il lungomare che per oltre 6 km si estende accanto alle onde e fa da trampolino verso albe e tramonti celestiali, giornate di mare mosso dal fascino sublime e pomeriggi di cielo blu intenso.

... Pagina 2/2 ... Infine, per chi non si accontenta del relax e del divertimento che si scoprono nel centro, c’è il vicino borgo di Montepagano, abbarbicato in cima a un colle di proprietà dell’Abbazia di San Giovanni in Venere, da cui si gode un magnifico panorama sulla fascia costiera.
Se invece avete voglia di avventura troverete a breve distanza da Roseto il Parco Nazionale d’Abruzzo, con il Gran Sasso e i Monti della Laga, e tante borgate disseminate tra la campagna e il mare, ricche di storia e di arte.

Tornando nel centro del paese rimane un ultimo aspetto da sottolineare, grande attrattiva per i visitatori specialmente nella stagione estiva: si tratta delle numerose manifestazioni culturali, ludiche o sportive che si organizzano nel centro nei vari mesi dell’anno, tra cui rassegne teatrali, spettacoli musicali, sagre enogastronomiche e mostre, per non parlare del Torneo di Basket più famoso d’Europa. A fare da scenario a tutte le iniziative ci sono il lungomare, il parco della Villa Comunale o la villa stessa, o il vicino borgo medievale di Montepagano.

Per arrivare a Roseto degli Abruzzi si può scegliere tra diverse possibilità. Chi viaggia in auto e viene da Roma deve prendere l’autostrada A24 fino a Teramo, continuare sulla SS 80 verso Giulianova, quindi svoltare verso Sud in direzione Pescara seguendo le indicazioni fino alla meta. Chi viene invece da Ancona o Pescara deve percorrere la A14 e uscire al casello di Roseto degli Abruzzi, quindi seguire le indicazioni lungo la SS 150. La cittadina ha una propria stazione ferroviaria servita dalla linea Milano- Lecce, e l’aeroporto più vicino è quello di Pescara.

Giunti a destinazione verrete accolti da un piacevole clima di tipo mediterraneo-temperato, con estati calde ma ventilate grazie alla vicinanza del mare, inverni dolci e tanto sole. Le temperature medie del mese più freddo, gennaio, vanno da una minima di 2°C a una massima di 11°C, mentre in luglio e agosto si va dai 17°C ai 29°C. Le precipitazioni, scarse in estate, si concentrano tra novembre e dicembre, quando cadono in media 70-77 mm di pioggia.
loading...
26 Giugno 2017 Estate in Corsica: in viaggio alla scoperta ...

Vicina, selvaggia, affascinante. Non è facile definire la Corsica ...

NOVITA' close