Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Cefalonia

A Sami, nel regno di Omero a poche leghe da Itaca

Il Comune di Sami si trova lungo la costa orientale di Cefalonia, conta 2.927 abitanti e constituisce il piu importante porto dell' isola. Questa regione combina una distesa costa ad un' interessante entroterra. Lungo la costa si hanno paesaggi di particolare valore estetico come la spiaggia di Antisamòs, Paliuras e il piccolo lago di Karavomilos, dove finisce una parte delle acque sotterranee di Katavothres di Argostoli. Le radici della coltivazione di vite si perdono nella leggenda giacché Agheos, possessore di Sami si dice che fosse un ottimo coltivatore di vigne.

Sami é una regione con interessanti fenomeni geologici. Sono state segnalate 17 grotte e baratri, cosa unica in tutta la Grecia, con grande interesse per il periodo preistorico della zona - Oggi due sono le grotte che il pubblico puo visitare: il lago dentro la grotta di Melissani a Karavomilos e la grotta di Drogarati lungo la strada verso il villaggio Haliotata. Seguendo il percorso a piedi da noi proposto avrete l'occasione di godere il paesaggio con la caratteristica vegetazione mediterranea di cespugli. In questa scoprirete le tracce della pui antica presenza umana con resti di antiche abitazioni e fortificazioni.

Sami esisteva già in epoca preistorica. Il piu antico riferimento si trova nelle opere di Omero il quale la cita come parte del regno di Ulisse, capo dei Cefaleni. Era il periodo in cui i Cefaleni presero parte alla guerra di Troia.
Tracce di abitazioni organizzate che risalgono a quest'epoca sono stati trovati nella zona di Sami. La collina di Vigla costituiva forse un acropoli dell' eposa micenea (il periodo miceneo in Grecia é durato dal 1580 - 1100 a.C., circa). Nel 50 secolo a.C. Cefalonia era divisa in quatro citta - stato: Krani, Sami, Proni e Pali. Ognuna di queste citta seguiva una politica autonoma. I rapporti spesso antagonistici tra loro sono dimostrati dalle fortissime acropoli classiche - ellenistiche, come testimoniano anche le parti salvate dell'importante bicuspide acropoli di sami. I resti di quest' epoca indicano una citta all' apice e molto bene organizzata.

Verso il II secolo a.C. Sami attirò l'interesse dei Romani a causa delle sua posizione strategica. Per questo motivo nel 189 a.C. subi un' invasione. Delle quattro citta - stato solo Sami assunse una posizione di decisa opposizione. L'assedio fu durissimo e duro quattro mesi; Sami si arrese nel Gennaio del 188 a.C., dopo l'intervento di macchine da guerra provenienti dall' Amvrachia, subendo una tremenda razzia e un duro soggiogamento. A causa della sua posizione strategica i Romani la riorganizzarono, facendola diventare in seguito un importante stazione intermedia tra l'Italia e la Grecia. Reperti archeologici dell' epoca romana testimoniano un intensa attivita di ricostruzione.
Le incursioni piratesche dei secoli 50 e 60 d.C. in associazione con altri fattori, terremoti disastrosi, contribui rono ad una progressiva decadenza e definitivo abbandono della citta.

Arrivare a Sami è molto semplice, qui arrivano e partono le linee che collegano Cefalonia con Itaca, Astakos, Petrasso e con l'Italia (traghetto da Bari-Bridisi)
  •  
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close