Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Salonicco

Salonicco (Thessaloniki), cosa vedere nella seconda cittą della Grecia

Pagina 1/2

Come Atene sta a Roma, così Salonicco sta a Milano, così potrebbe recitare una banale equazione che cercasse di definire le caratteristiche principali del più importante centro commerciale della Grecia e la capitale della Macedonia, una delle 13 regioni della nazione ellenica.

Salonicco (Thessaloniki) è il cuore industriale e commerciale della Grecia, una città che ha subito una profonda trasformazione e crescita nell’ultimo secolo portando la sua area metropolitana al ragguardevole livello di un milione di abitanti in totale.

Quando sorse, nel 315 a. C. sotto il dominio macedone, il re Cassandro la battezzò Tessalonica, in onore della sua consorte, la sorellastra di Alessandrom Magno. Le sue alterne vicende storiche sono poi passate attraverso le gesta dell’Impero Romano, prima d’occidente e poi d’oriente,poi Salonicco vide le dominazioni sarecene e normanna, per poi passare sotto l’egemonia bizantina, con episodi alterni anche sotto l’ala protettiva di Venezia, prima di entrare nell’impero Ottomano che la governò fino al 1912 quando passò definitivamente alla Grecia.

Salonicco ha sempre goduto di una notevole posizione geografica e strategica: Thessaloniki è situata alla fine della grande valle del fiume Axios. Questa valle è collegata con la valle del fiume Moravas e quindi in pratica al bacino del Danubio e all’Europa centrale, mentre a ud-ovest di Salonicco si apre il mar Egeo, la via principale utilizzata nel corso dei secoli verso le rotte commerciali del sud Mediterraneo. Queste condizioni geopolitiche, combinate con l'esistenza di un ricco entroterra, ha contribuito al rapido e continuo sviluppo della città.

Il clima è tipicamente mediterraneo, ma a poca distanza, appena a nord, assume caratteristiche continentali, tipiche dei balcani. Quindi a condizioni tipicamente miti si possono alternare episodi di gelo invernali e all’inizio della primavera, ed estati anche torride nei periodi in cui vengono a mancare le freschi correnti d’aria dall’Egeo.

Da oltre tre decenni Salonicco è diventata la destinazione preferita per molti turisti provenienti dai principali paesi Europei, e non solo per la buona posizione geografica, il suo importante Porto, e le strutture ben servite dell’aeroporto Internazionale e la stazione ferroviaria. Anche l’offerta culturale di Salonicco ne ha caratterizzato il suo successo, grazie ai numerosi musei della città (primo di tutti il Museo Archeologico) o ai siti archeologici dei dintorni ed agli eventi come quello dell’International Film Festival di Salonicco, che è ospitato nel Porto fin dal 2001. Nella zona portuale troverete anche il Museo del cinema di Salonicco. Salonicco è anche dotata di importanti teatri , come il Teatro Nazionale della Grecia settentrionale, ma anche numerose strutture più recenti.

... Pagina 2/2 ...Una visita non può prescindere dal suo moderno lungomare, dove compiere una passeggiata al tramonto con il bel profilo della Torre Bianca, considerata uno dei monumenti simbolo di Salonicco. Sempre sul lungomare merita una visita il Museo dei Combattenti Macedoni. Il monumento più antico della città si trova invece alla estremità orientale dalla Via Egnatia, la strada principale del centro, ed è l’Arco di Galerio, una costruzione di 1700 anni fa circa, come pure la vicina Rotonda, un probabile mausoleo.

Tra le chiese cittadine segnaliamo due costruzioni importanti: Santa Sofia è la cattedrale storica di Salonicco, fondata nell’8° secolo ha avuto una storia simile alla sua omonima costruzione di Costantinopoli, diventando una moschea durante la dominazione ottomana, ma poi ritornata a chiesa con il ritorno alla Grecia nel 1912. Contiene mosaici ed affreschi di un certo interesse.
Una chiesa moderna è invece la grande Agios Dimitros, la cattedrale più vasta della Grecia, dedicata a San Demetrio, il patrono della città.

Tra i gioielli architettonici ed artistici da visitare nel centro di Salonicco, segnaliamo la piccola ma suggestiva chiesa di Osios David, che ospita uno straordinario mosaico, intitolato “la visione di Ezechiele”.
Se vi dirigete sulla parte nord-orientale del centro storico trovate una parte delle mura di cinta di Salonicco, di origini bizantine. Il punto migliore per annidarle è salendo sulla Torre Fortificata da cui si gode anche uno splendido panorama della città che s’affaccia sul Mare Egeo.

Thessaloniki è anche famosa per la sua attiva comunità scientifica, con ben tre Università:
l'Università Aristotele di Salonicco, l'Università degli Studi di Macedonia e l’Istituto tecnologico Alessandrino. Questa caratteristica fa confluire su Salonicco una grande quantità di giovani, che rendono la città frizzante e molto dinamica. Un altro vantaggio di Salonicco è il facile accesso diretto alle spiagge di Pieria e alla Penisola Calcidica, tipiche mete estive, mentre in inverno da qui si raggiungono con facilità gli eccellente centri di sport invernali di Kaimaktsalan, Seli e Pelion.
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close