Cerca Hotel al miglior prezzo

In vacanza a Creta, tra storia, mare e una natura incontaminata

Superata da Sicilia, Sardegna, Corsica e Cipro, l’isola di Creta, è al quinto posto tra le isole più grandi del bacino del Mediterraneo. La sua superfice conta circa 8331 kmq. Mentre le sue dimensioni variano tta i 255 km di lunghezza 56 km di larghezza, che, nel punto più stretto toccano i 12 km. Non mancano le montagne e i grandi punti panoramici tra cui una posizione da cui è possibile ammirare contemporaneamente sia il Mar di Creta che il Mar Libico. Dal punto di vista amministrativo l’isola è suddivisa in quattro regioni, chiamate “nomos”: ad ovest troviamo Chiania, Rethymno ed Heraklio rappresentano le regioni centrali, mentre Lassithi si trova ad est.

Per chi sceglie una vacanza a Creta la natura offre paesaggi mozzafiato: si va dalle zone di montagna con profonde gole, cavità naturali ed altopiani. Al centro ci sono quattro gruppi principali: i monti Ida al (2455 mt), ad ovest i Lefka Ori o se preferite le montagne Bianche(2453 mt), mentre ad est troviamo i Monti Sitia (1475 mt) e i Monti Dikti (2149 mt). Se già le montagne valgono da sole il costo del biglietto, l’isola di Creta è caratterizzata dalle magnifiche aree litoranee con scorci di grandiosa bellezza.

La costa si sviluppa su di una lunghezza di circa 1050 km di cui 155 sono costituiti da spiagge, situate soprattutto nella parte settentrionale di Creta. Proprio sulla costa nord si aprono lei baie più incantevoli, alcune davvero famose come Almiron Kissamos, Malia Souda, Sitia e Mirabello. La baia Souda di fatto è il più grande porto naturale di tutto il Mediterraneo, mentre la più impressionante gola dell’isola, che si tuffa in mare, è sicuramente quella di Samaria 18 km di meravigliosa lunghezza, tra rocce e villaggi sperduti. Poi ci sono le grotte, quasi 3000 anfratti tutti da scoprire come quelle del Monte Dikti e del Monte Ida, famose grazie agli importanti ritrovamenti archeologici.

Creta vanta anche una ricca flora e fauna ed è rinomata per la grande varietà, con specie divese e spesso assolutamente originali, tanto da eleggerla come isola ideale per i veri amanti della natura, per la ricchezza dei suoi fiori, la varietà di alberi e piante, e per le molte, ricercatissime, erbe aromatiche,. Creta è anche un crogiuolo di storia e miti. Nella antica mitologia greca Creta assume un ruolo di grande importanza, se non altro per aver dato i natali a Zeus e per essere stata la patria dei Micenei, antichissima e gloriosa civiltà che si sviluppò prima del 2.000 avanti Cristo. Ne sono testimonianza i palazzi di Cnosso, Malia e quello di Festo, dimore regali che ne rappresentano il valore dello sviluppo raggiunto da questa misteriosa civiltà.

Clima: Creta è uno dei luoghi più a sud d’ Europa, essendo situata a latitudini più basse delle città nordafricane di Algeri e Tunisi. L’isola è baciata da oltre 300 giorni di sole all’anno, un vero record europeo della climatologia. D’estate l’aria è resa respirabile dal vento di nord-est, il “Meltemi” che soffia teso su tutto l’Egeo, mentre in primavera si può ammirare invece ad una vera e propria “esplosione” di fiori selvatici, che rendono Creta una isola meraviglios da annusare e fotografare.

Popolazione: l’isola conta circa 600.000 abitanti, che ovviamente aumentano tantissimo durante la stagione delle vacanze, nativi che durante la lunghissima storia ricca di influssi esterni, sono riusciti a conservare attuali i propri valori e la propria tradizione, pur mantenendo una vogli di cambiamento ed una sincera accoglienza per tutti i turisti stranieri. A Creta le risorse naturali scarseggiano, e quindi è difficile parlare di industria nel senso stretto del termine. Più del 50% dei residenti infatti è formata da agricoltori che si dedicano al lavoro della terra o all’allevamento del bestiame. Ma è indubbio che è il settore turistico la principale fonte di reddito che offre le opportunità migliori per tutti coloro che vogliono avventurarsi in un’iniziativa privata.
  •  
close