Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Paesi Bassi

Visitare l'Olanda (Paesi Bassi), tra mulini e papaveri

Un italiano, che intraprenda un viaggio in Olanda, lo farà piuttosto per conoscere da turista tutto o quasi il Paese che per fermarsi in una località di villeggiatura. E l'Olanda è la nazione ideale per un itinerario di questo genere: prendendo come base Amsterdam, una città che da sola merita già il viaggio, si hanno entro un raggio di un'ottantina di chilometri quasi tutte le città e le località più interessanti.

Per raggiungerle, se si è senza auto ci si può servire dei comodissimi treni olandesi, che su certe linee hanno una frequenza addirittura di una decina di corse ogni ora; ma anche chi si è recato in Olanda in aereo o in treno, può procurarsi a prezzi convenientissimi una macchina a noleggio. Molte gite poi sarà più conveniente compierle in battello.

Oltre alle bellezze artistiche e naturali, dagli stupendi musei ai campi di fiori, dai verdi polders ai caratteristici mulini, un viaggio in Olanda offre infinite altre curiosità, alcune delle quali costituiscono una meta obbligata per il turista: Madurodam, ad esempio, una città in miniatura che riproduce gli aspetti più tipici dell'Olanda; il Museo dei mulini a vento di Koog an de Zaan, il Museo del folclore dello Zuiderzee a Enkhuizen, il Museo dell'organetto e del carillon a Utrecht. Dal 15 giugno al 15 luglio si possono allietare le serate con gli spettacoli del «Festival Olandese»: opere, concerti, balletti, sia a Amsterdam sia all'Aia Scheveningen. Amsterdam offre inoltre un'intensa vita notturna, nei grandi night-clubs come nei vecchi quartieri dei pescatori.

Una visita che vale la pena di fare è quella di una delle innumerevoli botteghe di antiquari ad Amsterdam: senza sperare di imbattersi in una tela della grande scuola fiamminga, si possono acquistare vere occasioni di pezzi insoliti: ninnoli, oggetti in argento o in peltro, vecchi pittoreschi orologi o addirittura mobili in stile originalissimo, stampe, quadri di autori minori. Fra i prodotti dell'artigianato locale, soprattutto raccomandabiIi sono le famose ceramiche di Delft, bianche e blu: vasi di ogni genere e piatti con decorazioni di fantasia, folkloristiche e riproducenti quadri famosi di pittori fiamminghi. Molto eleganti anche vasi e boccali di peltro, candelabri di peltro e d'argento. Convenientissimi, infine, sono, in Olanda, i prezzi di certi articoli di vestiario, specialmente femminili. Acquisti d'obbligo per il turista sono, oltre al già citato ginepro, i bulbi di tulipani e ricordi vari come zoccoli, zoccoletti, mulini in miniatura e graziose bambole in costume.
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close