Cerca Hotel al miglior prezzo

Tuzla (Romania): le spiagge sul Mar Nero e cosa vedere

Tuzla, guida alla visita: cosa fare e cosa vedere tra le sue attrazioni. Tuzla dove si trova? Cosa visitare nei dintorni, come arrivare e il meteo.

Esiste la Tuzla terza località più grande della Bosnia Erzegovina, la Tuzla turca e infine la Tuzla che in Romania si somma alle belle realtà affacciate sul particolarissimo Mar Nero. Questo comune si trova nel distretto di Costanza, inserito nella regione della Dobrugia e finora non ha mai fatto segreto di un fascino circoscritto all’estate.

Cosa vedere a Tuzla

La piccola cittadina conta poco più di 6.000 abitanti e vanta la frequentazione di un turismo specifico, non destagionalizzato ma vorace di sole, mare e clima caloroso. Nonostante la Romania non sia proprio conosciuta per le elevate temperature, va comunque rilevata una nicchia meteorologica che garantisce almeno per tre-quattro mesi l’anno exploit degni di concorrere con gli idilli mediterranei come luoghi blasonati alla stregua di Creta e della Sardegna.

La Tuzla migliore è allora quella che riscalda, abbronza e gode dell’allegro vociare delle genti in visita, impegnate in una full immersion di mare, musica e giornate lunghe grazie al benestare dell’astronomia. È inoltre interessante la posizione geografica che permette al borgo marittimo di beneficiare non soltanto dell’acqua salina bensì anche di quella lacustre, contando sulla promiscuità al lago Techirghiol, gettonato per l’atmosfera di pace che ammanta l’area.

Le spiagge di Tuzla

Veniamo ora ai litorali, notevoli e allungati lembi di sabbia fine dal biancore esotico, assimilabili alle lingue granellose al di là e al di qua dell’equatore, laddove i raggi della più grande stella colorano paesaggi dalle tinte già accentuate.

C’è Plaja Tuzla, il cui bagnasciuga contempla la frescura delle onde, il legno caldo delle imbarcazioni dei pescatori e conchiglie dalle tante forme.

C’è Plaja Costineşti, in cui l’incontro fra la sabbia e la vegetazione primaria regala uno spettacolo ai limiti del reale. Ma in tutto questo stupisce senza remore la scala cromatica delle acque che prendono il largo gradatamente enunciando chiarori via via più intensi, toni che imitano con successo le faville caraibiche.

Poi arriva l’autunno, cambiano le luci, le sensazioni e le sfumature della natura, ma è indubbia la bellezza del luogo che seguita a suscitare magnetismo e attrazione.

Come arrivare a Tuzla

Punto di riferimento è l’aeroporto di Bucarest Otopeni che si trova sulle principali tratte europee; da lì si prosegue il viaggio in autobus fino a destinazione.

  •  

News più lette

04 Luglio 2020 La Mostra su Alberto Sordi a Roma

A partire dal 16 settembre 2020, la città di Roma celebrerà ...

NOVITA' close