Cerca Hotel al miglior prezzo

Deauville (Bassa Normandia): tra mare, spiagge, cavalli e cultura

Deauville, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Deauville è piccola come un villaggio delle fiabe, e le sue piccole case ospitano meno di 4500 abitanti. Eppure non sono pochi i suoi motivi di notorietà: timido gioiello inserito tra mare e campagna, regno della stilista Coco Chanel a partire dal 1913, capolavoro di raffinatezza e concentrato sorprendente di edifici storici, Deauville è un comune francese di grande richiamo per il turismo balneare e mondano.

Modesto borgo contadino della Bassa Normandia, la cittadina appena nata se ne stava abbarbicata sul Mont-Canisy, come un eremita che amava guardare il mare dall’alto e rifuggiva il caos dei grandi centri abitati. Il primo nucleo si era riunito tutt’intorno alla chiesetta di San Lorenzo, e si trattava di appena un centinaio di abitanti che si mantenevano con l’agricoltura e l’allevamento. Gli ovini e i bovini, ignari di ciò che la città sarebbe diventata, pascolavano a valle nelle paludi, tra le dune che in futuro avrebbero ospitato l’attuale Deauville.

Fu il sogno del duca di Morny, fratellastro di Napoleone III, a rendere possibile lo sviluppo della città: nell’estate del 1858 il duca sognatore, esperto di finanza e uomo di mondo, immaginò di creare dal nulla un “regno dell’eleganza” che sostituisse alla sabbia e agli acquitrini le raffinatezze di una piccola Parigi. Così, quasi per un capriccio, nacque la stazione balneare di Deauville. A due ore di auto dalla capitale francese, la cittadina è lo scrigno di mille meraviglie, in una mescolanza sorprendente di stili e architetture: dalle ville signorili del primo XX secolo alle case a graticcio, tipicamente normanne, passando per i colori accesi degli ombrelloni sulla spiaggia e le famose planches, le passerelle lungo la costa, tutto a Deauville è pervaso di vita e fremiti culturali.

Le presenze più importanti sono due, trasmesse alla città dalla vicinanza di mare e campagna: da un lato le spiagge, lambite dalle onde; dall’altra parte i cavalli, protagonisti incontrastati di Deauville. Con due ippodromi, un centro di allenamento apposito e un complesso equestre, oltre alle manifestazioni a tema, il cavallo è uno dei simboli locali. Un’esperienza sublime, perfetta sintesi del luogo, sono le passeggiate lungo la battigia, sul dorso forte e liscio di un destriero. Ma aldilà dei cavalli e del mare, Deauville si contraddistingue per una ricca serie di monumenti interessanti, che punteggiano il tessuto cittadino. Tra i più interessanti si ricordano la Chapelle Saint-Laurent del XII-XIII secolo, classificata monumento storico nel 1977; la Villa Strassburger costruita all’inizio del XX secolo dall’architetto Georges Pichereau; l’antica sede della lavanderia dell’Ottocento; infine, il cantiere navale Bernard Macario, realizzato nel 1920.

Vicino a Deauville, avete la possibilità di andare sulle spiagge dello sbarco, vedere il memoriale di Caen (50 km), il museo delle sbarco a Arromanches (80 km), il porto di Honfleur (16 km), il museo di Bayeux (76 km), i manieri e castelli di Auge. Il pittoresco maniero anglo-normanno Normandy Barrière. Questo maniero, bellezza dell' architettura locale, propone tutti i confort per i vostri riunioni. Situato nel cuore della città, camere e sale sono illuminate dalla luce naturale. Normandy Barrière dispone di 291 stanze in cui 35 sono delle suite. Per la clientela d'affari, sono a disposizione 19 sale riunioni che possono accogliere da 10 a 150 persone. Un salone privato e un “Carre Business” sono anche disponibili per rendere il vostro viaggio d'affari un piacevole momento. Una piscina interna e un centro di benessere con hammam e sauna permetteranno un rilasso completo. Situato di fronte al mare il Royal Barrière offre un sontuoso quadro propizio ai miti ed alle leggende, un posto di prestigio con tanto fascino ed eleganza. A disposizioni sono 252 stanze in cui 30 sono delle suite più 14 sale riunioni che possono accogliere 10 a 200 persone. A tre minuti del centro di Deauville, l'albergo Golf Barrière è stato costruito tra le Situato nel cuore di una zona naturale con vista sul mare e sulla campagna, questo posto è sinonimo di verde, relax e confidenzialità. Questo fascino al naturale propone 178 stanze tra cui 9 junior suite. Per la clientela business 9 sale da 10 a 230 persone, il centro benessere e la piscina esterna riscaldata vi permetteranno di godere al massimo della natura.

Una volta terminata l’esplorazione degli angoli più suggestivi del centro, sulle orme di una storia appassionante, si potrà soddisfare la voglia di svago nei numerosi locali del centro. All’insegna del divertimento sono anche le numerose manifestazioni che vengono organizzate a Deauville nei vari mesi dell’anno, tutte diverse tra loro e ugualmente colorite. Si passa dai festival cinematografici, dedicati al film americano o asiatico, alle rassegne musicali, a cui si aggiungono il Festival di Pasqua, lo Swing’in Deauville, il Salone del Libro, la settimana internazionale della vela e chi più ne ha più ne metta.

Chi si è incuriosito e desidera visitare la cittadina della Bassa Normandia non avrà difficoltà a trovare la strada. Chi viaggia in auto, da Parigi, deve prendere l’Autostrada A13 in direzione Rouen, quindi procedere verso Caen e uscire a Deauville che si trova a 195 km dalla capitale. Per chi preferisce il treno ci sono collegamenti diretti da Paris Saint-Lazare a Deauville-Trouville. Infine, per chi sceglie l’aereo, l’aeroporto internazionale Deauville-St Gatien garantisce collegamenti regolari con Nizza e Londra.

Una volta giunti a destinazione si verrà accolti da inverni abbastanza freddi e estati miti, con temperature medie che in gennaio vanno da 4°C a 8°C e in agosto variano tra 14°C e 20°C. Le piogge sono piuttosto frequenti: il mese meno colpito, con una media di 10 giorni di maltempo sul totale, è giugno, mentre i più piovosi sono dicembre e gennaio, con 19 giorni di pioggia ciascuno.
Foto cortesia, Sito Ufficiale Turismo - Patrice Le Bris
  •  
12 Dicembre 2017 La mostra di Frida Kahlo a Milano, Museo ...

La passione, l’arte, la femminilità, il profondo amore per ...

NOVITA' close