Cerca Hotel al miglior prezzo

Nord-Passo di Calais: tour nella regione pił settentrionale di Francia

Pagina 1/2

Il Nord-Passo di Calais, per i francesi Nord-Pas-de-Calais, talvolta chiamato semplicemente Nord, è come suggerisce il nome l’estrema punta settentrionale della Francia: si tratta di una regione densamente popolata, costellata di stabilimenti industriali spesso abbandonati, dall’aria un po’ malinconica e lo sguardo antico, stanco. Non è insomma la zona prediletta dal turismo di massa, ma chi si arma di pazienza e sana curiosità non resterà deluso dai piccoli gioielli nascosti che anche il Nord ha da offrire.

Incastonato tra la Piccardia e il Belgio, lambito dalle acque della Manica e del Mare del Nord, il Nord-Passo di Calais costituiva nel Medioevo un unico feudo insieme al Belgio e all’Olanda, conosciuto come Fiandre: queste origini sono tuttora testimoniate da una buona parte di conoscitori del fiammingo e dall’abitudine, diversa dalle usanze tipiche francesi, di preferire la birra al vino.

Tra le mete da non perdere e che rendono la regione decisamente degna di una visita c’è Lille, il capoluogo commerciale e culturale della Francia del Nord, spesso sottovalutata da un punto di vista turistico ma in realtà dotata di forte personalità, vivacità e ambizioni per un futuro in ascesa. Nella lista delle tappe indispensabili vanno inclusi il centro storico, i musei e le vie dei negozi, perfette per svagarsi e entrare in contatto con gli abitanti del luogo. Nel cuore cittadino, accanto alle belle ville seicentesche e settecentesche, spiccano gli edifici in inconfondibile stile rinascimentale-fiammingo, riccamente decorati, e quelli di stampo Art Nouveau.

Tra i musei di Lille, oltre al ricco e interessante Musée des Beaux Arts, c’è la casa natale di Charles de Gaulle, in cui il famoso generale francese è nato nel 1890 e che è stata di recente trasformata in una bella esposizione interattiva.

Meno interessante è Calais, ottima base per partire alla scoperta della regione ma povera di attrattive particolari. Tra Calais e Boulogne, però, si estendono i magici 40 chilometri di scogliere chiamati Cote d’Opale per la colorazione cangiante: le scogliere sferzate dal vento salmastro tuffano la pietra argentea nel blu cupo di un mare mosso e sublime, le ampie spiagge e le ondulazioni dei campi coltivati poco lontano sembrano essere state modellate dalla brezza, e le fortificazioni e le postazioni belliche che continuano a schierarsi sul litorale dai tempi della seconda guerra mondiale regalano alla costa un sapore emozionante, fuori dal tempo.

... Pagina 2/2 ...La cittadina di Arras merita invece un’occhiata per le due belle piazze del mercato, la Place des Héros e la Grand’ Place, entrambe risalenti all’XI secolo. Costeggiate da splendide case barocche e fiamminghe edificate tra il XVII e il XVIII secolo, le piazze sono cinte da un unico grande porticato formato da ben 345 colonne in arenaria, che non ha eguali in tutta la Francia. Di contro alla continuità geometrica perfetta delle colonne, le decorazioni differenti tra una casa e l’altra contribuiscono a creare uno splendido effetto di movimento e dinamica armonia.

A confermare la voglia di crescere e affermarsi nel panorama turistico francese, la regione del Nord-Passo di Calais è animata nel corso dell’anno da innumerevoli eventi culturali, ludici e artistici, che coinvolgono i turisti e gli abitanti del posto con la loro aria di festa contagiosa. A Lille, nel terzo weekend di giugno, si tiene ad esempio la Fete de Lille, un festival di artisti di strada; mentre in settembre la città accoglie un grazioso mercatino delle pulci. A Dunkerque, all’inizio del periodo di Quaresima, si celebra uno strepitoso carnevale, nato dall’antica abitudine dei pescatori di concedersi un’ultima festa pazza prima di salpare e restare in mare per mesi. La domenica prima del martedì grasso è sicuramente la giornata più pittoresca, quando la banda di ottoni e percussioni sfila per le strade seguita dai cittadini in costume.

Questa bizzarra abitudine non deve trarre in inganno, e far pensare che il clima nel periodo di carnevale sia adatto alle passeggiate in costume! Le caratteristiche climatiche della regione sono infatti un via di mezzo tra il clima continentale dell’Alsazia-Lorena e il clima marittimo della Normandia. Da un lato, infatti, il Nord-Passo di Calais è esposto all’influenza oceanica; il lato opposto è invece spesso battuto dal vento freddo proveniente da est, nord-est. Il risultato è un clima simile a quello della zona Parigina: a Lille, ad esempio, il mese più rigido è febbraio, con una temperatura media di 2,8°C, il più caldo è luglio, con una media di 18°C.

Per raggiungere la regione ci si può servire dell’Aeroport Intérnational de Lille, collegato a molte mete europee dalla compagnia di bandiera Air France e altre compagnie aeree. Inoltre la regione del Nord è collegata direttamente alla Gran Bretagna tramite l’Eurotunnel. Foto wikipedia, cortesia: Remih, Madcap, Wolf Mesuel,

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close