Cerca Hotel al miglior prezzo

Bayonne (Aquitania): la cittą, il castello e le fetes

Pagina 1/2

Alla confluenza dei fiumi Adour e Nive, nella regione francese dell’Aquitania e a 28 km dal confine cin la Spagna, sorge la città di Bayonne: “numquam polluta”, in latino “mai infangata”, è la qualità che i suoi abitanti le attribuiscono, in memoria dei numerosi falliti tentativi da parte dei nemici di conquistarla.

Suddivisa nei tre quartieri di Saint-Esprit, Grand Bayonne e Petit Bayonne, la città racchiude un interessante patrimonio artistico e culturale, che ne fa una meta turistica adatta ad ogni periodo dell’anno: tra i monumenti principali c’è la Cattedrale di Sainte Marie de Bayonne, nel quartiere di Grand Bayonne. L’edificazione della chiesa attuale è cominciata nel XIII secolo, in seguito all’abbattimento di una precedente cattedrale romana. Lo stile predominante, molto raro nella Francia meridionale, è il gotico, e accanto ad essa si conserva un bel chiostro medievale a lungo utilizzato come cimitero. Ne rimangono quattro gallerie originali, le cui arcate e volte risalgono al XIII secolo, come la chiesa stessa.

Nello stesso quartiere si erge il Castello Vecchio di Bayonne: eretto sopra un accampamento di epoca romana alla fine dell’ XI secolo per volere dei visconti di Labourd, il maniero è stato per lungo tempo la più sicura struttura difensiva della città contro gli attacchi nemici. Chi desidera respirare a pieni polmoni gli odori e le atmosfere della Bayonne medievale, non può assolutamente perdere una passeggiata lungo la Rue d’Espagne, un tempo chiamata Rue Mayour: proprio lungo questa strada si concentrava, in passato, la vita cittadina, con il suo viavai colorito di mercanti, saltimbanchi e rozzi tavernieri, in un turbinio di profumi e chiasso giocondo.

Ancora oggi la strada è la zona più animata della città, con un brulicare continuo di turisti che passano da un negozio e da un locale all’altro. La vivacità della popolazione locale continua poi ad essere evidente nelle feste tradizionali. Nel primo mercoledì di agosto si apre ogni anno un periodo di festa che dura 5 giorni ed attira visitatori da tutto il paese: sfilate, musica, danze, fuochi d’artificio e deliziose specialità gastronomiche allietano la folla per cinque giorni di divertimento no-stop.

... Pagina 2/2 ...A Bayonne si svolgono poi un importante festival di musica jazz, in luglio; il festival del prosciutto, del teatro e della pelota basca.

Per raggiungere Bayonne in aereo si può fare affidamento sull’Aeroport de Biarritz-Anglet-Bayonne, a 6 km dalla città e proprio di fronte alla strada N10: la struttura viene servita regolarmente da voli che provengono da diverse città francesi e europee. Per chi desidera spostarsi in treno Bayonne si trova lungo la linea di TGV che collega Parigi e Hendaye con la Spagna; in più ci sono servizi regionali lungo la costa basca, da Pau attraverso les Landes fino a Dax e Bordeaux.

Una volta giunti a destinazione ci si trova immersi in un clima oceanico mite, con inverni non eccessivamente rigidi e estati calde ma ventilate e piacevoli. Gennaio, con 4°C medi di minima e 11°C medi di massima, è il mese più freddo dell’anno, mentre agosto è il più caldo, con valori medi che oscillano tra 15°C e 24°C. I mesi ideali per un soggiorno a Bayonne sono quelli compresi tra maggio e settembre, mentre da ottobre comincia un periodo piovoso che continua fino a febbraio: in questo arco di tempo ogni mese totalizza in media 10 giorni di pioggia.
Photographies : Mairie de Bayonne
loading...
27 Febbraio 2017 La Sagra della Cipolla rossa di Breme

Un piccolo borgo medievale di circa 800 anime nel cuore della Lomellina ...

NOVITA' close