Cerca Hotel al miglior prezzo

Russia nord-occidentale, alla scoperta delle regioni Baltiche

Russia, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Un tempo il territorio russo conteneva anche le repubbliche baltiche, Estonia Lettonia e Lituania ma con la frammentazione dell'ex Unione Sovietica la russia nord-orientale ha perso alcune delle province più belle. Ma rimane San Pietroburgo, e tutta la regione intorno alla grande città di Zar Pietro II racchiude luoghi molto affascinanti, ricchi di tesori artistici ma anche di gradevoli paesaggi, nel regno del grande mare Baltico, fino alle remote zone del Mar Bianco e del gelido Artico.

Questa regione fu in mano per lungo tempo alla dominazione Svedese, fino a quando Pietro II decise che sul delta paludoso del fiume Neva doveva sorrgere la nuova capitale di Russia. Dopo un lavoro durissimo costato la vita a migliiaia di operai, il sogno di Pietro il Grande divenne realtà ed ora, a distanza di più di 300 anni dalla posa della prima pietra, San Pietroburgo rimane una delle città più belle di tutta Europa.
Per visitare questa regione San Pietroburgo è il punto di arrivo e di ritorno, ed è possibile scoprie molte località interessanti nelle sue immediate vicinanze.

Peterhof è il palazzo volutio da Pietro II e si trova lungo il Baltico a circa un ora di viaggio da San Pietroburgo. E' famoso per il suo giardino meraviglioso, ricco di cascate e fontane che digradano verso il Baltico.
Sempre nelle vicinanze di San Pietroburgo si trova il complesso di Pushkin, famoso per il Palazzo di Caterina, riccamente decorato ed ammobigliato dagli Zar, e reso ancora più interessante dal ripristino della Sala d'Ambra, unica al mondo, che era stata depredata dai soldati tedeschi durante la seconda guerra mondiale.

A nord di San Pietroburgo inizia la regione dei laghi, la Carelia, che riserva bellissime sorprese, a dire il vero poco conosciute. Il lago Ladoga alimenta le acque del fiume Neva, e si trova a soli 42 kilometri da San Pietroburgo. E il lago più vasto d'Europa e ci sono crociere che consentono la sua scoperta, come quella del villaggio Mandroga e dell'arcipelago di Valaam. I tour organizzati conducono fino al secondo grande lago. quello di Onega. Qui si trova Kizhi dove sull'isola omonima si trovano splendidi esempi di architettura llignea, con addirittura una cattedrale ortodossa, la basilica della trasfigurazione, tutta costruita in legno! La capitale della Karelia è Petrozavodsk sulla riva occidentale del lago. Da qui una stra parte verso nord e si può decidere di arrivare fino al Mar Bianco, che, come dice il mome, per molti mesi all'anno diventa una distesa di ghiaccio e neve. A. Belomorsk si possono ammirare dei petroglifi di circa 6.000 anni fa. Una delle attrazioni più note di quest'area sono le isole Solovetskie (Solovki) prossime al circolo polare artico, in un ambiente sperduto con un monastero importante ma anche con la possibilità di vedere da vicino i terribili gulag di Stalin.

  •  
close