Cerca Hotel al miglior prezzo

Nottinghamshire: viaggio nella contea inglese di Nottingham

East Midlands, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

La contea dello Nottinghamshire soffre troppo dalla sua reputazione di essere la casa di Robin Hood e dui suoi compari (the Merry Men), con uno sconcertante numero di parchi a tema e divertimenti che portano il nome del fuorilegge della foresta di Sherwood . La Foresta di Sherwood, situata a nord di Nottingham, è di per sé la più popolare tra i visitatori anche se rimane abbastanza poco del vasto bosco che riparava la banda di fuorilegge di secoli fa. Un moderno centro visitatori racconta la storia di Robin Hood, e i visitatori possono vedere la antica Major Oak (Quercia maggiore) dove si dice abitò colui che rubava ai ricchi per donare ai poveri.

Il Nottinghamshire è attraversato dal fiume Trent uno dei fiumi storici legato allo sviluppo della Rivoluzione industriale, e comunque una importante via di comunicazione commerciale. Il punto di arrivo nella contea è invece l'aeroporto Internazionale delle East Midlands, situato a sud di Nottingham, a poco più di 10 km dal capoluogo di contea. Nottingham si raggiunge con facilità anche da Londra grazie all'autostrada M1 che in poco meno di due ore conduce dal nord della capitale Londinese fino alla città e contea di Robin Hood.

Da visitare nella contea di Nottingham.
Anche se la verità e le leggende di Robin Hood sono oggetto di dibattito e di interpretazione storica, la contea vanta altre due associazioni letterarie che non sono in alcun modo in dubbio. Newstead Abbey è stata la casa del poeta romantico Lord Byron, mentre in Eastwood si trova il DH Lawrence Museum, nella casa natale. Newstead è stata creata dalle rovine di un priorato agostiniano del 12 ° secolo e si trova circondata da un bellissimo parco di più di 300 acri .

Da annoverare nei tesori del Nottinghamshire è il magnifico Southwell Minster. Southwell ha cominciato la sua vita come un maniero sassone, ma nel 10 ° secolo è stato concesso all'arcivescovo di York. I resti del palazzo dell'arcivescovo di York si possono vedere accanto alla cattedrale. L'attuale chiesa fu iniziata nel 1108, e rimane uno dei migliori esempi di stile romanico dell'intera Inghilterra. L'intaglio, in particolare nella sala capitolare 13 ° secolo è davvero impareggiabile.
Non lontano da Newark troviamo Hawton Church, caratteristica per la sua possente ma al contempo elegante torre. Sempre a nord di Nottingham, vicino al lago Rufford, merita una visita il Rufford Country Park, famoso anche per una bella Abbazia.

La stessa Nottingham è piena di testimonianze storiche, a partire dal Nottingham Castle, originariamente costruito dai Normanni, al Wollaton Hall, uno stravagante maniero Tudor. Il castello è stato distrutto dopo la Guerra Civile e costruito di nuovo come un palazzo classico, di nuovo distrutto dai rivoltosi del Luddismo e, infine ricostruito assumendo il ruolo di grande museo e galleria d'arte cittadina. Wollaton Hall fu costruito nel 1588 per Sir Francis Willoughby, ed ora ospita il Museo di Storia Naturale di Nottingham conferendogli uno stile maestoso.

Nottingham possiede altre attrazioni che includono il Museo del Costume e del Tessile e il Centro del Merletto, che ripercorre la fiera tradizione della città del pizzo realizzato a mano.
Un locale di grande tradizione è il celebre inn denominato Ye Olde Trip To Jerusalem. Qui la birra è un istituzione ed il locale ha circa 800 anni di storia da raccontare...

Da visitare anche l'Hodsock Priory Garden, famoso per la sua profusione di bucaneve e piante acquatiche. Per ulteriori piaceri naturali si può visitare il Clumber Park, dove un sinuoso lago rimane circondato da 3800 acri di parco boscoso e dolci colline attraversate da sentieri, dalla la gola di roccia calcarea delle Creswell Crags (Balze di Creswell), con grotte a nido d'ape che erano la casa di insediamenti durante le ere glaciali.
Per passare una serata diversa dalle altre, nel caso di un fortunoso periodo di bel tempo in inghilterra, niente di più affascinante che una visita al Sherwood Observatory, situato non lontano dai luoghi mitici di Robin Hood.

Il periodo migliore per visitare il Nottinghamshire è quello tardo-primaverile e l'estate quando oltre che per le temperature più gradevoli è il fattore luce a rendere molto proficue le giornate di visita delle campagne e dei siti storici. Anche nella stagione più calda, con temperature mediamente gradevoli che superano i 20-22 °C nei valori massimi, non mancano le piogge ed i rovesci, nella più classica connotazione britannica di tempo variabile.

  •  

 Pubblicato da - 13 Novembre 2008 - Riproduzione vietata

close