Cerca Hotel al miglior prezzo

Weymouth (Inghilterra): la cittą e la beach sulla Manica

Weymouth, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Non si è ancora guadagnata un proprio ideale palcoscenico turistico, ma alcuni la ricorderanno per aver ospitato nel 2012 le Olimpiadi di Vela. Stiamo parlando di Weymouth, città di 52.000 abitanti nella contea del Dorset in Inghilterra.

L’abitato sa conciliare il lato aristocratico e conservatore della Gran Bretagna con un profilo ampiamente moderno, adagiato su una baia ch’è un pezzo di costa affacciato sul canale della Manica e proprio per tale motivo meta estiva dal crescente blasone (nel 1789 fu eclatante la comparsata di Re Giorgio III, che volle farsi un bagno accendendo così i riflettori sul luogo).

E’ un centro urbano molto pittoresco che in UK ha fatto parlare di sé in molteplici occasioni, come ad esempio quando nel luglio 2008 si decise di scavare e plasmare sulla spiaggia un curioso hotel di sabbia composto da una sola stanza con tanto di letto matrimoniale e divano, il tutto però a cielo aperto e perciò vulnerabile alle prime piogge che, effettivamente, hanno messo fine alla simpatica bizzarria.

Eventi e manifestazioni

Nato come avamposto marittimo intorno al XII secolo, Weymouth ha nei secoli consolidato il proprio rapporto con il mare inscrivendolo pienamente nel suo paesaggio dove anche il fiume Wey interpreta un ruolo significativo specialmente nella stagione calda, il periodo giusto per “capitare” da queste parti, ovvero quando si svolgono eventi interessanti quali il Seafood Festival, le sfilate di Dragon Boat e le competizioni pirotecniche. Non bisogna preoccuparsi troppo di avere le tasche piene poiché non occorre, dato che questo è un posto dove ci si può divertire con poco, camminare tanto e darsi a cose semplici, passeggiate liberatorie e concessioni quotidiane che gratificano.

Per rendere l’idea, si può pranzare in locali caratteristici come il Garden Centre, centro commerciale nel quale coesistono un bar molto grazioso, un ristorante di buona qualità e un’area shopping che sa catturare l’attenzione proponendo souvenir pittoreschi e prodotti che si lasciano acquistare senza problemi. La cittadina è viva, ricolma a sua volta di negozi e con qualche locanda di rilievo da considerare, vedesi l’Old Ship Inn, l’equivalente di una nostra trattoria che serve ottimi piatti e uno stuolo di birre artigianali che accompagnano perfettamente il cibo consumato.

Si consiglia di investire il tempo in modo proficuo, così da poter vedere quanto più possibile di una località il cui hinterland sprizza gioia e beltà. Il paesaggio è obiettivamente splendido, per cui si approfitti per visitarlo a tutto tondo a bordo dello speciale Jurassic Coast Bus, pullman a due piani che costeggia il mare.

La spiaggia di Weymouth beach

Fiore all’occhiello risulta essere ovviamente Weymouth Beach, una spiaggia sabbiosa lunga ben 5 km che si presta al noleggio di sdraio, lettini e pedalò, offrendo l’opportunità di praticare sport acquatici e tanto beach volley, attività agonistica che va per la maggiore. In alcuni frangenti si ha la fortuna di vedere all’opera gli scultori di sabbia, le cui opere d’arte non si possono che fotografare perché estasiano e stupiscono con estrema facilità.

Castelli nei dintorni

Come attrazione non è da meno il forte storico, Nothe Fort, che sfoggia ancora una solida struttura dove si può ammirare il vecchio arsenale d’armi, in prevalenza grossi cannoni e vetusti fucili. Il maniero ufficiale è però Sandsfoot Castle, un vero e proprio castello in linea con lo stile costruttivo delle fortificazioni territoriali.

E’ opportuno visitare poi due bei musei di storia locale, il Timewalk & Brewers Days e la Tudor House, tipica residenza risalente al XVI secolo così come i suoi arredi che forniscono un ritratto limpido dell’antica Inghilterra elisabettiana.

Se avete bambini al seguito, non indugiate oltre e portateli al Sea Life, un parco acquatico di 3 ettari che ospita in cattività esemplari di squali, pinguini e cavallucci marini. Da appuntarsi il fatto che la cittadina dispone del prestigioso Weymouth College, che accoglie ogni anno ca. 4.000 studenti.

Dove dormire a Weymouth

Anche pernottare risulterà una bellissima quanto indimenticabile esperienza: a questo proposito ci si può recare negli appartamenti dell’Harbourside (le poltrone sono antiche e le testiere dei letti fatti in ottone), oppure nel B&B Old Harbour View, o ancora al Chatsworth pranzando magari al Perry’s e al King Edward’s, che fra i suoi piatti annovera il classico fish and chips, il pesce fritto in pastella e il purè di piselli chiamato mushy peas.

Come arrivare a Weymouth

Il modo migliore per arrivare a Weymouth è ovviamente l’aereo, tant’è che l’aeroporto si trova a Londra ed è collegato alla località da due treni giornalieri e da un National Express bus; il traghetto Condor Ferries garantisce le tratte che uniscono Weymouth alle Channel Islands.

  •  

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close