Cerca Hotel al miglior prezzo

Lancaster (Lancashire), dove il fiume Lune si getta nel Mar d'Irlanda

Pagina 1/2

Per un italiano suona un po’ magico e astrale il nome del fiume Lune, sul cui estuario sorge la città di Lancaster, nella contea inglese del Lancashire. Nella parte nord-occidentale del paese, dove il corso d’acqua confluisce nel Mar d’Irlanda e a circa 70 km a nord-ovest di Manchester, Lancaster è il principale centro culturale, politico e amministrativo dell’area, sede di una prestigiosa università (Lancaster University) e punto di partenza ideale per avventurarsi nella zona dei laghi, a nord, con i suoi paesaggi suggestivi e l’atmosfera unica.

Lancaster nacque in un tempo antico, crebbe molto con la dominazione romana e fiorì specialmente nel medioevo e nei secoli seguenti, quando i prosperi commerci via mare e il traffico di schiavi la resero un’oasi di ricchezza che pareva impareggiabile. In realtà lo sviluppo del grande porto di Liverpool e la crescita spropositata e imprevista della città di Manchester relegarono Lancaster in secondo piano, ma questo non la rende una meta meno valida dal punto di vista culturale e storico.

Tra i luoghi di maggiore interesse spicca il Lancaster Castle, castello di epoca normanna, che nei secoli è stata una delle prigioni fortificate europee più longeve, dove sono state rinchiuse diverse streghe e George Fox, fondatore del Quaker Movement, gruppo religioso nato nel XVII secolo. Custode di antichi arredamenti e bellissimi arazzi, il castello è aperto alle visite guidate ogni giorno, dalle 10 del mattino alle 5 del pomeriggio, tranne nel giorno di Natale e Capodanno. Da vedere sono poi la Chiesa di St.Mary e I maggiori musei cittadini, come il Marittime Museum, dedicato alla storia marittima, e l’Ashton Memorial, situato nel cuore del Williamson Park. Il parco è lo scenario verdeggiante di una casa di farfalle esotiche, un recinto di uccelli tropicali, una serra rigogliosa, giochi d’acqua, piccoli torrenti e ameni percorsi di passeggiata tra gli alberi e gli arbusti.

L’Ashton Memorial Museum comprende una galleria d’arte e una mostra all’aperto, oltre a un negozio di souvenir e una sala da tè, dove ci si potrà deliziare con un tipico tè inglese e una fetta di torta fatta in casa. Il parco è aperto tutti i giorni, tranne nelle maggiori festività, dalle 10 alle 17 tra aprile e settembre; dalle 10 alle 16 per i restanti mesi dell’anno.

Un altro museo cittadino è il Cottage Museum, che consiste in un caratteristico cottage costruito nel 1739 e modificato nel 1825, oggi custode di vecchi utensili da lavoro: l’obiettivo è quello di far conoscere la vita e le usanze degli artigiani di quell’epoca, specialmente a un pubblico di bambini. Chi avesse interessi culturali particolari apprezzerà anche la Ruskin Library, una libreria contenente gli scritti e i disegni dell’artista e autore John Ruskin, vissuto tra il 1819 e il 1900. La libreria è ospitata da una moderna e titanica costruzione progettata da Richard McCormac, tra le più interessanti e originali del Regno Unito. Ogni anno, tra maggio e settembre, la libreria esibisce una gamma ancora più vasta e entusiasmante di dipinti, libri, fotografie e manoscritti riguardanti la fiura di Ruskin.
... Pagina 2/2 ...
Fuori città, verso nord, ci si spinge nella Zona dei Laghi, conosciuta come Lake District, dove sorge l’omonimo National Park, ottimo per praticare trekking, mountain-bike e canottaggio. Tra i luoghi più belli da un punto di vista paesaggistico va menzionato il lago di Ullswater, incorniciato dai monti circostanti; l’angolo più romantico, a detta di molti, è invece il paese di Windermere, che si specchia nell’omonimo specchio d’acqua. In direzione sud rispetto a Lancaster si incontra Blackpool, la principale località turistica di tutta la costa, famosa per la Blackpool Tower, una piccola ricostruzione della parigina Torre Eiffel, e per la Promenade, il lungomare su cui si affacciano i locali più frequentati nella stagione estiva.

Tra le manifestazioni che si svolgono in città c’è il Lancashire Day, in realtà occasione di festa, come dice il nome, per tutta la contea di Lancashire. A partire dal 1996 il 27 novembre è stato scelto come giorno di festeggiamenti, data in cui tutti gli abitanti della zona, che si trovino vicini o lontani da casa, hanno il dovere e l’usanza di alzare i calici alle 9 della sera, e brindare insieme alla regina, per poi proseguire con cibo, altri brindisi e vari divertimenti in giro per le città.

Conosciuto anche come Squires Gates Airport, il Blackpool International Airport è il più vicino a Lancaster, e serve voli locali e internazionali per varie destinazioni europee, ma non verso l’Italia. Per raggiungere la città conviene pertanto servirsi di altre strutture, come il Gatwick Airport londinese, e utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere la tappa finale.

Il clima di Lancaster si caratterizza per i suoi inverni piovosi e freddi, con temperature che oscillano tra una minima media di 1°C e una massima di circa 8°C, e circa 700 mm di pioggia nei mesi di ottobre e dicembre. In estate le temperature variano tra i 13°C della media minima e i 20°C circa della massima. Il mese più secco è maggio, durante il quale cadono mediamente 300 mm di pioggia. La stagione ideale per una visita alla città è l’estate, in cui si può godere della luce solare senza essere sopraffatti dall’afa che caratterizza altre mete europee.
loading...
close