Cerca Hotel al miglior prezzo

Barbuda, l'isola selvaggia, paradiso dei Caraibi

Pagina 1/2

Barbuda è una di quelle pochissime isole dei Caraibi, che speriamo rimanga poco sviluppata, ed in realtà sembra a volte una isola deserta, in mano alle forze della natura. A parte la piccola presenza di visitatori che alloggiano in qualcuno dei pochi alberghi disponibili , la popolazione sembra in gran parte costituita da uccelli, con la splendida Fregata Magnificens, che è sicuramente uno dei principali motivi per visitare questa bellissima isola.

Per arrivare su Barbuda Island si può volare da Antigua, ci sono un paio di corse che collegano l'aeroporto di Vc Bird su Antigua con il Codrington airport di Barbuda. In alternativa c'è il trasferimento via barca tramite passaggi su barche di pescatori che comunque è piuttosto lungo, in quanto deve coprire una distanza di circa 60 km.

Cosa vedere sull'isola di Barbuda?
Essendo un'isola composta di roccia calcarea, Barbuda ha molte grotte da esplorare. Ci sono due principali siti a Castle Hill e Two Foot Bay. La strada per Two Foot Bay è la più accessibile ai visitatori e sono queste le grotte più comunemente visitate, Castle Hill richiede invece un lungo e tormentato scomodo viaggio. Le grotte di Two Foot Bay variano da piccoli fori nelle rocce fino a enormi caverne, con stalattiti e stalagmiti e numerosi fossili. Gli abitanti di Barbuda si sono accampati nelle grotte per secoli e hanno dato loro nomi, come "Il Frigo" (The Fridge), che, come suggerisce il suo nome è fresca e ventilata. Dentro la Indian Cave presso Two Foot Bay è possibile vedere i disegni (petroglifi) lasciati dagli abitanti originari di Barbuda, gli Arawak o i Siboney.

Cinque chilometri e mezzo a nord-est di Codrington Village si trova Darby Cave, una spettacolare depressione alla macchia. Vale la pena una visita per vedere l'enorme buco profondo, apparire improvvisamente di fronte e chiedersi come si formò proprio lì, con le cime delle alte palme che improvvisamente vi si presentano a livello degli occhi. Darby Sink Hole è oltre 100 metri di diametro e circa 70 metri di profondità. Un lato della buca è stato notevolmente eroso e si sono formate stalagmiti alte fino a 8 metri al di sotto della sporgenza. La vegetazione assomiglia a un mini-foresta pluviale, con palme, felci, e le liane. Una guida locale è essenziale per questa escursione.

... Pagina 2/2 ...
Una delle principali attrazioni turistiche è il magnifico "fregate Bird Sanctuary", situato nella Codrington Lagoon. Si tratta di una spettacolare vista di quaranta minuti in barca ed è splendida anche per coloro che non sono appassionati di birdwatching. Nella stagione dell'accoppiamento da settembre ad aprile questo raro uccello mostra un petto enorme rosso per attirare le femmine, e queste macchie di colore ravvivano le foreste di mangrovie. Questi uccelli vivono esclusivamente di pesce, che spesso rubano ad altri uccelli, dando loro il nome locale "Man'o'war". Le fregate hanno qui pochissimi predatori e questo sito è uno dei più importanti nel mondo per questi uccelli minacciati di estinzione.

Barbuda è una delle migliori destinazioni se cercate spiagge deserte nei Caraibi: ha spiagge incontaminate su tutti i lati dell'isola e di solito vi sentirete come dei naufraghi dispersi su delle coste abbandonate. La maggior parte delle spiagge non hanno strutture per cui è importante ricordare di prendere l'acqua e magari un ombrellone per sfuggire al sole cocente dei tropici.

Le spiagge in determinati periodi dell'anno possono presentare pericolose correnti, ma ci sono anche aree che sono l'ideale per bambini e non-nuotatori, dove l'acqua basse e le rocce formano piscine riempite con piccoli pesci e crostacei.


loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close