Cerca Hotel al miglior prezzo

Bahamas: documenti di viaggio, dogana, sicurezza e situazione sanitaria

Bahamas, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Passaporto e visto sono necessari per l’ingresso alle Bahamas. Il passaporto richiede una validità residua di almeno sei mesi dall’arrivo nelle isole; per informazioni riguardanti eventuali modifiche alla durata possono essere ottenute contattando le rappresentanze diplomatiche del paese in Italia la propria agenzia di viaggi.

Non necessita del visto per permanenze inferiori ai 90 giorni, ma è vietato svolgere attività lavorative senza l’apposito visto di lavoro e non è consentito il soggiorno nel Paese oltre i termini autorizzati nel momento dell’arrivo. Ulteriori informazioni possono essere richieste all’Ambasciata od al Consolato caraibico.

Dogana
Non è permessa l’introduzione di somme di denaro superiori ai 10.000 dollari USA ed esistono restrizioni all’importazione di prodotti alimentari e medicine. Non è consentito introdurre insaccati, semi e vegetali.
Si accettano carte di credito American Express, Visa e Mastercard.
Non sono previste vaccinazioni obbligatorie per l’ingresso nel Paese.

Sicurezza
Le Bahamas sono considerate un luogo tranquillo dal punto di vista della sicurezza, ma è comunque consigliabile prudenza ed è preferibile non aggirarsi in ore notturne in determinate aree. È’ buona norma seguire le indicazioni degli operatori turistici presso i quali si alloggia.

Sono previste pene severe per uso e detenzione di sostanze stupefacenti così come per violenze od abusi sessuali perpetrati a danni di minori. Si ricorda che i fatti che coinvolgono minori sono altresì perseguibili in Italia al momento del rientro.
Per ogni caso di problema con la Polizia locale si consiglia di contattare il Consolato italiano per la dovuta assistenza.

Situazione sanitaria
La Sanità alle Bahamas gode di un discreto livello di qualità ma si suggerisce di stipulare un’adeguata assicurazione che preveda la copertura del rimpatrio oltre alle spese mediche.

Sebbene il nostro sforzo sia quello di mantenere le informazioni aggiornate prima di partire vi consigliamo di consultare anche il sito Viaggiaresicuri.it
 
  •  

 Pubblicato da - 21 Febbraio 2011 - Riproduzione vietata

close