Cerca Hotel al miglior prezzo

Tizimin, visita alla città sulla penisola dello Yucatan

Pagina 1/2

Tizimin è un importante centro abitato di 70.000 persone situato nella parte nord-orientale dello Yucatàn, circa 160 chilometri ad est dalla capitale statale Mèrida, 200 chilometri ad ovest di Cancun ed una quarantina di chilometri a sud della costa e di Rio Lagartos. La città, sede dell’omonimo comune di Tizimin che comprende numerosi altri piccoli villaggi, a differenza di buona parte del resto della penisola, possiede un terreno particolarmente fertile, adatto alla coltivazione di erbe e foraggi in grado di sostenere le numerose attività dedite all’allevamento della zona. Un altro settore in ascesa è quello industriale, incentrato sulla lavorazione dei legnami e nello specifico del cedro. Scarso è invece l’apporto all’economia del turismo, nonostante la zona sia ricca di complessi archeologici Maya di notevole interesse. La traduzione del termine Tizimin in lingua Maya è “tapiro”, un chiaro riferimento al curioso animale che popola le foreste della regione.

La data di fondazione della Tizimin precolombiana non è nota, anche se verosimilmente la cittadella dovrebbe aver visto la luce tra il I ed il III secolo d.C. Di certo si sa che nel 1550 il capitano spagnolo Sebastian Burgos colonizzò la regione, soggiogando con la forza gli indigeni ed istituendo il sistema dell’encomienda, attraverso il quale riuscì ad ottenere il duplice risultato di controllare la popolazione e di arricchire la Corona. Terminata l’occupazione spagnola con la dichiarazione di indipendenza del Messico del 1824, Tizimin iniziò a guardare il futuro, cominciando a lavorare in funzione del raggiungimento del titolo di città, che le fu consegnato ufficialmente nel 1914.

La visita alla città non può che partire dal centro storico, nobilitato da numerose architetture in stile coloniale costruite tra il XVI ed il XVII secolo. Tra queste spiccano la Parroquia Los Santos Reyes, ovvero la “Chiesa dei Tre Re Magi”, ed il Monastero, l’ex convento francescano, dove si svolgono le funzioni religiose più importanti. Sempre in centro, negli ultimi anni sono sorti edifici moderni, adibiti a servizi per la popolazione, come centri commerciali o mercati coperti, oltre a bar e ristoranti che animano le vie centrali anche nelle ore notturne.

Per quanto riguarda la storia e le visite di carattere archeologico legate alla civiltà Maya, i dintorni della città sono praticamente un museo a cielo aperto, essendo disseminati di ruderi e resti risalenti anche a duemila anni fa. I due siti più grandi e conosciuti sono le piramidi di Ek-Balam, dove si scava ancor’oggi rinvenendo ulteriori testimonianze precolombiane, ed il complesso di Kuluba, splendidamente conservato. Altre rovine di dimensioni minori sono quelle di: Ake Dzonot, El Palmar, Chunhuele, Xlacab, Panaba, Haltunchen e Xuencal.

Altre attrazioni locali sono: il Parque Zoológico Botánico La Reina, inaugurato il 28 febbraio del 1975 in occasione della visita in città della Regina Elisabetta II d’Inghilterra, a cui è intitolato; e Las Catacumbas, delle grotte all’interno delle quali alcuni artigiani si divertono a ricreare sulle pareti le immagini di animali e personaggi famosi.
... Pagina 2/2 ...
La festività più importante è quella del Santos Reyes, che si protrae dal 29 dicembre al 6 gennaio, durante la quale si tiene una fiera agroalimentare alla quale partecipano ogni anno migliaia di persone.

Il clima è caldo ed umido, gradevole per via della brezza che soffia spesso dai quadranti settentrionali, andando ad allentare la morsa dell’afa. La temperatura media annuale è di 25,8 gradi, mentre le precipitazioni, abbondanti anche se inferiori rispetto a molte altre aree della penisola, sono concentrate tra i mesi di giugno ed ottobre.

Per raggiungere Tizimin, la scelta migliore è quella di atterrare al Manuel Crescencio Rejón International Airport, il grande scalo della capitale Mèrida, dalla quale mettersi in viaggio lungo l’autostrada MEX178 prima, e MEX176 poi.
Cortesia foto: Ayuntamiento de Tizimin
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close