Cerca Hotel al miglior prezzo

Banff (Canada), la cittÓ dell'Alberta e il Banff National Park

Banff è una piccola cittadina di appena 6.700 anime situata nella parte centro-meridionale dell’Alberta, in Canada. Il comune, che sorge alla considerevole altitudine di 1.463 metri e per questo è il più “alto” dello stato, è compreso all’interno dei confini del Banff National Park, un’immensa area protetta estesa per quasi 7.000 km² sulle alture delle Montagne Rocciose Canadesi. Gli scenari naturalistici che circondano l’abitato sono mozzafiato, con cime e vette innevate che dominano meravigliosi boschi popolati da decine di specie di animali rari. Proprio la bellezza del luogo ha progressivamente implementato il numero dei visitatori, provenienti da tutto il mondo e desiderosi di trascorrere qualche giorno all’insegna del relax assoluto.

La storia di Banff è relativamente recente. La fondazione dell’insediamento risale infatti al 1880, qualche anno dopo l’ultimazione della linea ferroviaria che andò a servire la Bow Valley. Appena tre anni più tardi, nel 1883, tre lavoratori della Canadian Pacific Railway impegnati nella realizzazione della parte terminale della linea ferroviaria si imbatterono per la prima volta in una serie di sorgenti calde, poste su un lato della Sulphur Mountain. Da quel momento, e più precisamente dal 1885, il Canada istituì una riserva naturale intorno alle fonti sorgive e cominciò a promuovere l’attrazione sotto un aspetto prettamente turistico, così da innescare un giro d’affari in grado di sostenere le ingenti spese derivanti dalla costruzione della ferrovia. Le fortune di Banff, così chiamata nel 1884 da Lord Steven in onore della sua città natale scozzese Banffshire, cominciarono proprio in questi anni, quando l’arrivo dei primi turisti impose la costruzione dei primi alberghi e delle prime strutture in grado di allietare il soggiorno e la permanenza dei visitatori. Il centro direzionale ed il polo attrattivo principale della zona divenne così Banff, attualmente il più grande centro abitato del Banff National Park e, dal 1990, l’unico comune canadese istituito all’interno di un’area protetta.

Oggi Banff è una ridente cittadina la cui vita è strettamente dipendente da quella dell’omonimo parco naturale, senza del quale la città non avrebbe ragione di esistere. Quasi tutti i turisti in visita all’area alloggiano infatti nei molti alberghi del centro, situato praticamente al centro di un piccolo altopiano dominato da meravigliose vette innevate tra le quali spiccano: il Mount Rundle (2.949 m), la Cascade Mountain (2.998 m) ed il Mount Norquay (2.134 m), tre montagne ideali per passeggiate e giri in mountain bike, ma anche per sciare, quantomeno durante la stagione invernale. Un’altra vetta molto popolare è la Sulphur Mountain, la “Montagna di zolfo”, alta 2.281 metri e raggiungibile grazie ad una cabinovia operativa dodici mesi all’anno. Una volta in cima, oltre a godere di un panorama da togliere il fiato, ci si potrà dirigere al Banff Upper Hot Springs, il centro termale dotato di diverse piscine immerse nel verde nelle quali la temperatura dell’acqua non scende mai al di sotto dei 38 gradi.

Una notizia alquanto curiosa legata alla città è che, nel 1976, l’International Astronomical Union and Working Group for Planetary System Nomenclature (IAU/WGPSN) ha deciso di battezzare con il nome Banff uno dei molti crateri scoperti su Marte.

Il clima della zona è continentale, anche se l’altitudine rende l’area di Banff sensibilmente più fredda rispetto al resto della regione dell’Alberta. Le medie climatiche, massima e minima, dei mesi di gennaio e luglio si attestano rispettivamente a -4/-14 e 22/8, facendo ben capire come l’inverno sia la stagione più lunga dell’anno. Da ottobre a aprile le minime sono infatti stabilmente al di sotto dello zero, e solo in luglio e agosto ci si può azzardare ad uscire senza giacche e cappotti. Le precipitazioni non sono troppo abbondanti e si protraggono abbastanza uniformemente per tutti i dodici mesi dell’anno.

L’aeroporto internazionale più vicino è quello di Calgary, situata poco meno di 130 chilometri ad est di Banff. Una volta giunti in città, si potrà contare un sistema di trasporto pubblico molto efficiente chiamato Roam. La rete, inaugurata nel 2008, consta di tre linee di autobus che mettono in comunicazione il centro cittadino con i tre maggiori poli attrattivi: il Tunnel Mountain, il Banff Springs Hotel ed il Banff Gondola.
  •  

 Pubblicato da - 15 Ottobre 2013 - ę Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a CinecittÓ World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close