Cerca Hotel al miglior prezzo

Danzica: cosa vedere nella cittą degli Europei, dove giocherą l'Italia

Pagina 1/2

Il 10 giugno 2012 l'Italia affronterà la Spagna nella sua partita di esordio di EURO 2012 nello Stadio Arena di Danzica, considerato uno degli edifici sportivi più moderni in Europa.
La forma e il colore dorato della copertura ricordano i cristalli d'ambra, mentre alcuni elementi della sua struttura fanno pensare alle gru dei cantieri navali, uno dei simboli della città.

Capitale del movimento "Solidarnosc" che sotto la guida di Lech Walesa diede inizio allo smantellamento del regime comunista in Europa Orientale , Danzica oggi è un internazionale centro culturale, scientifico, industriale e un porto turistico che accoglie ogni anno 5 milioni di persone provenienti da tutto il mondo. Il centro storico di Danzica è ricco di opere architettoniche e statue gotiche.
La Basilica di Santa Maria, il più grande edificio in mattoni in Europa, costruita nell'arco di oltre 160 anni, lunga 105 metri e alta 30, può accogliere ventimila persone. Sul campanile della chiesa (80 m), al quale si giunge salendo 400 gradini, c'è un belvedere con vista panoramica sulla città, il porto e le zone circostanti. Proprio dietro la chiesa si trova via Mariacka, che ha conservato l'antica atmosfera della fiorente città mercantile del XVII secolo, il luogo ideale per acquistare oggetti d'artigianato e bigiotteria in ambra.

Un labirinto di stradine, gallerie d'arte, negozi d'antiquariato e caffè alla moda conduce al vecchio porto sul fiume Motlawa, dove giungevano le navi della flotta di Danzica e della lega Anseatica. Oggi da qui partono le navi da crociera mentre il lungofiume con l'antica gru invita ai numerosi bar e ristoranti tipici. - la più grande gru portuale nell'Europa del Medioevo, costruita nel 1444. Serviva allo sbarco delle merci e per il montaggio degli alberi sulle navi. Al suo interno è rimasto intatto il meccanismo: una grande ruota in legno, azionata con la forza delle gambe.
Dalla riva del fiume Motlawa inizia il Tratto Reale - via Długa e Długi Targ (Piazza del Mercato Lungo) - racchiuso da ambo i lati da due imponenti Porte - Porta d'Oro e Porta Verde. Proprio passando da qui giungevano in città i Re e gli ospiti più importanti dei ricchi cittadini di Danzica.. Oggi in questo luogo vengono organizzati concerti, spettacoli teatrali, e i turisti si incontrano presso la statua del Nettuno (XVII sec.), ottimo sfondo per foto ricordo.
Tra i numerosi eventi che si svolgono nella città, ricordiamo la Fiera di San Domenico (Jarmak Dominikanski), dal 28 luglio al 19 agosto 2012, uno dei più grandi, antichi e famosi eventi culturali e commerciali in Polonia, assolutamente da non perdere.
... Pagina 2/2 ...
Curiosità
Oliwa, una volta capitale dell'ordine dei cistercensi, in seguito quartiere residenziale di Danzica - si trova all'interno di un disegno di strade e case nobiliari, dei veri e propri tesori: la cattedrale con gli interni in stile barocco custodisce l'antico organo, uno dei più grandi al mondo, reso particolare dalle immagini poste sulle canne che si muovono al suono dello strumento (ogni giorno concerti); il Parco di Oliwa, opera d'arte giardiniera, circondata da tesori - arte contemporanea (Museo Nazionale), etnografia (Granaio dell'Abbazia), arte orafa (Museo Diocesano).

Proprio qui, nella Cattedrale di Oliwa ogni anno (luglio/agosto), ormai da 50 anni, si svolge il Festival Internazionale di Musica per Organo, il più antico festival in Polonia dedicato a questa musica così suggestiva.


Fonte: Ente Nazionale Polacco per il Turismo
Per maggiori informazioni: Roma Tel. 06 4827060
Visita Polonia.travel
 

 Pubblicato da il 21/12/2011 - - ® Riproduzione vietata

15 Dicembre 2017 Il Presepe Vivente di Sutri

Il Presepe Vivente di Sutri è pronto a regalare il proprio incanto ...

NOVITA' close