Cerca Hotel al miglior prezzo

Festival del vino Traminer a Randeci, localitÓ termale in Slovenia

Conoscete il Traminer, uno dei più qualificati vini bianchi Doc, fermo o leggermente frizzante, dal colore giallo paglierino, intenso odore aromatico di spezie e canditi (qualcuno parla di rosa e lavanda, garofano e vaniglia, altri di liquirizia e chiodi di garofano), gusto dolce, sapore asciutto e un piacevole retrogusto persistente, particolarmente indicato da abbinare a pesci e crostacei, carni bianche e formaggi ? Forse no, perché si tratta di un nettare di limitata produzione e scarsa resa, confinato in Italia nell’estremo nord-est (Trentino-Alto Adige e Friuli) in quanto per esprimere il meglio di sé richiede, tra l’altro, un clima relativamente fresco.

In Alto Adige sostengono sia originario di Termeno, paese non a caso ubicato sulla omonima strada del vino chiamato in tedesco Tramin, così come Gewurztraminer è il nome del Traminer aromatico, dove gewurz sta per spezia. Ma forse la provenienza va cercata in antichi incroci di vitigni selvatici avvenuti nell’Europa centrale, o centro-orientale. Fatto sta che il risultato risulta ottimo. Fuori dai patri confini una delle migliori zone di produzione del Traminer risulta oggi la Slovenia, ed in particolare la regione orientale del Podravje, per l’esattezza quel tratto settentrionale delle Slovenske gorice lungo il fiume Mura e al confine con l’Austria nota con il nome di Radgona-Kapela, dove antichi documenti attestano una produzione vinicola già dal 1300. Si tratta di basse colline interamente ricoperte da filari di viti, che regalano da sempre ottimi bianchi, compreso il primo spumante sloveno datato 1852. Curiosamente circondano e rasentano le terme di Radenci, una delle maggiori e più antiche fonti termali, famose in tutto il paese e oltre per la sua acqua minerale naturalmente ricca di salutare anidride carbonica, bevuta e apprezzata anche alla corte di Vienna e in Vaticano.

Tra i più qualificati produttori figura la cantina Kapela (www.kapela.si), dal nome di un’antica chiesa dedicata a Maria Maddalena, protettrice dei vignaioli, che la sovrasta, un’azienda vinicola attiva dal 1921 che su 425 ettari produce ogni anno 1.300 tonnellate di uva, comprese vendemmie tardive che regalano un pregiato vino di Natale. La sua enorme cantina sotterranea a più piani conserva 1,3 milioni di litri di vino, con bottiglie d’archivio vecchie di oltre mezzo secolo. Per festeggiare i suoi primi 90 anni di vita, il 13 e14 agosto 2011 a Kapela si svolgerà il Festival del Traminer, incentrato su una valutazione da parte di una giuria internazionale di vini provenienti da Francia, Italia, Austria, Slovenia, Ungheria e Croazia, con relativo corollario di stand enogastronomici e artigianali, manifestazioni folcloristiche, cori, musiche, danze e attrazioni varie per grandi e piccini. In programma anche un’esibizione di klopotec, i curiosi e rumorosissimi spaventapasseri in legno, caratteristica dei vigneti della regione.

Gli amanti del vino potranno apprezzare il meglio a livello internazionale di questo nettare, abbinando un rilassante soggiorno alle vicine Terme di Radenci ((www.zdravilisce-radenci.si, tel. 00386.2. 520 27 20 in italiano), con le sue confortevoli strutture alberghiere, le piscine, le saune e i trattamenti dove rilassarsi a prezzi contenuti, e un casinò dove divertirsi. Durante il Festival propone un pacchetto di 3 giorni 2 notti con mezza pensione in doppia, ingresso alle piscine termali e alle saune, ginnastica aerobica in acqua, cura idropinica e un bagno minerale con quote da 99 euro, bimbi gratis.
  •  

 Pubblicato da il 27/06/2011 - - ® Riproduzione vietata

close