Cerca Hotel al miglior prezzo

Wroclaw Capitale Europea della Cultura 2016

Pagina 1/2

Wroclaw è stata ufficialmente proclamata Capitale Europea della Cultura 2016. L’idea di eleggere una capitale europea della Cultura è nata nel 1985, durante il Consiglio Europeo dei Ministri della Cultura. Vivace centro universitario, Wroclaw è ricca di eventi culturali internazionali che ne testimoniano l’attenzione rivolta all’arte, al teatro, alla musica, ai giovani.

L’attuale sindaco Rafał Dutkiewicz, ormai in carica da circa 10 anni, ha saputo in questo periodo concretizzare al meglio la fervente innovazione che caratterizza la città e i suoi cittadini. Tra i festival internazionali di maggiore spessore troviamo il Festival Internazionale del Cinema “ Nowe Horyzonty” (21- 31 luglio 2011), nuovi orizzonti dell’espressione per “visionari del cinema”, artisti senza compromessi provenienti da ogni parte del mondo.

Numerosi sono gli eventi dedicati alla musica, uno dei più importanti è il Festival Internazionale Wratislavia Cantans (2-18 settembre 2011) ideato dal compositore e direttore d’orchestra Andrzej Marchowski che ne diresse la prima edizione nel 1966, momento di incontro tra musica antica e moderna negli edifici storici della capitale della Bassa Slesia; il Wroclaw Jazz Festival che si svolge nel mese di marzo www.jnofestival.pl/ .

Degno di nota è il Festival Internazionale del Teatro “Dialog” che si svolge in autunno. Proprio qui a Wroclaw il regista Jerzy Grotowski, considerato uno dei padri del teatro contemporaneo, fondò e diresse la compagnia teatrale “Laboratorium”, Centro Grotowski.

Il fervore della città si riflette nei numerosi caffè, ristoranti e discoteche che animano le vie del centro storico, nei dintorni della Piazza del Mercato (Rynek).

Wroclaw sarà una delle città (insieme a Varsavia, Danzica e Poznan) ad ospitare le partite di EURO 2012. Oltre alla costruzione del nuovo stadio e di un ponte sul fiume Sleza (affluente dell’Oder) per creare un ulteriore collegamento con la struttura sportiva, è in corso di ampliamento l’aeroporto cittadino. Nel 2012 sarà aperto il Centro CommercialeWKS, uno dei primi al mondo direttamente connessi allo stadio, con 200mila m2 di superficie, 60mila dedicati all’area commerciale, un ipermarket, 150 negozi, ristoranti e servizi, un moderno centro fitness e Spa, un bowling, un cinema multisala.

Oltre allo spettacolo multimediale della Fontana di Wroclaw che danza a ritmo di musica con i suoi getti d’acqua colorati www.wroclaw.pl/wroclawska_fontanna.dhtml ecco a cosa prestare maggiore attenzione visitando questa Capitale Europea della Cultura, bella dentro e fuori!

Da non perdere a Wroclaw:

La Piazza del Mercato (Rynek) della Città Vecchia.
La medievale Piazza del Mercato (XIII secolo, dimensioni: 207 x 175m.) è circondata da edifici storici di diverse epoche e costruiti in diversi stili in cui oggi sorgono eleganti caffè, ristoranti ( anche per vegetariani) , pasticcerie, librerie e negozi di artigianato. Nel seminterrato di uno di questi antichi edifici era attivo il Teatro Laboratorio di Jerzy Grotowski, attualmente occupato da un centro che si occupa di analizzare le sue opere. Al centro della Piazza si trovano quattro edifici mercantili, il Mercato dei Panni (Sukiennice) e due edifici del municipio. Qui si trovano negozi di artigianato, ristoranti e una famosa birreria del XIV secolo, la Piwnica Świdnicka, che oggi accoglie un ristorante.
... Pagina 2/2 ...
Il Municipio gotico (Ratusz)
Il Municipio in stile gotico, simbolo della città, è considerato una delle massime espressioni dell’arte e dell’architettura medievali. All’interno del Municipio si trova il Museo dell’Arte Cittadina e qui si svolgono gli eventi più prestigiosi della città. Nella torre del Municipio ( 66 m. di altezza) si trova un orologio a campana del 1368, il più antico in Polonia. Su un lato della Piazza del Mercato (davanti alla chiesa di Santa Elisabetta) si trovano due palazzi in miniatura, uniti da una porta ad arco, affettuosamente conosciuti come “Jaś e Małgosia”; illustrano l’originale architettura della città del XVI secolo. All’ingresso del palazzo Jaś si trova un’entrata simbolica al Museo dei Nani... Piccole statue di nani in bronzo si trovano un po’ ovunque nel centro storico, collocate nei posti più impensabili.

L’isola più antica
Su Ostrów Tumski, un tempo isola sul fiume Oder, si è conservato il clima medievale della città, tra le alte mura delle chiese gotiche. In questo luogo sorse il borgo da cui nacque la città. E’ più bello venire qui di sera, quando i vicoletti sono illuminati dalle caratteristiche lampade a gas.

Il Parco Szczytnicki
Il Parco Szczytnicki (superficie: 100 ha), istituito nel XVIII secolo, è un vero capolavoro della natura (400 specie di alberi e piante) e della cultura. All’inizio del XX secolo all’interno del parco è sorta la famosa Hala Ludowa (Palazzo del Popolo) nel1913, e nel 2009 la fontana multimediale. Accanto a queste meraviglie dell’architettura e della tecnica si trova il Giardino Giapponese, opera di maestri della delicata arte dell’armonia che concilia il genio della natura con l’estetica dei progetti.

L’Hala Ludowa (Palazzo del Popolo) è stata costruito nel 1913 secondo il progetto dell’architetto tedesco Max Berg con una caratteristica innovativa a livello mondiale: la copertura a cupola in cemento armato, con una circonferenza che all’epoca della costruzione era raggiunta solo da strutture in acciaio. Diametro della cupola: 67 m, altezza: 42 m., capacità: 10.000 persone. Dal 2006 il Palazzo del Popolo è stato iscritto nella lista UNESCO col nome di Hala Stulecia (Palazzo del Centenario).Oggi è sede di manifestazioni sportive, spettacoli d’opera e teatrali.

Il Panorama della Battaglia di Raclawice, pittura monumentale della fine del XIX secolo che illustra una battaglia vittoriosa dei Polacchi sull’armata russa – Battaglia di Raclawice, nel 1794. E’ una delle maggiori attrazioni di Wroclaw. E’ stata posta in un edificio circolare, nel parco Slowacki. Via Purkyniego, 11, tel. +(48 71) 344 23 44 www.mnwr.pl


Fonte: Ente Nazionale Polacco per il Turismo
Per maggiori informazioni: Roma Tel. 06 4827060
Visita Polonia.travel
 

close