Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggio in Giordania nella terra di Lawrence d'Arabia da Petra al Mar Morto

Pagina 1/2

Lawrence d’Arabia compie 50 anni!
Naturalmente parliamo del kolossal diretto da David Lean che narra le gesta di Thomas Edward Lawrence: colui che guidò la rivolta araba agli inizi del ‘900 e che rimase tanto affascinato dal deserto del Wadi Rum. Un film girato nei luoghi esatti dove avvennero i fatti storici: meravigliose distese di terra rossa, alti pinnacoli di roccia e paesaggi maestosi dai colori mutevoli che non smettono di stregare i visitatori. Trascorrere una notte in un accampamento beduino sotto il cielo stellato del deserto è sicuramente una delle esperienze che chi ha visitato la Giordania, tende a non dimenticare più.

PETRA 2012
A Petra si inizia a respirare un’aria di festa: Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1985, eletta tra le Sette Meraviglie del Mondo nel 2007, a breve Petra si appresta a celebrare il bicentenario della propria riscoperta, compiuta dell’esploratore svizzero Johann Ludwig Burckhardt il 22 agosto del 1812. In cantiere eventi che dureranno tutto l’anno e di cui ancora non sono trapelate informazioni, salvo lasciar intendere che saranno degnamente all’altezza di una meraviglia.

FORSE IL MIGLIOR RISTORANTE IN GIORDANIA
Questi i giudizi su Tripadvisor dedicati al ristorante Al Qantarah. In un basso fabbricato, non lontano dalle porte del sito archeologico, si trova questo edificio all’apparenza anonimo che offre invece all’interno tranquille ed eleganti sale con muri in pietra come da tradizionale architettura locale. Il menù è quello tipico giordano, con una particolare cura per il servizio oltre che per la qualità del cibo e delle materie prime. Mezzè abbondanti e deliziose, ma si raccomanda di provare i piatti forti della tradizione beduina a base di carne e riso.

... Pagina 2/2 ...Il Mar Morto è tra i candidati finalisti delle Sette Meraviglie Naturali del Mondo.
Un luogo misterioso ed unico, dalle incredibili proprietà terapeutiche e cosmetiche, i cui prodotti e derivati sono conosciuti in tutto il mondo. Una settimana sulle rive del Mar Morto, a meno 400m sotto il livello del mare, può offrire innumerevoli benefici alla salute e alla bellezza: l’aria iper ossigenata migliora la condizione delle vie respiratorie e annulla gli effetti negativi dell’abbronzatura, ma soprattutto l’acqua del Mar Morto ed i suoi derivati, con il loro alto tasso di sali minerali risvegliano i tessuti donando uno strabiliante rinnovamento della pelle : provare per credere. La campagna internazionale a cui è possibile partecipare per dare il proprio voto si trova on line, ma potete anche visitare il minisito del Jordan Tourism Board che ne illustra le proprietà uniche www.visitjordan.com/7wonders/ E se il Mar Morto fosse selezionato, la Giordania potrebbe a quel punto vantare ben 2 meraviglie … unica al mondo

ALL’O BEACH PER GODERE DI LUSSO E RELAX
Un daily resort sulle rive del Mar Morto, con piscine, spa, ristoranti e persino uno speciale spazio riservato ai bambini. Una scelta alternativa alle spiagge degli hotel, che offre servizi eleganti ed esclusivi su una superficie di una vastità tale che esclude folle ed assembramenti. Per un massaggio con vista sulla terra santa, una cena di altissimo livello o semplicemente una giornata ai bordi dell’infinity pool adagiati tra bianchi cuscini.
www.obeach.net

Fonte: Ente Turismo della Giordania (Tel 011 8146050)
OPEN MIND CONSULTING
Visita Visitjordan.com
 

 Pubblicato da il 25/02/2011 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close