Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Museo Ideale Leonardo Da Vinci rimane chiuso per infiltrazioni d'acqua

Pagina 1/2

A Vinci, il Museo Ideale Leonardo Da Vinci è ancora temporaneamente chiuso in conseguenza delle infiltrazioni anomale di acqua piovana da strutture soprastanti. Si attende che, doverosamente, chi è responsabile compia i lavori necessari per eliminare tali infiltrazioni e quindi siano possibili un’adeguata ristrutturazione, il riallestimento e la riapertura del Museo, anche con l’esposizione periodica di opere originali autografe di Leonardo, e in permanenza di pitture della sua bottega (come la “Gioconda nuda del Museo Ideale”, recentemente riscoperta, e il “Cristo giovane” pubblicato da Carlo Pedretti come opera di Salai) e dei suoi amici e rivali (compreso Raffaello Sanzio).

Purtroppo, finché il Museo Ideale nel centro storico di Vinci sarà costretto alla chiusura, anche il “Giardino di Leonardo e dell’Utopia” dovrà cercare nuove soluzioni funzionali.

Tuttavia, le sue attività in Italia e all’estero continuano a richiamare a Vinci innumerevoli visitatori da tutto il mondo.

Allestisce mostre monografiche
Con l’esperienza collaudata in mostre internazionali, da “Leonardo e l’Europa” a “Leonardo e il Codice Leicester” (con il manoscritto autografo di collezione Bill Gates), da “Leonardo. I giochi e lo sport” a “Leonardo. Mito e verità”, il Museo Ideale propone e realizza, come sempre, mostre monografiche su Leonardo, intrecciando i temi dei ritratti, delle acque, della vita quotidiana e dell’agricoltura (il vino, l’olivo, …), dell’eros, del sacro, della Toscana (nell’insieme o in particolari aree geografiche), dei Leonardismi (dalla Gioconda al Cenacolo e all’Uomo Vitruviano, dall’antico al contemporaneo, dall’arte ai mass media), del Labirinto e del Giardino dell’utopia...

Progetta le mostre componendo anche gli argomenti in relazione a particolari città, territori e luoghi espositivi. Fra gli esempi più recenti: “Il ritorno di Leonardo a Piombino” e “La Gioconda è nuda”.

Propone prestiti di opere
... Pagina 2/2 ...Visto il forzato protrarsi della chiusura, il Museo è ora disponibile inoltre a prestare per esposizioni temporanee in Toscana, in Italia e all’estero, anche opere e materiali che costituiscono il nucleo del Museo Ideale e non sono attualmente fruibili nella sede di Vinci.

Sta definendo progetti innovativi per il 2011
Con la “Libera Consulta” e con gli “Amici di Leonardo e del Museo Ideale”, l’Associazione Internazionale Leonardo Da Vinci-Museo Ideale sta programmando attività innovative su scala internazionale per il 2011. Una serie di eventi avrà luogo fino in USA e in Giappone.

Rilancia il Museo del Rinascimento
Il Museo Ideale di Vinci è pure disponibile a realizzare mostre su altri temi, per esempio su Raffaello e Michelangelo con la sigla “Museo Ideale del Rinascimento”, con cui si è presentato nel 2001 curando l’esposizione “Raffaello e l’idea della bellezza” nelle Marche e a Castel Sant’Angelo.

Dopo la mostra “…And there was light. Leonardo, Michelangelo, Raffaello. The Masters of the Renaissance” a Göteborg, viene presentato a Firenze, a Roma e in altre città il volume “Raffaello Universale” (di Claudio Strinati e Alessandro Vezzosi, con la collaborazione di Agnese Sabato e un contributo scientifico di Maurizio Seracini) che si aggiunge a “Leonardo Infinito” (di Alessandro Vezzosi, con la collaborazione di Agnese Sabato e introduzione di Carlo Pedretti) nella trilogia di grandi libri ad arte (Scripta Maneant Edizioni) che sarà completata nel 2011 dal volume su Michelangelo, sempre a cura del Museo Ideale Leonardo Da Vinci e Museo Ideale del Rinascimento.


 Pubblicato da il 23/12/2010 - 2.537 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close