Cerca Hotel al miglior prezzo

Dolomiti Nordicski con un unico skipass 1300 km di piste di sci di fondo

Pagina 1/2

Tra pochi giorni le vacanze di Natale porteranno in montagna milioni di sciatori, e molti di questi prediligeranno gli sci stretti del fondo a quelli carving dello sci alpino. Perché? Grazie ad una seconda giovinezza dello sci nordico che racchiude in una unica disciplina sportiva molte qualità: dal piacere dell’attività fisica per chi vuole tornare in forma in mezzo alla natura, alla possibilità di scoprire nuove località. Ed è per questa duplice ragione che il Dolomiti Nordicski apre le proprie porte come da “contratto”.

Da Natale si scia, promessa mantenuta!
Infatti, il carosello di sci di fondo più grande d'Europa, con oltre 1.300 chilometri di piste, ha tra i propri obiettivi - condivisi dalle 11 destinazioni che compongono il consorzio - quello di rendere disponibili ai fondisti i propri centri fondo a partire dal 23 dicembre di ogni anno. «Un obiettivo importante che ci impone di rispettare il patto che sigliamo con i nostri fondisti – sottolinea Alfred Prenn, responsabile del Dolomiti Nordicski – e consente alle undici località componenti il consorzio di offrire ai propri ospiti le piste perfettamente preparate a partire dalle feste natalizie».

Su web la situazione real time.
Per conoscere in tempo reale la situazione dei centri fondo componenti il Dolomiti Nordiski è sufficiente collegarsi al sito ufficiale www.dolomitinordicski.com e accedere alla voce “Piste” dal menu centrale: qui una pagina aggiornata quotidianamente informa gli utenti sul numero dei chilometri preparati in ogni destinazione. Un servizio unico che qualifica lo sci di fondo non più come il fratello minore dello sci alpino, ma come una disciplina dalla lunga tradizione sportiva e turistica e proprio per questo che conquista sempre più adepti.

Un unico skipass
... Pagina 2/2 ...Inoltre, il circuito Dolomiti Nordicski offre numerosi vantaggi, primo fra tutti l’accesso con un unico skipass a tutte le piste del consorzio. Grazie all’accordo tra gli undici splendidi comprensori sciistici, che compongono l’iniziativa transfrontaliera, è possibile sciare su 1.300 chilometri di piste ai piedi delle Dolomiti con un unico abbonamento. Il costo dello skipass giornaliero è di 5,00 Euro mentre quello settimanale può essere di 20 Euro se limitato ad una sola zona, oppure di 25 Euro valido per 7 giorni su tutte le piste da fondo che fanno parte del com prensorio Dolomiti Nordicski. Anche lo stagionale si duplica: 50 Euro per una sola zona oppure 70 Euro per tutto il comprensorio. Numerose le promozioni, tra cui i tesserati FISI hanno diritto ad uno sconto del 10%, i bambini fino a 12 anni accedono gratis e per i gruppi organizzati ogni 20 skipass, il 21esimo è gratuito.

Undici comprensori, la squadra vincente per fare gol nel fondo!
È certamente il più grande circuito legato allo sci nordico, che coinvolge due nazioni (Austria e Italia), due province italiane (Belluno e Bolzano) e una regione austriaca (l’Osttirol). In dettaglio le undici destinazioni rispondono al nome di Alta Badia, Anterselva, Val Casies-Monguelfo-Tesido, Valli di Tures e Aurina, Alpe di Siusi-Val Gardena e Alta Pusteria, Comelico Sappada, Cortina d'Ampezzo, Auronzo-Misurina-Lorenzago e PelmoSkiCivetta, e naturalmente l’Osttirol (tra i fondatori del Dolomiti Nordicski). Un progetto di grande respiro che cresce di anno in anno. Infatti, l'Altopiano di Asiago 7 Comuni a partire da questa stagione è diventato partner del progetto Interreg Trans Dolomiti e ha avviato una collaborazione (ad oggi riservata alle sole azioni di marketing) con gli undici partner del carosello Dolomiti Nordicski.

Per maggiori informazioni: www.dolomitinordicski.com

 Pubblicato da il 23/12/2010 - 2.468 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close