Cerca Hotel al miglior prezzo

Ryanair riduce i suoi voli in Germania contro la tassa turistica di 8 euro

Pagina 1/2

Ryanair, la compagnia aerea preferita al mondo, oggi (14 dicembre) ha annunciato ulteriori tagli delle operazioni in Germania nel 2011 che causeranno la perdita di 3 milioni di passeggeri e 3.000 posti di lavoro negli aeroporti di Berlino, Brema, Dusseldorf Weeze e Francoforte Hahn a causa della nuova tassa turistica di €8 introdotta dal Governo tedesco.

Ryanair taglierà i seguenti voli dalla sua programmazione estiva 2011 in risposta alla tassa turistica di €8 introdotta dal Governo Tedesco:

Berlino – 122 voli settimanali, 4 rotte e 900.000 passeggeri p.a. con la perdita di 900 posti di lavoro.

Brema – 58 voli settimanali, 8 rotte, 400.000 passeggeri p.a. con la perdita di 400 posti di lavoro.

Düsseldorf Weeze – 84 voli settimanali, 13 rotte, 700.000 passeggeri p.a. con la perdita di 700 di lavoro a Weeze

Francoforte Hahn - 150 voli settimanali, 9 rotte, 1 milione di passeggeri p.a. con la perdita di 1.000 posti di lavoro ad Hahn.

Ryanair si rammarica del fatto che la tassa turistica di €8 introdotta dal governo Tedesco renderà la Germania una destinazione meno competitiva in un momento in cui altri Paesi europei (tra cui Olanda, Belgio, Grecia e Spagna) hanno ridotto o abolito del tutto le tasse turistiche di soggiorno e/o le tasse aeroportuali, portandole in alcuni casi a zero, in modo da consentire al turismo e al traffico di crescere. Anche la settimana scorsa il Governo Irlandese ha riconosciuto il danno arrecato al turismo irlandese e ai posti di lavoro e ha ridotto la fallimentare tassa turistica da €10 a solo €3.

Michael O’Leary di Ryanair ha detto: “La tassa turistica di €8 introdotta dal Governo Tedesco continua a infliggere danni significativi al traffico, al turismo e ai posti di lavoro in Germania. Ryanair ha annunciato tagli significativi a Berlino, Brema, Dusseldorf Weeze e Francoforte Hahn per l’estate 2011 che causeranno la perdita di 3 milioni di passeggeri p.a. e fino a 3.000 posti di lavoro negli aeroporti tedeschi. L’esperienza internazionale ha mostrato che le tasse di soggiorno hanno causato un crollo del traffico e del turismo sia in Irlanda che nel Regno Unito e crediamo che questa tassa di soggiorno di €8 infliggerà danni simili al turismo tedesco e ai posti di lavoro.

Ryanair sposterà questi aeromobili in basi fuori dalla Germania presso Paesi che accolgono i turisti invece di tassarli. Invitiamo il Governo Tedesco a rivedere l’impatto dannoso che le tasse hanno avuto in Irlanda e nel Regno Unito prima che questa tassa di soggiorno di €8 crei danni simili al traffico e ai posti di lavoro negli aeroporti tedeschi. Anche il Governo Irlandese ha riconosciuto i danni che la tassa turistica di €10 ha arrecato al turismo irlandese e ai posti di lavoro e la scorsa settimana ha ridotto la tassa da €10 a €3 a partire dal 2011.”

Tagli Ryanair 2011

Rotte sospese

Voli settimanali

Perdita del traffico

Posti di lavoro persi

Berlino

-4

-122

-900.000

900

Brema

-8

-58

-400.000

400

Düsseldorf Weeze

-13

-84

-700.000

700

Francoforte Hahn

-9

-150

-1.000.000

-1.000

Perdita complessiva (ad oggi)

-34

-414

-3.000.000

3.000



TAGLIO DELLE ROTTE A CAUSA DELLA TASSA DI SOGGIORNO TEDESCA DI €8

BERLINO(4)

BREMA(8)

DUS’DORF (WEZ) (13)

F’FURT HAHN (19)

Brema

Alghero

Berlino

Agadir

Francoforte Hahn
Berlino

Birmingham

Berlino

Kaunas

Gdansk

Bydgoszcz

Gdansk

Dusseldorf Weeze

Kaunas

Gdansk

Gothenburg



Liverpool

Gothenburg

Klagenfurt



Memmingen

Kaunas

Prague



Milano

Cracovia

Santiago



Trapani

Kerry

Siviglia





Oslo

Wroclaw





Santander







Valladolid







Wroclaw







Zaragoza



Fonte: Ryanair - La prima compagnia aerea “Low Fare"
CBO Communication By Objectives
Visita Ryanair.com
 

 Pubblicato da il 14/12/2010 - 3.538 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close