Cerca Hotel al miglior prezzo

Egitto, Nuove scoperte archeologiche nella zona di Ain Soukhna

Pagina 1/2

In Egitto, una missione franco-egiziana ha scoperto un'altra antica struttura nella zona di Ain Soukhna (Ain Sukhna, Ein Soukhna, Ein Sukhna, Ain Sokhna, el-Soukhna, Ain Sokhna)), circa 120 km a sud-est del Cairo. L'edificio rettangolare con una sala interna risale al Medio Regno (ca. 1665-2061 a.C.), ed è circondato da nove gallerie e tre passaggi stretti. Il Dr. Zahi Hawass, il famoso segretario generale del Consiglio Supremo delle Antichità (SCA), ha dichiarato che il team archeologico stava lavorando presso il sito fin dal 1999, quando furono trovati i resti di un insediamento del Medio Regno. Questo insediamento era un importante centro logistico che serviva ad una varietà di funzioni.

Questo anno, gli scavi nelle gallerie hanno portato la squadra di archeologici ad una raccolta di vasi di creta recanti i nomi dei re della Quarta e della Quinta dinastia, come pure grandi tavole di cedro e corde da imbarcazioni utilizzate per attraversare il Golfo di Suez fino al Sinai, dove il turchese e il rame venivano estratti.

Mr. George Castle, il capo della squadra francese, ha detto che altre importanti installazioni, legate a tali spedizioni, sono stati trovatie sul sito, tra cui un promontorio naturale sul mare. I resti di molte successive occupazioni, la più importante delle quali risale al Vecchio Regno, sono poi state rinvenute in zona. Un edificio quadrato, che sembra essere stata il centro del complesso originario, fa parte di queste scoperte.

In un altro sviluppo archeologico, un gruppo di resti architettonici in pietra che ci riporta al primo periodo intermedio intorno al 2190-2016 avanti Cristo:durante scavi di routine, effettuati dalla missione archeologica spagnola patrocinata dal Museo Archeologico Nazionale di Madrid, sono stati effettuati nuovi ritrovamenti presso il Governatorato di Ehnasya El-Medina di Beni Suef.

... Pagina 2/2 ...Hawass ha detto che gli scavi nel cortile del tempio del dio Heryshef hanno rivelato parte di una colonna tamburo; all'interno della sala ipostila il team spagnolo ha scoperto iscrizioni di Rames e parte di una falsa porta.

Carmen Perez-Die il capo della missione spagnola, ha detto che sul lato occidentale della necropoli, datata Primo Periodo Intermedio, situata nei pressi del tempio, è stato portato alla luce una falsa porta, presso una tomba non ancora identificata Il team ha anche trovato false porte bruciate e tavole d'offerta, insieme con i resti di scheletri umani in pessime condizioni. Sul lato est del cimitero sono state ritrovate due sepolture contenenti scheletri ben conservati.

Fonte: EturboNews


close