Cerca Hotel al miglior prezzo

Coco Palm Resorts ti fa vincere il tuo pezzetto di paradiso alle Maldive

Pagina 1/2

C’è un modo per guadagnarsi il paradiso, almeno quello terrestre. Basta partecipare al gioco a premi proposto dai Coco Palm Resorts e vincere due settimane di soggiorno presso il Coco Palm Bodu Hithi alle Maldive. Il premio finale del concorso, che proseguirà fino al 18 dicembre 2010, comprende il soggiorno per due persone al Club Coco Palm in una Club Villa, la pensione completa e trattamento VIP. L’iniziativa è stata lanciata in occasione dell’elezione di Miss France 2011, visto che proprio il Coco Palm Bodu Hithi ha l’onore di ospitare dall’11 al 18 novembre 2010 le ragazze più belle di Francia, che si contendono lo scettro di reginetta sullo sfondo esotico delle palme e di un mare da favola.

Chi desidera tentare la fortuna e realizzare il proprio sogno di soggiornare in uno tra i posti più straordinari al mondo, per ambientazione, livello della struttura e qualità dei servizi, può prima registrarsi alla pagina www.cocopalm.com/missfrance e poi divertirsi a risolvere giochi e quiz di vario tipo, alcuni dei quali verranno ancora aggiunti nei prossimi giorni. Più si gioca e maggiori sono le probabilità di vincere. Il Coco Palm Bodu Hithi è da poco stato premiato come Best Luxury Island Resort in the World nell’ambito dei prestigiosi World Luxury Hotel Awards.

Le Maldive sono senza dubbio uno dei luoghi più belli del nostro pianeta. Ma all’interno di questo Eden alcuni angoli sono i più straordinari in assoluto. È il caso dei Coco Palm Resorts di Coco Collection, che è appena stata premiata come Best Luxury Hotel Brand delle Maldive nell’ambito dei prestigiosi World Luxury Hotel Awards. Un altro importante Oscar addirittura come Best Luxury Island Resort in the World è andato al Coco Palm Bodu Hithi, uno dei due resort gestiti da Coco Collection. Coco Palm Bodu Hithi e Coco Palm Dhuni Kolhu sono luoghi perfetti per una vacanza in simbiosi con il mare e con la natura, che qui è stata particolarmente generosa. I due resort, membri di Small Luxury Hotels of the World, sono sinonimo di eccellenza e di un lusso curato fin nei minimi dettagli, mai ostentato ma tutto da vivere con raffinato piacere. In questi rifugi ci si può rilassare nella privacy più assoluta, farsi coccolare da mille attenzioni, lasciarsi andare a emozioni profonde.

Come quelle promesse dall’ultima arrivata tra le proposte “Uniquely Coco Experiences”. Si chiama opportunamente “Dreams under Stars”, che consente alle coppie più romantiche che soggiornano al Bodu Hithi di addormentarsi sorseggiando un calice di champagne sotto il cielo stellato delle Maldive e cullati dal rumore del mare, in un letto appositamente preparato all’aperto nella terrazza della propria villa. Sempre in tema di emozioni, nei Coco Palm Resorts si può anche indulgere ai piaceri più raffinati del palato.

SAPORI PIEMONTESI TRA LE PALME DA COCCO
A questo proposito, dal 30 gennaio al 5 febbraio 2011 nelle cucine del Coco Palm Bodu Hithi si
parlerà italiano. È in arrivo, infatti, un ospite d’eccezione: Igor Macchia, apprezzatissimo chef del
rinomato ristorante La Credenza, di San Maurizio Canavese, che vanta la stella Michelin. Durante il suo soggiorno a Bodu Hithi, Macchia preparerà un menu esclusivo per il ristorante in riva al mare Aqua. I vini che accompagneranno i diversi piatti saranno a cura della storica azienda toscana Frescobaldi, che da 700 anni produce bottiglie di altissima qualità. Per consentire agli ospiti che soggiorneranno durante quella settimana di effettuare una completa e stuzzicante esperienza, il resort propone un pacchetto enogastronomico comprendente anche una cena preparata da Macchia: un prezioso viaggio tra i sapori italiani, da godere ancora più nel magico scenario esotico delle Maldive.

... Pagina 2/2 ... La cucina dello chef dà il meglio di sé con la rivisitazione di ricette tradizionali piemontesi sulla base di influssi provenienti da altre culture. Non per niente Macchia ha lavorato anche tra i fornelli dei ristoranti Lion d’Or a Ginevra, Le Gavroche a Londra e Bruneau a Bruxelles, ed è sempre impegnato a portare in giro per il mondo la sua arte, arricchendola con influssi provenienti dalle cucine locali. «Uno dei motivi che mi spingono a viaggiare – afferma Macchia – è quello di trovare nuovi stimoli e nuove culture, da unire a quelli italiani per ottenere quel mix di sapori che poi metto in tavola nel ristorante La Credenza».

COCO PALM BODU HITHI PER UNA VACANZA CHIC E DEFILATA
A solo 40 minuti di barca veloce dalla capitale, Malé, il Coco Palm Bodu Hithi è defilato e incantevole. L’isola, caratterizzata da una rigogliosa vegetazione interrotta da sentieri naturali, è orlata da spiagge bianche ombreggiate da palme da cocco. Nelle 100 ville deluxe, tutte con piscina privata, la privacy e la tranquillità regnano assolute. Qui l’attenzione verso l’ambiente è massima. Nel 2010 è stato, tra l’altro, inaugurato il progetto Coco Reef, volto a migliorare le condizioni di crescita dei coralli intorno all’atollo, danneggiati prima da El Niño e poi dallo tsunami del 2004. Un fiore all’occhiello del resort è la Coco Spa, sospesa su palafitte tra cielo e mare, dove si possono provare le terapie più efficaci, basate sui principi della tradizione tailandese, indonesiana e indiana, come gli esclusivi trattamenti Sundari, tra i quali il Jivana, un rito per il corpo che inizia con un bagno e uno scrub per i piedi e prosegue con un massaggio alla schiena Abhyanga fatto con centella asiatica e olio di noce. Per completare il proprio programma benessere si possono seguire ogni giorno le sessioni di yoga condotte da un maestro in un gazebo con vista sull’Oceano. Coco Palm Bodu Hithi appaga completamente anche i palati più raffinati. Ai ristoranti del resort si è quest’anno aggiunto il Sushi Bar & Restaurant Tsuki, dove si può gustare una cucina giapponese a regola d’arte, oltre a poter frequentare un corso di cucina giapponese. Per accompagnare le romantiche cene in riva al mare sotto le stelle, gli ospiti possono contare su una straordinaria scelta di vini provenienti da tutto il mondo, visto che il Bodu Hithi vanta una tra le cantine meglio fornite delle Maldive.

COCO PALM DHUNI KOLHU LE MALDIVE COME QUELLE DI UNA VOLTA
Una splendida mezzaluna di sabbia e di palme, nel remoto atollo di Baa, raggiungibile con mezz’ora di volo da Malé, nella quale il turismo rende omaggio all’ambiente con il rispetto più profondo. Non a caso il Coco Palm Dhuni Kolhu ha ottenuto la prestigiosa EarthCheck Certification (in precedenza nota come Green Globe), un ambitissimo riconoscimento internazionale per chi raggiunge l’obiettivo di un turismo sostenibile. Oltre alle 84 ville nascoste tra palme da cocco, enormi pandani, folti bambù, l’isola ospita quattordici Lagoon Villas che sembrano invece “galleggiare” sull’acqua cristallina. Gli ospiti hanno a disposizione tre ristoranti, uno dei quali con cucina a vista e due bar, inoltre, possono farsi coccolare nella Coco
Spa, o dedicarsi agli sport acquatici e terrestri. In questo paradiso tropicale, dove ci si sposta rigorosamente a piedi, regna la tranquillità più totale. Si può uscire di buona mattina a bordo di un caratteristico dhoni per pescare a strascico insieme ai pescatori locali, oppure farsi preparare una cena-barbecue accompagnata da champagne su un isolato banco di sabbia, o fare una crociera al tramonto sulle acque cristalline tra gli isolotti vicini. Oltre che, ovviamente, tuffarsi in uno tra i mari più belli del mondo per compiere sensazionali immersioni alla scoperta dei tesori della barriera corallina.

Contatti: Sito: www.cocopalm.com
Per informazioni in Italia: email: info@multicom-mc.it, Tel 02.9390.2493

 Pubblicato da il 09/11/2010 - 2.855 letture - ® Riproduzione vietata

close