Cerca Hotel al miglior prezzo

Sudafrica: balena salta su una barca a vela, tutti salvi, cetaceo compreso

Il whale watching è una esperienza entusiasmante: trovarsi in mezzo al blu dell'oceano con questi immensi cetacei che vi passano accanto, potere ascoltare il soffio del loro respiro, vederli saltare leggeri sulle acque, nonostante la loro mole, ammirare le code che si immergono solenni nel blu del mare sono momenti di grande fascino, che riescono a trasmettere la consapevolezza che questi grandi mammiferi siano una realtà da proteggere e non da cacciare. Durante l'estate le balene nel nostro emisfero migrano verso nord, verso le zone artiche, e quindi luoghi migliori si trovano in Islanda, Norvegia, Canada e Alaska, Contemporaneamente, il freddo inverno australe spinge i cetacei a migrare verso nord, e quindi luoghi come Australia, Nuova Zelanda, Cile e Argentina, e Sudafrica diventano ottimi luoghi per ammirare le balene, specialmente le Megattere, forse i cetacei più spettacolari per i loro grandi salti sulla schiena, così frequenti che il loro nume comune in inglese è proprio “humpback whales” le balene che saltano sulla schiena.

Proprio in Sudafrica, una coppia che si stava godendo un viaggio in barca a vela sul loro yacht al largo della costa di Cape Town (Città del Capo) hanno passato un brutto momento a causa di una megattera: il momento dell'errato salto della balena è stato catturato da una macchina fotografica, ed ha quasi dell'incredibile. I signori Paloma Werner e Mothes Ralph sono degli esperti velisti che gestiscono il Cape Town Sailing Academy, e conoscono quindi i comportamenti esuberanti delle megattere, specialmente i giovani maschi.

I due velisti hanno dichiarato di non essersi resi conto della vicinanza del cetaceo che stava nuotando nelle acque della Table Bay, la baia che prende il nome dall'imponente montagna di Città del Capo, e si sono improvvisamente trovati fianco a fianco della balena. Forse anch'essa poco cosciente della vicinanza dello yacht, la balena ha compiuto il suo salto all'indietro andando a colpire in pieno la barca, spaccando addirittura l'albero maestro per danno complessivo che sicuramente supererà i 10.000 euro! Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, e la balena ha ripreso tranquillamente a nuotare nelle acque di Table Bay. Nonostante l'incidente, che ricorda che nessuna barca deve mai avvicinarsi troppo alle balene, la pratica del whale watching rimane comunque una delle esperienze più appaganti di una vacanza!
  •  
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close