Cerca Hotel al miglior prezzo

Escursioni ed alpinismo sulle Alpi del cuneese: itinerari e programmi 2010

Pagina 1/2

Il 20 agosto 1903 il Conte Victor De Cessole accompagnato dalle guide Jean Plent detto il “ciat” di San Martin Vesubie e Andrea Ghigo detto il “Loup” di Valdieri saliva per la prima volta il Corno Stella. Il passaggio chiave della via detto “mauvais pas”era probabilmente il passaggio di roccia più difficile delle Alpi Occidentali per quel periodo; La salita del Corno Stella al epoca rappresentava un’ impresa alpinistica di prim' ordine. Ai nostri giorni Il corno Stella con i suoi numerosi itinerari resta la montagna simbolo dell' alpinismo cuneese ed è proprio questa suggestiva salita, attraverso la via classica o i moderni itinerari di arrampicata, la proposta delle Guide Alpine per l' estate 2010.

La scuola di Alpinismo Globalmountain è formata da cinque guide Alpine cuneesi, e inserendosi nella tradizione del “ciat” e del “Loup” propone a coloro che amano scoprire gli angoli più nascosti delle nostre montagne salite che vanno dalla traversata delle cime dell' Argentera, alla la traversata degli italiani ai Gelas. Inoltre propongono itinerari suggestivi come la salita della guglia del dragonet , la parete ovest del viso del Viso di Vallanta, il Visolto con le sue creste salite sia per gli scalatori più esigenti che per i principianti. Le tradizionali vie delle montagne più classiche (Monviso Argentera Visolotto rocca Provenzale e Castello) vengono proposte anche con la formula della salita collettiva prevede la formazione di gruppi di 3 -4 persone. .(riassunto programma).

Da alcuni anni sono state attrezzate in zona alcune vie ferrate sullo stile delle ferrate sportive francesi noi vi proponiamo l' accompagnamento sia ai singoli che ai gruppi.
Una scuola di scalata permante nei mesi di Luglio e Agosto è presente al centro “Campo Base” a Limone; per chi lo desideri nella medesima località viene anche proposto l' accompagnamento in un parco avventura.
La Val Roya è ottimo terreno per svolgere il Canyoning attività di puro divertimento che mescola l' acquaticità alle tecniche alpinistiche anche in questo caso l' attività può essere svolta sia in forma singola che di gruppo.
Per gli amanti del camminare proponiamo i classici trekking su sentiero quali giro del Monviso e delle Marittime e i trekking più glaciali monte Rosa e Bianco o per l autunno l' affascinante selvaggio blu in Sardegna.

Le normali dei grandiosi 4000 dal Monte Bianco al Monte, Rosa dal Cervino al Gran Paradiso alla Barre des Ecrins dal Castore al Dente del Gigante sono tra salite che potete realizzare scegliendo tra il nutrito programma proposto.
Infine ricordiamo che sono aperte le iscrizioni per i corsi di arrampicata autunnali e di sci alpinismo e Free-ride per quest' ultimi è previsto uno sconto del 10% per chi si iscrive

PROGRAMMA EVENTI ORGANIZZATI

SALITE CLASSICHE
- MONVISO: 16/07 30/07 13/08 27/08
Una montagna grandiosa, con panorami unici grazie al suo isolamento ed alla sua superiorità di quota rispetto a chi la contorna.
Una via Normale abbastanza semplice ma che impegna quel che basta per non potersi più definire escursionismo. Una meta da raggiungere per tutti gli amanti della montagna!
1° giorno: Rif Sella;
2° giorno: sveglia prima dell'alba e cinque ore di scarpinata fino alla vetta.
Per i più romantici salita dal Vallone delle Forcioline lungo la via dei primi salitori con pernottamento al nuovo bivacco presso il lago delle Forcioline
LIVELLO: * Alpinismo facile Richiesto buon allenamento trekking

- ARGENTERA 23/07 05/08 19/08
(partenza il pomeriggio precedente)
La regina delle Marittime si trova in Valle Gesso, nel cuore dell'omonimo Parco Naturale.
La sua ascensione prevede il pernottamento al Rif. Remondino.
La salita è caratterizzata del percorso di una spettacolare cengia che dal Passo dei Detriti conduce in vetta. Panorama grandioso.
LIVELLO: * (alpinismo facile) Richiesto buon allenamento trekking (EE)

VIE FERRATE
-VIA FERRATA DI ENTRACQUE Lunedì luglio -agosto- settembre
-VIA FERRATA DI CAMOGLIERES Mercoledì luglio-agosto-settembre
-VIA FERRATA DI ROCCA SENGHI Venerdì luglio - agosto settembre
Possono essere stabilite altre date, in base alle disponibilità, per gruppi già formati.

TREKKING
- GIRO DEL MONVISO 16-18 luglio 13-15 agosto 27-29 agosto
PROGRAMMA:
Il Monviso, giustamente considerato il Re di pietra in ragione della sua mole e quota (3.810 metri) che, unita alla mancanza di montagne di pari altezza nelle vicinanze, lo rende visibile a distanze notevoli, è una montagna realmente splendida, degna senz’altro di un tour nelle valli che lo circondano. Il trekking proposto non presenta particolari difficoltà, si svolge su comodi sentieri, con tempi di percorrenza tra le 3 e le 6 ore/giorno pur offrendo colpi d’occhio veramente notevoli sulla mole del Monviso. Particolarità: si attraversa il “buco di Viso”, il primo traforo alpino delle Alpi, che servì a suo tempo per il commercio del sale e fu costruito prima di Napoleone.

1° giorno: ritrovo in tarda mattinata al Rifugio Savigliano in alta valle Varaita. Nel pomeriggio, salita al Rifugio Vallanta.
2° giorno: superato il passo di Vallanta ed attraversata la vastità dell’alta valle del Guil, si passa in Valle Po “il buco di Viso”, seguendo successivamente il suggestivo “sentiero del postino”. Cena e pernottamento presso l’accogliente rifugio Giacoletti.
... Pagina 2/2 ... 3° giorno: attraversata una zona ricca di laghi, si transita alla base della parete Nord del Viso, da cui precipitano vertiginosi canali di ghiaccio. Raggiunto il Rifugio Sella si superano i Passi Gallarino e San Chiaffredo rientrando in Valle Varaita.
Il programma potrà subire variazioni

ATTREZZATURA:4 TREK: scarponi trekking, abbigliamento ½ montagna, giacca a vento
QUOTE DI PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE:

- TREKKING PARCO NATURALE ALPI MARITTIME 9-15/08 6-12/09
PROGRAMMA:
Trek facile nel cuore delle Alpi Marittime. Si tratta di un percorso su comodi sentieri che in sette giorni permette di attraversare il Parco Naturale delle Alpi Marittime. L’ambiente è piuttosto selvaggio e vario, con faggete e pinete alle basse quote, mentre in alto pareti rocciose e piccoli ghiacciai di tipo pirenaico caratterizzano i versanti spesso punteggiati da laghetti alpini. Tutti i rifugi sono gestiti ed offrono un servizio di mezza pensione più pranzo al sacco per la gita. I partecipanti devono essere forniti semplicemente di abbigliamento completo da trekking (scarponcini, giacca a vento, pantaloni da montagna, occhiali da sole, guanti ecc....) poiché il percorso non comprende tratti esposti o di arrampicata. La durata delle tappe varia dalle 3 alle 5 ore al giorno.

PROGRAMMA:
1° giorno: ci si trova a Vinadio nel pomeriggio per salire in breve al rifugio Malinvern dove si pernotta.
2° giorno: salendo la bassa del Drous, si compie il periplo del Monte Malinvern e attraverso la conca dei laghi di Vallescura e del Claus si giunge al Rifugio Questa dove si pernotta.
3° giorno: attraversati i laghi di Fremamorta, si scende nel fondo della Valle Gesso per risalire poi attraverso il Vallone di Assedras fino al Rifugio Remondino, ai piedi dell’ Argentera (3.297 metri), vetta principale delle Marittime.
4° giorno: l’ambiente si fa decisamente alpino, costellato di laghetti e piccoli ghiacciai, nella salita a Passo Brocan e successiva discesa fino al rifugio Genova, dove si pernotta.
5° giorno: questa tappa costeggia il Monte Gelas (“Monte Bianco delle Marittime”, ricoperto di nevi perenni fino a tarda stagione) per condurre, attraverso i Passi Fenestrelle e Finestre, al Rifugio francese Madonne de Fenetre.
6° giorno: tappa interamente in territorio francese che costeggia il grande Lac Long, per condurre al Refuge de Nice.
7° giorno: l’ultima salita del trek conduce ai 2.700 metri del Passo di Pagarì, da cui si scende al Rifugio Federici Marchesini, in ambiente alpino severo e ricco di ghiacciai nonostante la vicinanza col mare, spesso visibile dal passo. Nel pomeriggio si scende ad Entracque dove termina il tour.

ATTREZZATURA: 4 TREK: scarponi trekking, abbigliamento ½ montagna, giacca a vento
QUOTE DI PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE:

- MONTE ROSA VETTE & GHIACCIAI 25-30 luglio
- OVER MONT BLANC 17-22 luglio e 31 luglio-5 agosto
PROGRAMMA
1° giorno: in serata ritrovo a Chamonix. Verifica del materiale individuale. Pernottamento in gite d’etape.
2° giorno: in trenino al Montenvers e poi panoramica escursione (in parte via ferrata) al Rif. Charpoua (mt. 2.841). Si tratta di un “sentiero balcone” , con panorama grandioso su tutta la Mer de Glace ed il massiccio del Bianco...; in pratica abbiamo sotto gli occhi quasi tutto l’itinerario che andremo a seguire nei prossimi giorni. Dopo una pausa, si prosegue per raggiungere il Rif. Couvercle (mt. 2.687) dove si pernotta.
3° giorno: ascensione alla Punta Isabella (mt. )
4° giorno: dal rifugio si scende sul Glac. Leschaux, lo si attraversa fino ad entrare nella Mer de Glace che si risale fino al Ref, Requin (mt. 2.516 – 5 ore). Lezione di cramponnage sul ghiacciaio.
5° giorno: ci si inoltra nei ghiacciai che costituiscono il cuore del Monte Bianco, risalendo la Mer de Glace, e si raggiunge il Rif. Cosmiques (mt. 3.613). Pomeriggio dedicato al riposo, in vista dell’ascensione al Monte Bianco.
6° giorno: all’una di notte si parte per il M. Bianco, per la via dei 3 Mt. Blanc, passando per il Tacul, il M. Maudit ed il Colle della Brenva. Dalla vetta la traversata prosegue in discesa per la Capanna Vallot, il Rifiugio Gouter e, con percorso finale su sentiero attrezzato, fino al Rif. Tete Rousse.

ATTREZZATURA:
1 ALTA MONTAGNA: scarponi e abbigliamento alta montagna (giacca a vento, guanti, berretto, occhiali), imbrago, ramponi, piccozza, casco, discensore

VIE NORMALI Monte Rosa Monte Bianco Gran Paradiso....
Scalatee alpinismo classico Corno Stella Monte Bianco Delfinato Monviso.....

Trovate il programma completo sul sito www.globalmountain.it
La partenza del programma è subordinata alla formazione del gruppo. I programmi possono subire lievi variazioni

INFO E PRENOTAZIONI INFO@GLOBALMOUNTAIN.IT 3356726008

 Pubblicato da il 07/07/2010 - - ® Riproduzione vietata

16 Dicembre 2017 La Mostra del Radicchio Rosso a Mogliano ...

Nel cuore della marca trevigiana, nel comune di Mogliano Veneto, dal 16 ...

NOVITA' close