Cerca Hotel al miglior prezzo

Visia Dubrovnik 5D museum: la nuova attrazione tra museo e parco divertimento

Visia Dubrovnik 5D museum è una nuova attrazione turistica che dall’inizio di giugno farà parte dell’offerta di questa perla del turismo Croato situata al sud del paese. Si tratta di un museo in cui si collegano in modo inventivo e sperimentale gli elementi dei parchi divertimento quali Disneyland e Gardaland con gli elementi dei musei contemporanei. Il museo si trova nella parte rinnovata del convento di Santa Chiara, posto all’entrata della città vecchia.

I visitatori, con aiuto dell’alta tecnologia 5D e Virtual Reality Technology conosceranno la storia e la cultura di Dubrovnik e della Croazia in modo emozionante e unico: dalla distruzione di Epidauro, l’essere in compagnia di San Biagio, l’arrivo dei Slavi e Avari, la lotta dei cavalieri crociati contro Arabi, fino a giungere alla guerra d’indipendenza e alla processione di san Biagio per Stradun con cui finisce il periodo storico; i visitatori saranno posti in mezzo ai quattordici eventi chiave della storia della città.

Con l’aiuto delle proiezioni tridimensionali simili a quelle del cinema multiplex i visitatori nelle scene della migrazione del popolo croato sentiranno il tirare del vento dal monte Velebit, e nella scena del fortissimo terremoto del 1677, una delle scene più emozionanti di tutto il programma, sentiranno anche il tremare della terra. Perciò la sigla 5D fa parte del nome di questo museo al posto di 3D.

Sono interessanti anche le proiezioni olografiche di Ivan Gundulić e di altri personaggi famosi. Gundulić, rappresentato in questa tecnica, accompagnato dalle proiezioni di laser e videoproiezioni insegnerà agli ospiti le rime del suo “Inno alla libertà”, poi, ricorderà il bombardamento di Dubrovnik e alla fine li porterà ad imparare interattivamente il ballo popolare “linđo”. I visitatori incoraggeranno le coppie olografiche di ballerini con applauso – quando l’applauso sarà più forte le coppie di ballo aumenteranno di numero.

Tuttavia, prima che gli ospiti comincino l’avventura della scoperta della storia ragusea e croata, lasceranno loro traccia nella creazione virtuale “la Rete del Mondo TM”. I visitatori lasceranno la foto del palmo della mano, il loro nome e il nome del paese di provenienza scegliendo i messaggi di pace e di tolleranza. L’intenzione degli organizzatori è di entrare con questa creazione nel libro Guinness dei primati per il maggior numero di partecipanti. In questo progetto è investito ventitré milioni di kune e alla sua realizzazione è partecipato, tra altri, Branko Lustig, produttore pluripremiato con l’Oscar per il miglior film.

Fonte: Ente Nazionale Croato per il Turismo
Adriana Bajic - Responsabile PR
Visita Croazia.hr
 
  •  

 Pubblicato da il 16/06/2010 - 2.881 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close