Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanze in Europa: le 8 cose che potete risparmiarvi di vedere

Pagina 1/2

L'Europa è piena dei cosiddetti "must see" cioè le cose assolutamente da vedere in una vacanza, le attrazioni che vengono raccomandate dalle guide. Spesso però, come risultato, ci si trova assieme ad altre migliaia di persone in coda per vedere un qualcosa che poi alla fine delude le aspettative, anche per la fatica che ci si è dovuti sobbarcare tra coda e caldo, per poi riuscire a vedere un qualcosa di assolutamente non meritevole di così tanto impegno. Ecco allora per voi dal sito tourism-review.com una lista delle 8 peggiori scelte che si possono compiere durante una vacanza in Europa, quelle attrazioni “trappola” che possono rovinarvi una intera giornata di viaggio.

8° Castello di Dublino (Dublin Castle) in Irlanda.
Se avete visto il Castello di Praga o il Castello di Edimburgo, questo castello sarà probabilmente una seria delusione. Quando si passa attraverso il cancello principale e si vede il profilo della torre che sembra quella degli scacchi, è probabile che immaginiate di poter visitare una prigione fredda e forse alcune sale storiche frequentati da re e cavalieri. La delusione arriva quando ti rendi conto che questa torre è in effetti tutto ciò che rimane dell'antico castello, e che il resto trattasi di un semplice complesso governativo. Il tour è comunque interessante, sia perché alla fine si va in metropolitana a vedere le mura originali, e poi , naturalmente, c'è anche il negozio di souvenir!

7° La statua della Sirenetta a Copenhagen, Danimarca
La Sirenetta è una statua che è stata dedicata alla famosa fiaba scritta da Hans Christian Andersen nel 1837. La statua fu inaugurata nel 1913 e dato che Copenaghen manca di attrattive super-famose , questa statua è diventata inevitabilmente una delle sue più grandi attrazioni turistiche. Ci vuole una lunga passeggiata lungo il porto prima di raggiungere la donna di bronzo. E quello che si vede dopo avere superato una folla di turisti è una statua alta solo 125 centimetri statua. La maggior parte dei visitatori sono quindi sorprese dalle piccole dimensioni del simbolo della città, oltre che del poco attraente porto industriale fa da sfondo. Per questa estate c'è però il vantaggio che la Sirenetta è stata spostata a Shanghai per l'Expo 2010, e non correte rischi di essere invischiati da questa “trappola” turistica.

6° London Bridge a Londra, Regno Unito
Avete già visto il famoso ponte di Londra? No? Non preoccupativi, anche se porta un nome accattivante, il Ponte di Londra è il più squallido ponte sul Tamigi che si possa immaginare. I turisti possono essere confusi a colpa delle canzoni abituati a sentire fin da piccoli, ma ogni turista che viene qui a vedere questo piatto ponte rimane senza dubbio deluso. Niente a che vedere con vicini Tower Bridge e il nuovo Millennium Bridge.

5° L'interno della Sagrada Familia a Barcellona, Spagna
La Sagrada Familia è una cattedrale famosa e sicuramente un “must see” di Barcellona. E 'stata progettata dal famoso architetto Antonio Gaudí ed è in costruzione fin dal 1886. Per questo motivo è meglio guardarla solo dal di fuori e ammirare le forme straordinarie ed i particolari della facciata. L'interno è purtroppo accessibile al costo non indifferente di 11 €, ma non offre molto da vedere, tranne che gruppi di operai edili e attrezzature pesanti. Il solo indennizzo solo per la vostra quota di iscrizione spesa all'ingresso è il museo informativo che si trova nel seminterrato.
... Pagina 2/2 ...
4° Una città della Francia: Saint-Tropez in Costa Azzurra
Nessuno sa perché, ma Saint-Tropez è considerata la città più bella sulla Costa Azzurra. E 'forse perché era il titolo di una canzone di Nicola da Bari, Oppure, perché tutti vogliono avere l'abbronzatura celebre alla Saint-Tropez? Chi lo sa... Il fatto è che questa città è talmente affollata di turisti che anche la gente del posto preferisce visitare un'altra città. Anche se in effett è un posto molto bello, Saint-Tropez è una città come dozzine di altre della Costa Azzurra, ma se vi piacciono i luoghi sovraffollati, è sicuramente un luogo da vedere! Se non avete voglia di ressa, allora è forse meglio visitare località come Saint-Maxime, Cap d'Agde, Camargue, Cassis, o Sete.

3° Il Manneken Pis Bruxelles, in Belgio
I viaggiatori esperti dicono che non ci sono davvero numerosi luoghi d'interesse a Bruxelles, a meno che non siate degli ammiratori di edifici amministrativi. Tuttavia, vi è una attrazione inserita in molti programmi di viaggio: il Manneken Pis. Si tratta di una piccola statua di bronzo di un ragazzo, che è stabilmente nella posa di fare la pipì, in una fontana. Il problema più grande con questa scultura è di nuovo la folla in piedi davanti ad essa. Quando finalmente riuscite a trovare la statua, vedrete che essa ha lo stesso aspetto nelle foto, ma è decisamente più piccola delle vostre aspettative.

Venezia vista da un giro in gondola
Venezia è la città preferita per le anime romantiche. Preparatevi che, anche in bassa stagione, Venezia è comunque più affollata di turisti di Times Square la vigilia di Capodanno. Se si desidera prendere un leggendario giro in gondola leggendario, cercate di non essere delusi quando si sente il prezzo, dato che 40 minuti di corsa costano circa 80 euro. Forse penserete che questa è una opportunità che si vivrà una volta nella vita, e che è una esperienza intima, da vivere in privato con i propri cari. Ma poi vi accorgerete che intorno a voi ci saranno decine di altri visitatori in gondola pronti a godere delle viste della famosa città dei Ponti, alla faccia della vostra voglia di intimità.

1° Monna Lisa nel Museo del Louvre a Parigi, in Francia
Nel 16 ° secolo, Leonardo da Vinci dipinse l'immagine di una donna timida, che cercava di sorridere. A quel tempo non poteva immaginare quello che la gente avrebbe sofferto nel 21° secolo per vedere il suo dipinto. Oggi il quadro di Monna Lisa si trova nel magnifico Museo del Louvre di Parigi. Il Louvre è un punto culminante della stessa città di Parigi, ed è così grande che se si vuole vedere ogni immagine esposta per un minuto, poi ci vorrebbero quasi 600 ore per vederle tutte! Ogni guida raccomanda qualche opera, rendendo così più rapida una visita, ma quasi tutte consigliano di vedere almeno la Gioconda. Molti sono però i viaggiatori che decidono di farlo e di conseguenza la stanza dove è in mostra è di solito completamente affollata, il che rende frustrante la visita e difficile vedere anche solo una piccola parte del famoso dipinto...

 Pubblicato da il 31/05/2010 - 2.238 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close