Cerca Hotel al miglior prezzo

Turismo enogastronomico in Friuli: accordo Regione - Banca FriulAdria

Mezzo milione di euro – quasi un miliardo delle vecchie lire – in un triennio per contribuire alla valorizzazione dell’enogastronomia della regione Friuli Venezia Giulia. E’ questo l’impegno sottoscritto dalla Banca Popolare FriulAdria - Crédit Agricole, nell’ambito di un protocollo d’intesa con l’amministrazione regionale con il quale l’istituto di credito pordenonese conferma e rafforza una strategia che già da anni lo vede presente “come partner e non solo sponsor”, come ha sottolineato il direttore generale dottor Virgilio Fenaroli, nei più importanti eventi di promozione dell’agroalimentare regionale. “Il nostro – ha sottolineato Fenaroli - è un progetto articolato, che ci vede coinvolti al fianco di tutti gli operatori della filiera agroalimentare, vera punta di diamante della promozione dell'enogastronomia del Friuli Venezia Giulia, con una attenzione particolare a settori quali per esempio la ristorazione e la produzione vinicola”.

La firma del protocollo d’intesa è avvenuta lo scorso 7 novembre a Udine, nella Sala Kugy del Palazzo della Regione in via Sabbadini. Per l’amministrazione regionale il protocollo è stato siglato dal vice presidente della Giunta e assessore alle attività produttive, dott. Luca Ciriani. “E’ significativo e di buon auspicio – ha commentato Ciriani – che in un momento così delicato per l’economia in generale e più specificamente per il comparto bancario ci si trovi a stringere intese che guardano al futuro in un’ottica di crescita di due comparti di particolare importanza per la crescita del nostro territorio, quelli dell’enogastronomia e del turismo”.

Alla firma del documento hanno assistito anche il dottor Andrea Di Giovanni, direttore generale dell’Agenzia TurismoFVG e il presidente di Udine e Gorizia Fiere SpA, Sergio Zanirato. Nell’accordo infatti viene ribadito il ruolo centrale della TurismoFVG “per la razionalizzazione degli eventi di promozione del settore enogastronomia/agroalimentare in Friuli Venezia Giulia e, più specificamente, di quelli più direttamente riconducibili al turismo enogastronomico”, mentre Udine Gorizia Fiere viene individuata quale strumento operativo e di supporto strategico per la realizzazione di alcuni eventi particolarmente significativi.

L’accordo, che riafferma e consolida una collaborazione già in atto “con reciproca soddisfazione”, prevede un contributo da parte della FriulAdria non inferiore a 150.000 euro annui per il triennio 2009-2011, da suddividere tra le iniziative e gli eventi individuati di comune accordo. Banca Popolare FriulAdria sarà presente in qualità di partner strategico a fianco di TurismoFVG alla prossima edizione della BIT, nel corso della quale verrà organizzato un momento di presentazione del “calendario” dell’enogastronomia del Friuli Venezia Giulia.
Regione e FriulAdria hanno inoltre concordato sulla opportunità di attuare una politica di razionalizzazione delle manifestazioni enogastronomiche e della filiera agroalimentare in Friuli Venezia Giulia.

Fonte: Agenzia Turismofvg
Visita Turismofvg.it
 
  •  

 Pubblicato da il 24/11/2008 - 3.255 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close