Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggio in Irlanda con la famiglia: idee vacanze per adulti e bambini

Pagina 1/2

Tempo di vacanze, tempo di riunire la famiglia e programmare un viaggio dove ognuno, possa trovare il proprio spazio ed il proprio divertimento. Possibilmente senza fare lievitare troppo la spesa…..A Dublino, indicata per il 2010, come la città più abbordabile conveniente del mondo per vacanze a misura di famiglia. Orientamento che vale anche per il resto dell’isola. L’Irlanda, per organizzazione pratica e attrattive, è una meta particolarmente indicata ad una vacanza con i bambini. Numerosi i luoghi pubblici, musei e centri culturali che riservano trattamenti di riguardo: fasciatoi, nursery, menu per i più piccoli, seggioloni e accessi facilitati per i passeggini. L’ambiente e il paesaggio fanno il resto. Una “palestra”naturale per coinvolgere grandi e piccoli in tante attività all’aria aperta.

Tra le attrazioni a misura di bambino, numerosi zoo, parchi, castelli, grotte, escursioni in barca. Questi e altri spunti, in lungo e in largo per l’isola, sono inseriti nella lista delle “attività formato famiglia” del sito www.irlanda-travel.com (sezione Things to see & do). Novanta sono invece i siti culturali ed i luoghi di divertimento di tutta l’isola selezionati da Heritage Island (www.cultureheritageireland.com) e visitabili gratuitamente o con vantaggiose riduzioni. . Dal sito www.visitdublin.ie si possono scaricare gratuitamente alcune audio guide fra le quali Dublin Family Fun!

In treno e in autobus
Se si opta per spostamenti interni in treno, nella Repubblica d’Irlanda i bambini sotto i 5 anni viaggiano gratis, mentre da 5 a 15 anni pagano la metà (Irish Rail, www.irishrail.ie). Sui pullman (Bus Éireann, www.buseireann.ie), i ragazzi con meno di 16 anni godono, secondo i periodi, di speciali tariffe e promozioni. A fronte di un adulto pagante, un bambino sotto i 3 anni può viaggiare gratis se non occupa il posto. In Irlanda del Nord, carte famiglia per viaggi illimitati su autobus, treni e metropolitane, riduzioni del 50% per i ragazzi con meno di 16 anni su tutte le tratte percorse (Translink, www.translink.co.uk/). Una volta a Dublino,il modo giusto per spostarsi suggerisce l’uso dei mezzi pubblico e l’acquisto del Dublin Pass, tessera di libero utilizzo della rete urbana mezzi pubblici ( valida 1,2,3 o 6 giorni, a partire da 35 €) con riduzione del 50% per ragazzi sotto ai 16 anni

I nostalgici delle vecchie tratte ferrate, possono ripercorrere i tracciati ferroviari della Clonmacnois and West Offaly Railway, attraverso vaste torbiere, e della West Clare Railway a Kilrush che sono un invito a scoprire zone protette e di tutela della fauna. A Clonakilty, minitour del West Cork sul convoglio del West Cork Model Railway Village. In tema di locomotive e binari, emozioni anche sulla monorotaia di Larigue e sul trenino a vapore di Blennerville (Co. Kerry). In irlanda del Nord, l’Ulster Folk & Transport Museum (www.nmni.com/uftm), un mondo d’altri tempi sulla strada fra Belfast e Bangor, che raccoglie vecchi carrozzoni a cavalli, tram elettrici

MANGIARE e DORMIRE
A Dublino, da qualche tempo è in auge l’ “early bird dining” che consente di cenare a prezzi particolarmente vantaggiosi in alcuni dei migliori ristoranti della città, entro una certa ora della sera (19.30 circa). Per orientarsi, è a disposizione una guida online di ristoranti e pub che, oltre all’Early Bird, propongono anche spuntini e lunch a prezzi particolarmente interessanti.
Sul sito della città (www.visitdublin.ie) è poi attiva una pagina (Dublin on a budget) interamente dedicata alle offerte economiche, che include pacchetti e tutto ciò che permette di programmare anche il proprio soggiorno dublinese all’insegna del low cost. La flessibilità è comunque regola in ogni Contea dell’isola e forfait alberghiere,family room e family break, pacchetti last minute, sono a disposizione in ogni Contea. sul sito dell’ IHF - Irish Hotel Federation (www.ihf.ie). Aggiornamenti on line di pacchetti ed offerte anche last minute sul sito www.irlanda-travel.com e

ACQUE DA VIVERE
Se l’idea di fare il bagno, di per sé, non trova il consenso dei più freddolosi, l’idea di una tintarella “irish” o di lunghe passeggiate sulle numerose spiagge che disegnano il profilo irlandese, sono una ipotesi da prendere seriamente in considerazione.

Mentre la costa orientale offre una grande scelta di spiagge balneabili ed attrezzati, quelle della costa occidentale, sono più selvagge e meno battute, molte delle quali anche indicate per passeggiate, picnic, trekking equestri. Dei 74 lidi insigniti della Bandiera Blu 2010, 40 sono sulla sponda atlantica: Kilrush, Spanish Point, Lahinch, Fanore, Mullamore e Rosses Point (Co. Sligo), gli arenili sabbiosi di Rosnowlagh e la baia di Strove e Ballymastocjer (Co. Donegal) la baia a ferro di cavallo di Kilkee (Co. Clare) nella Contea id Galway, la Dogs Bay, Salthill, Outquearte sulle isole Aran e la Baia di Keem sulla Achill Island. O ancora la Old Head Beach (Co. Mayo). A Sud, 1400 chilometri di arenili, con una sequela di spiagge note Ballinskelligs, Derrynane, Ballybunion (Co Kerry), Barleycove e Youghal (Co. Cork), Clonea Strand, Dunmore East e Tramore (Co. Waterford), Rosslrae, la Penisola di Hook (dove vi è uno dei più antichi fari in attività d’Europa) e Courtowonn (Co. Wexford). Senza dimenticare la magia delle Giant’s Causeway, Patrimonio Mondiale dellìUnesco,; singolare e spettacolare scogliera d’origine vulcanica risalente a 60 milioni di anni formata da migliaia di rocce basaltiche esagonali, alcune alte oltre 160 metri. www.giantscausewaycentre.com, e il Carrick-A-Rede Rope Bridge; ponte di corda, sospeso su un tratto di mare a 24 metri di altezza, tra pareti rocciose e scenari mozzafiato.

L’acqua anche come attrazione di molti parchi tematici. Fra i più attezzati Waterworld a Bundoran, Waterpoint a Enniscrone, Lahinch Seaworld and Leisure Centre con tante meraviglie sottomarine, Kilee Waterworld con scivoli, tobogan, vasche collegate….
A Carlingford, al confine con l’Irlanda del Nord, il Carlingford Adventure Centre, con venti attività terrestri ed acquatiche; a Dingle, l’Oceanworld Aquarium; a Tramore Splashworld, con onde, rapide e cascate emozionanti.

Chi ama le vacanze attive può condividere con tutta la famiglia l’esperienza di una vacanza in house Boat. La rete di acque interne irlandesi (www.waterwaysireland.org). è una delle più ramificate d’Europa. Oltre 500 km di canali fiumi e laghi che consentono un approccio autentico anche con le zone più interne e meno battute dell’isola. Basta noleggiare presso una delle tante Compagnie specializzate un battello attrezzato di tutto punto (da 2 a 12 passeggeri), seguire una breve lezione di uso del mezzo e seguire le propria “rotta”, tra mille curiosità della vita di bordo, nozioni di marineria, osservazione di animali, siti storici e monastici, soste in piccoli villaggi

Tra le curiosità di stagione i Belfast Splash Tours, una delle ultime, divertentissime proposte per conoscere la capitale nordirlandese. Un percorso effettuato su un mezzo anfibio (5 partenze al giorno) che parte da Chichester Street e tocca i principali punti turistici della città per poi raggiungere Ravenhill Reach dove lo scafo si immerge in acqua e continua la sua esplorazione urbana lungo il fiume (15 £ adulti, 12 £ ragazzi under 16, forfait famiglia 45 £, per 2 adulti e 2 ragazzi, www.belfastsplashtour.net)

ON THE ROAD
Sulla terra ferma, mountain bike a Ballihoura (Co. Limerick, Knocknarea (Co. Sligo) e Ballycroy (co, Mayo) ideale anche per passeggiate e pic nic all’aria aperta.
Per i più allenati, tracciati attrezzati e trekking sugli alberi al Lough Key Forest & Activity. Percorsi geologici da Fanor a Strandbay (Co. Waterford) al Copper Coast European Geopark; itinerari nel bosco al Forest Park Leisure Centre (Co. Wexford)

Corsi di inglese e attivita’
Una vacanza utile in Irlanda può contemplare anche un po’ di studio (senza nulla togliere allo svago). Turismo Irlandese al segmento dei soggiorni studio, da soli o in compagnia di mamma e papà, dedica la nutrita brochure, “Studiare Inglese in Irlanda”, da richiedere gratuitamente all’ufficio di Milano (Tel 02 48296060) e scaricabile dal sito irlanda-travel.com. All’interno, le proposte di scuole private selezionate, dai soggiorni tradizionali per giovanissimi principianti alle formule con corsi differenziati per famiglie, alle formule studio + sport con possibilità anche di praticare rugby, nuoto, vela, windsurf, mountain bike golf, equitazione, o di seguire lezioni di musica. Proposte che, nel fine settimana, lasciano tutto il tempo libero per tour storici o culturali.

IL MONDO DEGLI ANIMALI
Acqua da guardare e non toccare al Galway Atlantiquaria, acquario nazionale con pesci ed animali d’acqua dolce e salata; e al National Sea Life Centre, centro che esplora l’habitat subacqueo
Per vedere delfini in mare, ideali le acque antistanti Dingle, casa abituale di Fungi, delfino noto in tutto il mondo, o del fiordo di Killarney o i fondali al largo delle coste di Clare o della baia di Clew. Per ammirare l’evoluzioni delle foche, le acque fuori Westport Quay dove vive una numerosa colonia, l’Exploris Aquarium & Seals Sanctuary, in Irlanda del Nord (www.discovernorthernireland.com) o quelle del porticciolo di Howth, sovente nutrite dai pescatori del posto. Per avvistare le balene, bisogna spingersi fino nel Donegal o partecipare ad un Whale Watching nel West Cork
... Pagina 2/2 ...
Tempio di aquile e rapaci, l’Eagles Fyling di Sligo e il Birds of Prey vicino alle grotte di Aillwee (co Clare), dove si apprendono le regole della falconeria. Animali più esotici al Fota Wildlife Park dove vivono in libertà giraffe, zebre, struzzi, antilopi, scimmie, canguri, macachi e lemuri. Nella contea di Kilkenny, animali da guardare ma anche da toccare e da nutrire alla Nore Valley Open Farm di Bennettsbridge (Co. Kilkenny), con un punto d’osservazione tipo fortino del Far West ed un labirinto tridimensionale. A Mallow, nella contea di Cork, amorevoli asini al Donkey Sanctuary , mentre l’ aviofauna tipica delle coste meridionali d’Irlanda, è tema della Skellig Experience che documenta anche i trascorsi di Skellig Michael, sito monastico del VI secolo ora Patrimonio dell’Unesco

Molte anche le fattorie didattiche. A cominciare dalla Swan Island Open Farm di Leitrim e dalla Stonehall Visitor Farm di Kilcornan (Co.Limerick). Attività ricreative anche alla Causey farm dove si impara a lavorare la creta, a ballare o suonare.

Al Belfast Zoo's si possono invece ammirare gli ultimi arrivati. Come Malcolm, una specie rara di maiale selvatico, due pinguini giganti che si sono aggiunti agli altri 7 da tempo ospiti dello zoo. E Jenny, simpatica, elefantessa che quest’anno celebra i suoi 50 anni. Bellissimo anche lo Zoo di Dublino, all’interno del parco cintato di Phoenix Park (www.dublinzoo.ie) uno dei più antichi d’Europa ma ora ritenuto fra i più all’avanguardia e dove si può anche effettuare Minisafari africano!!!!

Vacanze in carrozzone
Ricordano i carri del Far West e sono un mezzo per scoprire l’Irlanda ad andamento lento… Una vacanza su un carrozzone a cavalli è una esperienza suggestiva. Seduti a cassetta su un carrozzone colorato, in stile zigano, ci si sente parte dell’ambiente. Accessoriati e capaci di ospitare fino a 4 persone, sono rigorosamente trainati da cavalli. La notte puoi scegliere di sostare in aperta campagna, da veri nomadi, oppure parcheggiare al sicuro nella corte di una fattoria o fuori da un pub. www.irishhorsedrawncaravans.com

IL VERDE E LA casa degli stalloni
In tema di cavalli un’esperienza unica, per grandi e piccoli, è la visita delle National Stud, nella co. Kildare ad una ventina di minuti d’auto da Dublino. E’ la Scuderia nazionale, 958 ettari di terreno e 288 box per giumente, puledri e stalloni dove gli allevatori irlandesi fanno nascere potenziali futuri campioni del trotto e del galoppo. Il centro, dotato di un interessante area di documentazione, si trova accanto al Giardino Giapponese e al giardino di St Fiachra, curata area meditativa in una fantastica scenografia di boschi, acquitrini, laghetti e isolotti. Qui il “Discover Science Trail” guida i bimbi attraverso interessanti scoperte scientifiche
Curiosità e divertimento anche al Lullymore Heritage and Discovery Park, in un mix di storia e divertimento.

In tema di giardini, interessante per entrare nello spirito della tradizione celtica, una visita del Brigit’s Garden nel Connemara, con percorsi educativi per grandi e piccini in un ambiente che riproduce stagioni e credenze dell’Irlanda pagana

MUSEI
Fra i musei, il National Museum of Country Life, dedicato alle attività contadine, a Castelbar, il castello di Birr, con il suo enorme telescopio (per anni il più grande del mondo) e il suo centro storico-scientifico; il nostalgico Foyne Boat Museum (museo dell’Idrovolante) che, a due passi dall’aeroporto di Shannon, ripercorre la storia del volo della prima metà del ‘900 e ospita l’unica riproduzione a grandezza naturale del Boeing 314 Yankee Clipper,

A Dublino (www.visitdublin.ie), cultura e storia in molti musei ad accesso gratuito. Fra questi, emozioni da “ Una notte al Museo” al Natural History Museum (www.museum.ie), una vera istituzione aperta nel 1857, da poco restaurata e riellestita

Di recente apertura il Wax Museum Plus (Foster Place, College Green, Dublin 2.) dove sono esposte statue di cera di personalità’ storiche, personaggi noti ma anche ricostruzioni a tema scientifico e fantasie horror…
Aperto lo scorso marzo, brilla per originalità il National Leprechaun Museum, www.leprechaunmuseum.ie, un viaggio fra miti, leggende, credenze legate alla più autentica cultura celtica e alle fantastiche imprese di fate e folletti. Per il 2011 è annunciata invece l’apertura dell’ Irish Children’s Museum – Exploratiin Station , un centro interattivo per ragazzi di ogni età e particolarmente incentrati su scienze, tecnologia, opere dell’ingegno, sperimentazioni tecniche di nuovi materiali.

Dublino, definita per il 2010 “città dello sport” è poi il caposaldo del rugby e degli sport gaelici. All’interno dello storico e bellissimo Croke Park Stadium (1884), si trova il Gaelic Athletic Museum che documenta 125 anni di sport gaelici (www.gaa.ie/museum). L’epopea dello stadio e dei successi sportivi di cui è stato protagonista sono raccontati dal leggendario commentatore sportivo Mícheál Ó Muircheartaigh, in “The Croke Park iWalk”, iWalk podcast è scaricabile anch’esso gratuitamente dal sito www.visitdublin.com

PROTAGONISTI DELLA STORIA
Imprese piratesche al Pirates Cove Adventure Centre di Courtown (Co. Wexford), viaggi a ritroso nel tempo al Bunratty Folk Park, ricostruzione di luoghi e villaggi dell’Irlanda dell’800 nel parco dell’omonimo castello. Analogo all’Ulster Folk Park (www.nmni.com). Momenti di vita medievale al King John’s Castle di Limerick, al Castello di Atherny (Co. Galway) e al museo di Tralee
A Dublino, le origini vichinghe della città si rivivono a Dublinia &The Viking World (www.dublinia.ie), museo interamente riallestito nel 2009 e dotato di una nuova sezione archeologica. Avventure vichinghe anche lungo lo Shannon fra tesori nascosti e clamori di antiche battaglie a bordo del Viking Tour Ship.

Città in rinascita che sta cercando una nuova dimensione, Belfast (www.gotobelfast.com) invita invece a rievocare i suoi trascorsi marinari e sta portando a termine l’ampio progetto denominato “Titanic Built in Belfast” che accompagnerà il conto alla rovescia verso il 2012, per il centenario del varo del celebre transatlantico www.titanicinbelfast.com. L’epicentro è il sempre più completo Titanic Quarter attorno al quale stanno sorgendo nuovi hotel, aree museali e una zona commerciale. Tra I siti più all’avanguardia, il W5 è il centro irlandese di scienza e scoperte all'Odyssey. Pluripremiato Ospita 160 situazioni interattive per divertire visitatori di ogni età. “Start, Go, See, and Do” (Parti, vai, vedi, fai) sono le quattro aree del centro dove I visitatori si possono fare sedurre da immaginazione e creatività esplorando e interagendo con ogni cosa. (www.w5online.co.uk)


Fonte: Turismo Irlandese
Tel. 02 48296060 – Email
Visita Irlanda-travel.com
 

 Pubblicato da il 20/05/2010 - 12.134 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close