Cerca Hotel al miglior prezzo

Seven Wonders of Russia: le 7 meraviglie della Russia

Pagina 1/2

Qualche tempo fa avevamo parlato del concorso chiamato New 7 Wonders of the World (Le nuove 7 meraviglie del mondo) che aveva annunciato i vincitori durante l’estate 2007. Ogni persona poteva votare via Internet, ed alla fine molti russi erano rimasti delusi dal fatto che nell’elenco dei vincitori non risultasse nessuna località della Russia. Una tale “onta” ha portato ad un simile concorso ma questa volta organizzato da un certo numero di mezzi di comunicazione russi e utilizzando lo stesso sistema di voto con Internet.

Le 7 meraviglie della Russia (Seven Wonders of Russia), scelte da quasi 26 milioni di persone, sono le seguenti:

Lago Baikal
Il Lago Baikal detto anche "la perla della Siberia" è il lago più profondo al mondo, ed anche il più grande lago d'acqua dolce al mondo in termini di riserva idrica. Infatti detiene circa il venti per cento del totale delle riserve mondiali di acqua dolce. Il Baikal è anche la patria di più di 1700 specie di piante e animali, di cui due terzi non si trovano in nessun altro luogo del mondo ed è stata dichiarata patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1996. Avendo un età stimata di più di 25 milioni di anni, è considerato il lago più vecchio del mondo.

La Valle dei Geyser in Kamchatka
Questa valle ha più di 200 sorgenti termali, tra cui circa 90 geyser in un territorio di soli 4 km ². E 'l'unico campo di geyser in Eurasia e la seconda più grande concentrazione di geyser del mondo. Questo bacino di 6 km di lunghezza è situato sulla penisola di Kamchatka nell’Estremo Oriente della Russia. E 'parte della Riserva Naturale Kronotsky, che, a sua volta, è stata inserita nel World Heritage Site come "Vulcani della Kamchatka". La valle è difficile da raggiungere, e solo gli elicotteri possono fornire l'unico possibile mezzo di trasporto.

Monte Elbrus
Situato vicino alla principale catena montuosa del Caucaso, il monte Elbrus è la montagna più alta della Russia e di tutta l’Europa. Le due sue cime principali sono rispettivamente di 5642 (cima ovest) e 5621 (lato est) metri di altezza sopra il livello del mare. Nel 1997, un Land Rover Defender fu guidato fino in cima, stabilendo un record da Guinness dei primati.

Colonne di erosione in Komi
... Pagina 2/2 ...Situate nella regione del Troitsko-Pecherskiy, nella Repubblica Komi, le colonne (o Manpupuner come sono conosciute in Russia) sono una delle attrazioni più misteriose. Le 7 torri di pietra massiccia si ergono meravigliose su di un piatto altopiano. La loro altezza, che varia tra i 30 ei 42 metri, e le loro forme anomale le rendono inaccessibili anche per i più esperti scalatori e rocciatori.

Petergof
Situato a 29 km da San Pietroburgo, Petergof è una "casa-città" dello Zar Pietro il Grande. Il suo obiettivo era quello di trasformare Petergof nella "Versailles del Nord" ed ancora oggi è famosa per le sue numerose fontane. Il palazzo, insieme con il centro del villaggio è riconosciuto come patrimonio mondiale della cultura dell'UNESCO.

La Cattedrale di San Basilio
La Cattedrale fu costruita tra il 1555 e 1561 ed è diventata non solo il simbolo di Mosca, ma anche il simbolo della Russia. Si tratta di una spettacolare chiesa sita sulla Piazza Rossa di Mosca ben riconoscibile per le caratteristiche e distintive cupole a cipolla. L'interno della cattedrale è una raccolta di cappelle, ciascuna riempita con numerose icone, mura medievali dipinte, e diverse opere d'arte sulla parte superiore all'interno delle cupole. La cattedrale fu commissionata da Ivan IV (noto anche come Ivan il Terribile) per commemorare la cattura del Khanato di Kazan.

Il memoriale e la statua "La Patria chiama!"
Il monumento all’interno del Memoriale Mamayev Kurgan, è il simbolo di Volgograd (ex Stalingrado). Essa fu eretta come una commemorazione della grande Battaglia di Stalingrado durante la seconda guerra mondiale (da agosto 1942 al febbraio 1943). La battaglia è stata una decisiva vittoria delle forze sovietiche sul fronte orientale della Seconda Guerra Mondiale, ed è probabilmente la battaglia più sanguinosa della storia umana. Al momento della sua installazione, nel 1967, la statua dea “La Patria chiama!” era la più grande scultura in tutto il mondo, più alta della statua della libertà.

Fonte: Tourism Review

 Pubblicato da il 29/10/2008 - - ® Riproduzione vietata

15 Dicembre 2017 Il Presepe Vivente di Sutri

Il Presepe Vivente di Sutri è pronto a regalare il proprio incanto ...

NOVITA' close