Cerca Hotel al miglior prezzo

Turismo a Odense, la città della Danimarca e di Christian Andersen

Pagina 1/2

Benvenuti nella città più fiabesca della Danimarca, famosa per aver dato i natali al celebre scrittore, nonché simbolo nazionale, Hans Christian Andersen. Basta una passeggiata per le caratteristiche vie “lillipuziane” per immergersi nell’atmosfera da favola che regna nella città. Un sogno che diventa realtà per i più piccini, ma sicuramente un’esperienza indimenticabile anche per chi li accompagna.

A Odense infatti la parola d’ordine è dare via libera alla fantasia, a partire da una visita a Fyrtøjet che prende nome dalla favola di Andersen, “l’Acciarino”. Qui i bambini entrano nel “giardino dell’Eden”, un mondo fatato, dove è possibile suonare, disegnare, farsi rapire dal suono delle fiabe recitate, oppure farne parte concretamente nella zona dedicata al teatro. Per un’esperienza più educativa, ma non solo, è invece imperdibile una visita alla casa di Andersen, dove vari allestimenti ripercorrono la vita e la produzione dello scrittore. Un viaggio interattivo nella memoria e nel mondo delle fiabe che affascina tutti.

Un altro mondo incantato, fatto di paesaggi, ritmi e valori perduti si può trovare al Villaggio di Fionia, museo all’aperto dove è ricostruito l’ambiente di un villaggio come appariva ai tempi di Hans Christian Andersen. Il museo include 30 edifici che vanno dal 1700 al 1900, trasportati qui da vari parti della Fionia. In estate il villaggio è animato dagli abitanti, dal padrone allo stalliere, che raccontano della vita quotidiana nella campagna danese del 19˚secolo. Un vasto spazio all’aperto dove poter scorrazzare liberamente, senza alcun pericolo di incontrare una macchina.
Per concludere il viaggio interattivo nel tempo, una visita al Museo dei trasporti ferroviari da grandi gioie ai piccoli pieni di energia e curiosità e ai grandi un po’ nostalgici. In un’area di 10.000m sono esposti gli ultimi 150 anni di storia delle ferrovie e delle compagnie di navigazione. Qui è possibile mettersi al comando di una grossa locomotiva, dare una sbirciata alle eleganti carrozze private o sedersi sulle panche di legno della terza classe.
E che dire del luogo fiabesco per eccellenza… il castello! Ovviamente a Odense non poteva mancare e infatti a 20 minuti dalla città c’è il più suggestivo dei castelli danesi, Egeskov Slot circondato da un placido lago e da un bosco che sembrano saltare fuori da una fiaba dei fratelli Grimm. Per gli avventurosi di ogni età è possibile scoprire il parco dall’alto, facendo una passeggiata sulle passerelle che a 15 metri di altezza collegano un albero all’altro, oppure perdersi nel labirinto più grande del mondo, disegnato dal celebre e poliedrico artista Piet Hein. Per le bambine, di età o di spirito, il castello al suo interno nasconde una favola nella favola, il fantastico palazzo di Titania, una monumentale casa delle bambole progettata e creata da Sir Nevile Wilkinson su richiesta della figlia Guendolin, che voleva regalare una dimora appropriata agli elfi che popolavano il suo giardino.
Ancora voglia di viaggiare? Allora è arrivata l’ora di un viaggio attraverso i continenti. Allo Zoo di Odense si può fare una sosta in Sud-America per ammirare la flora e la fauna della foresta tropicale, oppure dopo una fermata alla barriera corallina si può procedere verso l’Antartico per incontrare i pinguini. Nella zona africana ci sono invece leoni, zebra e scimmie dispettose che si arrampicano intorno a voi.
... Pagina 2/2 ...Avete ancora riserve di energia, perché non esaurirle con una rilassante passeggiata nel parco di Munke Mose, nel cuore della città, una grande oasi verde dove il divertimento è assicurato anche per i più piccoli al parco giochi del giardino, dove le giostre sono vere e proprie opere d’arte ispirate alla natura.
Finalmente stanchi…? Per recuperare il fiato basta fermarsi in uno dei tanti ristoranti o cafè della città nei quali anche i bambini sono sempre i benvenuti. Per esempio al Cafè Fyrtøjet, dove d’estate nel giardino è possibile mangiare un boccone godendosi lo spettacolo musicale in cui tutti gli attori sono vestiti come personaggi delle favole di Hans Christian Andersen. Oppure perché non fare un giro in bicicletta e fermarsi per un gustoso pic-nic al parco di Hans Christian Andersen, pianificato seguendo uno dei tanti ritagli di carta che l’autore amava fare, ovvero un grosso sole che sorride. In città troverete tutto l’occorrente per riempire di delizie il vostro cestino, prodotti biologici, pane appena sformato, pesce e salumi danesi, birre e succhi locali e per concludere l’irresistibile torta di mele danese.
Dopo una vacanza a Odense, qualunque sia la stagione o l’itinerario, una cosa è certa... tutti ripartiranno con il sorriso sulle labbra.
Preparate i sorrisi e partite per una vacanza da favola… basta prenotare uno dei tanti i voli che da sempre più città italiane in sole due ore vi permettono di raggiungere Copenaghen o Billund, da dove raggiungere poi facilmente Odense. In meno di due ore il treno porta dall’aeroporto di Copenaghen alla idilliaca città passando sotto l’imponente ponte dello Storebælt. Noleggiando facilmente una macchina all’aeroporto di Billund si raggiunge invece Odense in poco più di un’ora.

Fonte: Ente Danese per il Turismo
Dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 17: tel. 02 874803
Visita Visitdenmark.it
 

15 Dicembre 2017 Il Presepe Vivente di Sutri

Il Presepe Vivente di Sutri è pronto a regalare il proprio incanto ...

NOVITA' close