Cerca Hotel al miglior prezzo

Festival Internazionale del Cinema a Marrakech dal 4 al 12 dicembre

Marrakech si appresta a ospitare la 9° edizione del Festival Internazionale del Cinema, in programma nella celebre città dal 4 al 12 dicembre 2009. Il festival del Cinema di Marrakech si sta imponendo sul panorama cinefilo internazionale, acquisendo sempre maggiore importanza e arrivando oggi ad essere considerato un punto di riferimento del settore in ambito mondiale. Marrakech, infatti, racchiude tra le sue principali caratteristiche quella di essere una città multietnica, centro nel quale si incontrano mercanti, artisti, turisti e rappresenta un vero e proprio crocevia di arti, culture stili e tendenze. Il FIFM viene organizzato ogni anno dalla Fondazione Internazionale del Film di Marrakech, presieduta da Sua Altezza Reale il principe Moulay Rachid. L’appuntamento annuale con il cinema, ha ricoperto, anno dopo anno, sempre maggiore importanza, anche grazie allo spessore degli ospiti attratti dal Festival e all’impeccabile organizzazione dell’omonima fondazione: diventa un vero e proprio momento di visibilità per la città, sempre più valorizzata come centro culturale del Marocco.

Il programma di quest’anno è, come sempre, molto ricco e porta all’attenzione cinefila dei partecipanti un cinema di alto profilo, da alcuni considerato “di nicchia”. L’ospite più celebre è sicuramente Sir Ben Kingsley, conosciuto al grande pubblico grazie al suo ruolo di protagonista in Schindler’s List, ma apprezzato dagli appassionati cinefili per altri celebri ruoli nel cinema d’autore. Altri attori, ai quali sarà reso un omaggio sono Said Taghmaoui, nato in Francia da genitori marocchini, ricordato per “Gli aquiloni di Kabul” e “L’odio”, e Christopher Walken, nota celebreties di Hollywood. Infine questa edizione del Festival renderà omaggio al regista e musicista Emir Kusturica, autore di un cinema realistico fuori dagli schemi classici.

Quest’edizione volge uno sguardo anche al cinema thailandese, che sta vivendo una fase di fioritura artistica, testimoniata dall’emergere di nuovi talenti come Aipitchapong Weerasetakul, Songyos Sugmakan e Thanakorn Pongsuwan che ha portato il cinema nazionale thailandese ad essere conosciuto ed apprezzato a livello mondiale. Proprio per l’interesse che sta suscitando, giovedì 10 dicembre sarà dedicata ad esso una retrospettiva alla quale parteciperanno giovani autori thailandesi (Nonzee Nimibutr, Pen-Ek Ratanaruang, Wisit Sasanatieng e Oxide Pang) e registi (Chatreechalerm Yuko).

Il cinema per i non vedenti - Forte del successo e della partecipazione della scorsa edizione, anche quest’anno il FIFM ha deciso di replicare le proiezioni di pellicole con la tecnica dell’Audio-descrizione: si tratta di una tecnica unica presente solo a questo evento del cinema nord africano, già utilizzata lo scorso anno per la proiezione di 8 film, che consente la fruizione dei film anche a non vedenti ed ipovedenti. Quest’anno Mohammed Tazi Abderrahman ha concesso i diritti del suo film “Alla ricerca del marito di mia moglie” per la proiezione dello stesso in dialetto arabo, cosicché il piacere del cinema possa essere fruito anche da chi solitamente non ha i mezzi per farlo. Partner ufficiale di questa iniziativa è “M che ha offerto le sue risorse tecniche per completare la realizzazione del film.
Fonte: Ente Nazionale per il Turismo del Marocco
Ufficio Stampa D'Antona&Partners - Maria Abbatescianni
Visita Turismomarocco.it
 
  •  
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close