Cerca Hotel al miglior prezzo

Tour dell'antico borgo di Muggia accompagnati dal GPS

Addentrarsi tra le calli di Muggia, cittadina sul mare della provincia di Trieste, e conoscere le sue bellezze architettoniche senza lasciarsi scappare qualche perla nascosta del suo centro storico ora è possibile grazie a un navigatore satellitare GPS che accompagnerà il turista attraverso una piacevole passeggiata tra le stradine di questa città dal sapore istro-veneziano. Pannelli illustrativi nei siti di maggiore interesse, guide in tre lingue e, soprattutto, un navigatore satellitare sono stati studiati per permettere al turista di ammirare gli scorci più suggestivi di questo piccolo borgo di pescatori.

Muggia, infatti, è una città indissolubilmente legata al mare: sulla banchina del porticciolo si possono incontrare pescatori che rientrano con il pescato giornaliero, pronto per essere servito sulle tavole di accoglienti ristoranti con vista sul golfo. Ma Muggia, oltre a un’enogastronomia eccellente e a un fascino autentico, offre anche molti siti di interesse archeologico e storico. Seguendo la mappa satellitare il visitatore incontrerà testimonianze della dominazione veneziana sulla città nonché siti con tracce di storia romano-medioevale. Il centro storico si concentra intorno al “Mandracchio”, piccolo porto da cui si snodano le caratteristiche calli che portano fino a Piazza Marconi, cuore pulsante della città.

E’ qui che si possono ammirare gli edifici storici di maggiore interesse: il Municipio, che ingloba tuttora in sporgenza il Palazzo dei Rettori di origini quattrocentesche, e il Duomo, sorto nel 1263 su una chiesetta triabsidata del secolo precedente. Salendo tra caratteristiche case antiche verso la chiesa gotica di San Francesco, si incontra, in una bella posizione panoramica, la piccola basilica romanica di Santa Maria Assunta, l'unico edificio sopravvissuto dell'abitato medievale di Muggia Vecchia e ancora estesamente decorata con affreschi dei secoli XII e XIII.

Da qui lo sguardo spazia sul vasto panorama del golfo e del Vallone di Muggia dove si estendevano le saline fondamentali per l’economia locale basata su agricoltura e pesca. I percorsi tramite navigatore GPS, oltre che il centro storico, raggiungono anche le colline che circondano Muggia e permettono, oltre che di cogliere l’ampio panorama del golfo, anche di scoprire la cava di pietra areneria, con cui sono stati edificati molti degli edifici più antichi, e la Villa del Principe, antica abitazione dell’Arciduca Leopoldo II d’Asburgo-Lorena, cittadino onorario di Muggia conosciuto per il suo eclettismo e la vasta cultura.

Fonte: Agenzia Turismofvg
Visita Turismofvg.it
 
  •  

 Pubblicato da il 23/11/2009 - 2.685 letture - ® Riproduzione vietata

close