Cerca Hotel al miglior prezzo

Mountain Bike in Valle d'Aosta: tra bike hotel, downhill ed eli-Bike

Pagina 1/2

La Valle d'Aosta, con i suoi grandi dislivelli e le pendenze sostenute, è da sempre la patria del grande ciclismo ma non sono in molti a conoscere la ricca rete di sentieri di caccia reali e canali irrigui (i “Ru”) quasi pianeggianti che ne fanno una meta perfetta anche per chi cerchi semplicemente un percorso in natura, suggestivo e divertente. Oltre 40 bike hotel garantiscono servizi di custodia e lavaggio biciclette, in alcuni casi mettono a disposizione anche le stesse biciclette. Gli indirizzi sono scaricabili dal sito www.lovevda.it, così come piantine e itinerari.

Fra i percorsi più conosciuti I magici scorci di Promoron particolarmente adatto a famiglie con bambini con tre gallerie scavate nella roccia che si attraversano in sella alla mountain-bike. O la Panoramica di Aosta sulla strada sterrata lungo il canale da Valpelline a Saint-Christophe. L’itinerario può essere meno faticoso arrivando in macchina fino alla frazione di Veynes di Saint-Christophe e percorrendo in bici soltanto il canale. Un itinerario di media difficoltà, con salita abbastanza facile e discesa relativamente tecnica, si svolge tra i boschi della valle di Champorcher ed è denominato Château - Ponte delle Maddalene.

E’ anche possibile scoprire il Gran Paradiso in Mountain Bike. Un percorso di mezza giornata che ripercorre le piste invernali di fondo con un panorama straordinario.

in partnership con Vodafone, ha attivato un servizio che permette di ricevere via MMS l’elenco degli itinerari escursionistici del territorio richiesto completi di mappa, ristoranti e manifestazioni in programma nei 7 giorni successivi (SMS al numero 340.4399001).

È sempre consigliabile rivolgersi ai maestri di Mountain Bike e Ciclismo Fuoristrada della Valle d’Aosta, a disposizione per accompagnare gli escursionisti di qualunque grado di preparazione lungo tutti i percorsi www.maestrimtb.com .

... Pagina 2/2 ...Un consiglio valido anche per i più esperti e chi voglia sperimentare sensazioni estreme con il downhill o l’Eli-Bike! La Valle d’Aosta dispone infatti di uno dei più importanti Bike Stadium delle Alpi per il downhill (discesa su sentieri montani su speciali biciclette ammortizzate) aperto a Pila dal 2003.

Per l’Eli Bike si decolla in elicottero dalla sede del Rafting Aventure in loc. Chavonne a Villeneuve per poi atterrare sul confine del Parco del Gran Paradiso, a cavallo tra la Valle di Cogne e quella di Valsavarenche dove, sistemate le mountain bike, inizia l’escursione di circa 30 km. Le guide propongono sia itinerari di un singolo giorno che su più giorni, con pernottamenti in rifugio e trasporto delle sacche. Adatto a ogni livello di preparazione atletica e tecnica. È possibile anche il noleggio di biciclette (www.mbaventure.it ).

Chi segue il grande ciclismo avrà poi un altro buon motivo per segnare in calendario un lungo weekend in Valle d’Aosta: Martedì 21 Luglio il Tour de France coinvolgerà la Valle d’Aosta in un impegnativo tratto della 16° tappa. Non succedeva dal 1959 con una storica tappa vinta da Fausto Coppi. Dal colle del Gran San Bernardo i ciclisti scenderanno ad Aosta per poi attaccare la seconda impegnativa salita del Piccolo San Bernardo dalla quale di fatto verrà decisa l’assegnazione della “maglia gialla”.

Nel lungo week-end che precede l’evento (Sabato 18 - Martedì 21 Luglio) si svolgeranno manifestazioni e raduni cicloturistici per far testare agli appassionati le impegnative salite valdostane e per preparare in un clima di festa l’attesa del passaggio dei campioni.

Fonte: Regione Autonoma Valle d'Aosta - Turismo
Ufficio Stampa Threesixty
Visita Lovevda.it
 

 Pubblicato da il 21/07/2009 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close