Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle della Penisola Calcidica

Viaggiare alla scoperta delle spiagge più belle della Penisola Calcidica è uno di quei piaceri da concedersi almeno una volta nella vita. Siamo nella parte settentrionale della Grecia, dove questo lembo di terra si inoltra nel Mar Egeo con una curiosa forma che ricorda quella di tre dita.
Delimitata dal Golfo di Salonicco a ovest e dal Golfo di Orfani a est, la Calcidica (Halkidiki) è oggi una delle mete turistiche più amate da chi sceglie la Grecia per le proprie vacanze al mare.

Le tre propaggini distese verso il Mar Egeo – popolarmente dette, appunto, “le tre dita” – sono chiamate rispettivamente Kassandra (la più occidentale), Sithonia (quella centrale) e Agion Oros (o Monte Athos, a est), le quali a loro volta danno vita a due ulteriori golfi più piccoli (Toroneo e Singitico, italianizzando i nomi) dove sorgono anche alcune isolette, delle quali Ammouliani è la più grande.

È doveroso sottolineare che la penisola del Monte Athos è, a tutti gli effetti, un territorio autonomo e indipendente dallo Stato greco, che usufruisce di uno status speciale di autogoverno: questa zona è chiamata infatti ufficialmente Stato Monastico Autonomo del Monte Athos, il quale è amministrato e governato dalla Chiesa ortodossa. Ora, è bene sapere che non solo per entrare occorre richiedere un permesso speciale alla curia di Ouranoupoli, ma che in ogni caso è vietato l’ingresso alle donne. Come potete ben capire, si tratta quindi di un’area con regole particolari, dove non si va per fare vacanze o un bagno al mare: dimenticate quindi le sue spiagge (anche se, almeno nella porzione settentrionale, ancora in territorio greco, qualcuna effettivamente c’è) e concentratevi sugli altri spettacolari lidi della regione.

Se la parte settentrionale della Penisola Calcidica è perlopiù montuosa, le penisole minori sono un vero paradiso per quanto riguarda il mare e le spiagge. Ce ne sono infatti di tutti i tipi, ma tutte hanno in comune un mare turchese e paesaggi suggestivi.

Quali sono le spiagge più belle della Penisola Calcidica?

  • Karidi Beach (Sithonia)
  • Fava Beach (Sithonia)
  • Livrochio Beach (Sithonia)
  • Kriaritsi Beach (Sithonia)
  • Nea Potidea Beach (Kassandra)
  • Ani Beach (Kassandra)
  • Hanioti Beach (Kassandra)
  • Alikes (Ammouliani)
  • Karagatsi (Ammouliani)
  • Lagonissi (Sithonia)
  • Sxoinia (Sithonia)
  • Salonikiou Beach (Sithonia)
  • Sarti (Sithonia)
  • Agridia Beach (Sithonia)
  • Klimataria Beach (Sithonia)
  • Kalamitsi (Sithonia)
  • Toroni (Sithonia)
  • Porto Carras (Sithonia)
  • Tripotamos (Sithonia)
  • Spathies (Sithonia)
  • Paralia Nikiti (Sithonia)
  • Possidi Beach (Kassandra)
  • Kriopigi (Kassandra)
  • Siviri (Kassandra)
  • Mendi (Kassandra)
  • Loutra Beach (Kassandra)
  • Faka Beach (Ammouliani).
Come si può intuire l’elenco è molto lungo e, in ogni caso, non tiene conto delle infinite calette nascoste lungo la costa. Detto questo, andiamo ora a scoprire nel dettaglio le caratteristiche di alcune delle migliori spiagge della Calcidica.

Karidi Beach (Sithonia)


Nella località di Vorvorou, famosa per le sue numerose spiagge, Karidi Beach è la più bella e, di conseguenza, anche la più famosa.
Affacciata su una piccola baia con acqua cristallina e sabbia bianca, con scogli e rocce levigate a delimitarne le due estremità, la spiaggia è ottima per chi vuole godersi il mare senza per forza dovere appoggiarsi ai servizi di uno stabilimento balneare. Frequentata anche dalle famiglie con bambini, visto che il fondale è piuttosto basso, la spiaggia di Karidi (Karydi), sul versante est della penisola di Sithonia, può diventare piuttosto affollata in alta stagione, ma nel resto dell’anno è un paradiso naturale che non teme confronti.

Fava Beach (Sithonia)


Appena qualche centinaio di metri a sud-est di Karidi, la deliziosa Fava Beach è in realtà una serie di tre spiaggette di sabbia e ciottoli separate tra loro da pittoresche rocce di granito che, con le debite proporzioni, ricordano un po’ quelle della famosa Anse Source d’Argent alle Seychelles, considerata una delle spiagge più belle del mondo. Ora, senza voler forzare troppo la mano, possiamo comunque dire che anche Fava è una spiaggia suggestiva, bagnata da un mare turchese e immersa nel verde dei pini e della macchia mediterranea.
Da qui, osservando il panorama, si può distinguere chiaramente la sagoma del Monte Athos stagliarsi dall’altra parte del Golfo Singitico.

Livrochio Beach (Sithonia)


In località Ormos Panagias, Livrochio (detta anche Livrohio o Trani Ammouda) è una bella spiaggiona che si unisce a quella di Pyrgos e alterna tratti liberi ad altri attrezzati davanti a una mare che, come di consueto, tocca tutte le sfumature dell’azzurro.
Comodissima da raggiungere (la strada è immediatamente alle spalle, ma nella parte più a nord si parcheggia direttamente in spiaggia), offre sabbia bianca e fondali generalmente bassi, ottimi sia per le famiglie con bambini che per chi vuole fare una nuotata tranquilla.
Attenzione se non avete l’ombrellone e non avete intenzione di affittarlo sul posto, perché qui non ci sono zone d’ombra: il sole picchia forte, quindi organizzatevi prima.
Infine, segnaliamo che sul promontorio all’estremità settentrionale della spiaggia si trovano le vestigia di un’antica torre bizantina.

Kriaritsi Beach (Sithonia)


Nella zona meridionale della penisola di Sithonia, la spiaggia di Kriaritsi è fatta di sabbia chiara ed è circondata dall’immancabile macchia mediterranea.
Si tratta di una grande spiaggia divisa in tre parti (indicativamente la principale è di 500 metri, mentre le altre due, più piccole, di 200 e 100 metri, sono a sud della prima) e servita da due campeggi che propongono anche sistemazioni affacciate direttamente sull’arenile.
Oltre gli scogli a nord, invece, una serie di piccole spiaggette incastonate tra le rocce offrono altri scorci dove fare il bagno e prendere il sole. Tra queste la principale è Tigania Beach.

Nea Potidea Beach (Kassandra)


Proprio a ridosso del canale che collega il Golfo di Toroneos al Golfo di Thermaikos, dove la penisola di Kassandra si unisce al resto del continente, Nea Potidea Beach è una delle più belle spiagge della Calcidica: una lunga striscia di sabbia (anche se in qualche punto si trovano i ciottoli) e un mare come sempre azzurro e limpido.
Ci sono tratti di spiaggia libera, ma è principalmente attrezzata e offre tutti i servizi classici che ci si aspetta di trovare in uno stabilimento.
La spiaggia è rivolta verso est, ma per vedere il tramonto sul mare basta spostarsi sul versante opposto dell’istmo e godersi lo spettacolo: la penisola in questo tratto a larga appena qualche centinaio di metri e ci si può muovere tranquillamente a piedi.
Nea Potidea è una località turistica molto conosciuta in Grecia e offre alloggi di ogni tipo, dagli hotel agli appartamenti, oltre a bar, ristoranti e taverne dove assaggiare le specialità locali.

Hanioti Beach (Kassandra)


Hanioti
(Chaniotis, in greco) è una località prettamente votata al turismo balneare. La lunga (e stretta) spiaggia corre ininterrottamente per chilometri lungo la costa est della Kassandra, a metà strada fra le cittadine di Polychrono e Pefkochori, alternando tratti liberi ad altri attrezzati con stabilimenti e servizi.
La sabbia grossa mista a sassolini della spiaggia è comoda per stendersi al sole tra un bagno e l’altro nelle acque cristalline del Golfo di Toroneo. Per chi ama gli sport acquatici, qui si pratica anche il windsurf e ci si diverte con le moto d’acqua.

Ani Beach (Kassandra)


Cambiamo decisamente scenario e ci spostiamo nel sud di Kassandra, dove su una costa prevalentemente rocciosa troviamo la splendida Ani Beach. Qui siamo completamente in mezzo alla natura: non ci sono stabilimenti balneari né altro, ma solo il verde della macchia mediterranea e l’azzurro del Mare Egeo.
La spiaggia è in realtà composta da due arenili adiacenti, entrambi a forma di mezzaluna, ai quali si aggiunge una terza spiaggetta più piccola, oltre gli scogli immediatamente a ovest. La spiaggia è fatta di ciottoli e sassolini, che esaltano ancora di più, se possibile, i colori e la limpidezza del mare.
Ad appena 2 km da qui sorge la piccola località di Loutra, che offre appartamenti in affitto e servizi.

Alikes (Ammouliani)


Ancora nella Calcidica, ma questa volta sull’isola di Ammouliani, nelle acque del Golfo Singitico, proprio davanti alla costa occidentale della penisola del Monte Athos. Visto che da quelle parti la terraferma è off limits, ci si può concentrare sull’isola, raggiungibile in 10 minuti di traghetto dal porto di Tripiti (o poco di più da Ouranopoli).
Tra le spiagge più belle di Ammouliani c’è Alikes, affacciata su una baia con acqua calma e cristallina, dove è un piacere fare il bagno. Dietro alla spiaggia si trova un campeggio con postazioni vista mare, mentre l’arenile si divide fra tratti liberi (pochi in alta stagione) e altri occupati dagli ombrelloni degli stabilimenti.

Karagatsia (Ammouliani)

La deliziosa Karagatsia (o Karagatsi) è una spiaggia di sabbia dorata racchiusa in una piccola baia nel nord-ovest di Ammouliani, completamente immersa nel verde della macchia mediterranea e lambita da un mare calmo e turchese.
Dalla riva parte un piccolo molo d’alaggio per tirare in secca le barche, che viene usato dai bambini e dai bagnanti per fare i tuffi.
Un chiosco offre servizio bar e noleggio ombrelloni e lettini, mentre il resto della spiaggia è libero.

Vacanze al mare? Scopri tutte le località balneari della Grecia divise per regione.
  •  
05 Ottobre 2022 Il Festival dei Luoghi Comuni a Cuneo

L’associazione culturale CUADRI organizza la IV edizione del Festival ...

NOVITA' close