Cerca Hotel al miglior prezzo

Giordania: il Jordan Festival 2009 per festeggiare Petra meraviglia del mondo

Pagina 1/2

Il Jordan Festival è il più grande festival culturale del Regno. Dal 7 luglio all’8 agosto, un mese di eventi si svolgerà nei luoghi turistici più famosi.
Sarà nel giorno del secondo anniversario in cui Petra è stata inclusa tra le Sette Meraviglie del Mondo, che debutterà il Jordan Festival 2009, una scelta caduta non a caso e volta a far consolidare la posizione della Giordania nella mappa culturale dell’Umanità, riflettendone i continui contributi in ambito architettonico, letterario, artistico.

Il Jordan Festival, organizzato sotto il patrocinio del Ministero della Cultura, è un progetto che deve dare una visione globale della cultura in Giordania, accrescendo il senso artistico dei cittadini e che sia anche elemento fondamentale che rafforzi il carattere culturale nazionale da esportare nel mondo. Il festival è emblema del dialogo che intercorre tra le numerose culture presenti in Giordania, paese in cui notoriamente diversità e differenze riescono a rispettarsi e convivere in pacifico equilibrio. All’intera manifestazione, a cui parteciperanno 43 nazioni, è prevista la presenza di circa un milione e duecentomila spettatori suddivisi nelle varie tappe del festival che avranno luogo in sette città del Regno in contesti culturali e storici di pregio, come la cittadella di Amman o il teatro romano di Jerash con performance di canto, musica, danza, folklore, teatro, cabaret, cinema, poesia, letteratura e arti plastiche.

Le varie discipline saranno presentate sotto titoli evocativi come Dettagli, il filone dedicato alle arti plastiche: 32 artisti internazionali si riuniranno sotto questo nome per otto giorni per dare vita insieme ad opere che verranno successivamente esposte nei luoghi del festival.
Parole è invece la categoria in cui si esibiranno artisti giordani e arabi e attraverso la quale il pubblico potrà avere assaggi di letteratura e poesia, ma anche satira.
Un panorama della produzione cinematografica giordana sarà offerto dalle proiezioni, soprattutto di cortometraggi, della categoria Impressioni, mentre l’intrattenimento per le famiglie e per i più piccoli, tra cui le esibizioni di compagnie teatrali e marionettistiche, sarà intitolato Gioia.

Per quanto riguarda la musica, pur dando ampio spazio anche alle giovani promesse del panorama musicale giordano, gli eventi maggiori saranno sicuramente dedicati ai grandi cantanti, soprattutto in lingua araba, che avranno occasione di esibirsi in luoghi suggestivi e storici tra i numerosi presenti in Giordania e che saranno raccolti sotto la categoria Rivelazioni.

... Pagina 2/2 ...Alcuni esempi? Mohammad Abdo (Arabia Saudita), Kathem El Saher (Iraq), Mohammad Munir (Egitto), Bashar Zarqan (Palestina), Diana Karazon, Macadi Al Nahas, Zein Awad, Hussein Al Salman (tutti e quattro giordani).

Ma ovviamente non saranno solo il Medio Oriente ed i vicini paesi arabi i protagonisti, perché scorgendo il programma scopriamo ad esempio, nella categoria dedicata al folklore, il Boston Children Choir dagli USA o in quella dedicata al teatro, i Leningradka dalla Russia.

Il Jordan Festival sarà quindi un perfetto melting pot all’insegna della grande cultura che origina cultura, in perfetto stile giordano…

Per informazioni: http://www.visitjordan.com e www.jordanfestival.jo

Fonte: Ente Turismo della Giordania (Tel 011 8146050)
OPEN MIND CONSULTING
Visita Visitjordan.com
 


 Pubblicato da il 01/07/2009 - - ® Riproduzione vietata

close