Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle della Costiera Amalfitana

Sicuramente tra quelle più belle e suggestive del Mar Tirreno, le spiagge della Costiera Amalfitana , oltre ad inserirsi tra le spiagge più belle della Campania, sono anche tra le più quotate al mondo, nonostante le piccole dimensioni.

Si tratta, in alcuni casi, di minuscoli scrigni naturali, incastonati tra aspre scogliere a picco sul mare, magari spiagge nascoste di sabbia bianchissima, altre volte rocciose e composte da ciottoli. Con un unico, meraviglioso elemento in comune: il mare cristallino e incontaminato.

Talvolta non è facile raggiungerle, trovandosi la maggior parte dei paesi arroccati sulla roccia, si devono scendere scalinate che si tuffano nel mare della Campania o percorrere sentieri che si snodano lungo la macchia mediterranea. Ma è assicurato che, arrivati a destinazione, anche quelle piccole “fatiche” compiute per raggiungerle ripagheranno con panorami spettacolari e scorci da sogno.

Le migliori spiagge da non perdere tra Atrani, Amalfi e Nerano


Spiaggia di Atrani

Non solo è una delle più belle della costiera amalfitana, ma è anche una delle migliori e più votate di tutta Italia, tanto da essere stata inserita nella top 15. I riconoscimenti, comunque, non finiscono qui: basti pensare che lo stesso borgo di Atrani è uno dei Borghi più belli d’Italia. Vocazione alla bellezza, dunque, ma non solo. Altre caratteristiche che rendono unica questa spiaggia sono la location storica nella quale è inserita, il pittoresco lungomare (sul quale “domina” una squisitezza tutta da provare, O Sarchiapone, a base di zucca, formaggio e carne) e la presenza, in loco, di tutti i servizi utili per trascorrere rilassanti giornate a bordo acqua. Amata dalle famiglie, è ambita anche dalla popolazione locale, oltre che dai gruppi di giovani. In più, nei pressi della spiaggia si trova un parcheggio che, però, non è molto capiente (massimo 30 vetture) ed è dunque consigliato recarvisi al mattino presto. Sabbia fine e dorata oltre ad un mare pulito e trasparente vanno a completare un’offerta davvero unica.
Selezionata perché: ammirare il piccolo borgo dall’acqua è davvero un’esperienza tutta da immortalare in foto ricordo perfette.
Come arrivare : da Amalfi, imboccare la strada statale 163 e seguire le indicazioni che conducono al borgo di Atrani.

Spiaggia del Duoglio, Amalfi

E’ una delle più “nascoste” di Amalfi, ma anche una delle più belle e scenografiche. Per raggiungerla è necessario scendere lungo circa 400 scalini, oppure si può arrivare via mare, prendendo una barca in partenza da Amalfi. Qualsiasi soluzione si scelga, ne vale comunque la pena. Il mare qui è pulitissimo e trasparente, la spiaggia è composta prevalentemente da piccoli ciottoli ed è lunga appena 170 metri. Perfetta sia per chi cerca la comodità dello stabilimento balneare (ce ne sono due), che per chi preferisce la libertà (un tratto è libero), la Spiaggia del Duoglio è un must imperdibile. Uno degli stabilimenti balneari è il Lido degli Artisti, celebrato e amatissimo dai clienti, nel quale è possibile anche affittare attrezzature per praticare sport acquatici, come il windsurf e le immersioni. L’altro, invece, è il Lido I Due Scugnizzi, più tranquillo rispetto al precedente, con un ristorantino che propone eccellenti piatti a base di pesce freschissimo, anche panini e snack.
Selezionata perché: lo scenario è da cartolina.
Come arrivare: da Amalfi, percorrere la strada statale 163 in direzione Vietri. Al km 28 lasciare l’auto nelle apposite aree designate e scendere i gradini che portano alla spiaggia.

Spiaggia di Santa Croce, Amalfi

Raggiungibile unicamente via mare, dopo che una frana ha reso impraticabile il sentiero pedonale, questa spiaggia è bellissima e merita di essere vista. Grazie al collegamento tra il molo Pennello di Amalfi e il lido, raggiungerla è semplicissimo e comodo (e il biglietto a/r costa solo 4,50 €). Vi si trovano due stabilimenti balneari, dotati di tutti i servizi necessari e l’acqua è davvero eccezionale. Perfetta per tutti, anche per le famiglie con bimbi piccoli, i fondali sono inizialmente bassi, per digradare poi dolcemente verso altezze più importanti.
Selezionata perché: sulla spiaggia si trova una grotta in cui si può ancora ammirare i resti della cappella omonima.
Come arrivare: solo via mare, usufruendo del servizio navetta.

Spiaggia di Marina Grande, Amalfi


Sempre piuttosto affollata, è caratterizzata sia da sabbia che da piccoli ciottoli levigati dal mare. Attrezzata con servizi di ogni tipo, dal noleggio sdraio/ombrelloni, ai punti ristoro, la Spiaggia di Marina Grande si trova idealmente compresa tra il mare cristallino e il lungomare, ricco di ristoranti, bar e le immancabili boutique chic perfette per chi desidera appagare anche la voglia di fare shopping sfrenato. Trovandosi nei pressi del molo, poi, va segnalato che l’andirivieni di persone è davvero continuo, soprattutto nei periodi di alta stagione. Si segnala, poi, che nei pressi della spiaggia ci sono diversi parcheggi, per lo più a pagamento.
Selezionata perché: è la location perfetta per vivere Amalfi anche la sera, con la sua inconfondibile movida.
Come arrivare: dal centro di Amalfi, procedere verso sud percorrendo Via Duca Mansone I, proseguire su Corso delle Repubbliche Marinare, quindi imboccare la strada statale 163. Dopo 17 metri, svoltare a sinistra su Corso delle Repubbliche Marinare e la strada statale 163. La spiaggia si trova ad appena 20 metri.

Spiaggia di Arienzo, Positano

Conosciuta come la spiaggia dei trecento gradini, per il tragitto che è necessario compiere per arrivarci, questo lido è diviso tra area privata, dotata di stabilimento balneare, ristorante e punto ristoro, e area libera. Molto frequentata in estate, è una delle spiagge più famose di Positano, anche per la sua vicinanza a ville e dimore di charme, appartenenti al bel mondo internazionale. Una su tutte, è la villa che apparteneva a Franco Zeffirelli che, negli anni, ha testimoniato il passaggio di star e divi nostrani e stranieri. La spiaggia qui è composta da un mix di sabbia e ciottoli levigati dal mare, dal caratteristico colore chiaro, e il mare è cristallino.
Selezionata perché: è la spiaggia di Positano che gode più a lungo dell’esposizione al sole.
Come arrivare: da Positano, proseguire oltre il centro cittadino per circa due chilometri. La spiaggia di Arienzo si trova prima di Praiano. L’auto può essere parcheggiata lungo il rettilineo che precede l’inizio della scalinata.

Marina Grande, Positano

Per chi è sempre a caccia di VIP, questa è la spiaggia dove avvistarne. Bellissima, frizzante e internazionale, Marina Grande attira, da sempre, attori, star, show-girl e personaggi della TV e dello spettacolo. Grazie al suo lungomare ricco di locali, ristoranti e discoteche alla moda, l’area è molto amata da giovani, locali e turisti. Divisa tra due stabilimenti balneari e un’area ad accesso libero, Marina Grande è composta da ciottoli piccoli e sabbia dal caratteristico colore scuro, e si affaccia sul mare di un incredibile colore smeraldo. Qualsiasi siano le preferenze, qui tutti vengono accontentati.
Selezionata perché: scavata nella roccia si trova la celebre discoteca Music on the Rocks, che ospita spesso personaggi e VIP di livello anche internazionale.
Come arrivare: dal centro storico (pedonale), dirigersi verso il lungomare a piedi. Per chi arriva in auto, si consiglia di parcheggiare nella zona Nocelle e, quindi, prendere una navetta che conduce al centro città. Da lì, si prosegue a piedi.

Spiaggia di Marina di Cantone, Nerano

Nota anche col nome di Baia di Nerano, questa spiaggia è famosa e frequentata sin dall'antichità. Veniva infatti frequentata assiduamente già dai romani che la sceglievano per le sue acque pulitissime e per lo scenario naturale mozzafiato. Elementi che la contraddistinguono, per altro, ancora adesso. Dalla particolare forma a mezzaluna, la Spiaggia di Marina del Cantone si trova tra quella di Recommone e la Baia di Ieranto. Non molto grande, è abbracciata da scogliere ed è composta da sabbia dal particolare colore grigio, mescolata a ciottoli. Le acque, poi, hanno un intenso colore turchese e sono limpidissime, dettagli che le hanno valso, più volte, il riconoscimento di Bandiera Blu. Amata dagli appassionati di snorkeling per l'ampia varietà di colori sia di fauna che di flora sottomarine, la spiaggia è sia libera che dotata di stabilimenti balneari. Vi si trovano, dunque, tutti i servizi più ricercati per una giornata rilassante a bordo mare: bar, noleggio sdraio/ombrelloni, punti ristoro, ristoranti.
Selezionata perché: se la sceglievano già gli antichi romani, un motivo ci sarà!
Come arrivare: da Nerano, imboccare Via Amerigo Vespucci verso Via Petrale, percorrere circa 1,6 km quindi, alla rotonda, procedere dritto per 150 metri. Lasciare l'auto nel parcheggio a pagamento e proseguire a piedi.

Da Ravello a Vietri: le spiagge nascoste in Costiera Amafitana


Spiaggia di Castiglione, Ravello

Suggestiva e contenuta, questa spiaggia si trova nella frazione omonima, poco distante da Ravello. Lunga appena un centinaio di metri, questa rena è circondata da bellezze naturali e paesaggistiche di pregio: da un lato, i palazzi nobiliari del piccolo bordo, dall’altra la Chiesa della Maddalena di Atrani. Trovandosi, poi, completamente inserita tra speroni di roccia, la spiaggia è praticamente sempre in ombra, già a partire dalle primissime ore pomeridiane. Le sue acque, pulitissime e cristalline, diventano subito profonde e, quindi, non è particolarmente adatta alle famiglie con bimbi piccolini o a chi non sa nuotare. Ogni estate, infine, viene aperto un piccolo lido che garantisce tutti i servizi essenziali per una giornata al mare senza stress.
Selezionata perché: la sabbia nera che si tuffa nel mare turchese regala un tocco di magia in più.
Come arrivare: da Amalfi, imboccare la strada statale 163 e, poco prima del bivio per Ravello, lasciare l’auto nei pressi della gradinata che scende verso il mare. Per raggiungere la spiaggia si devono percorrere circa 186 gradini.

Spiaggia del Cavallo Morto (Cala Bellavaia), Maiori

Un incanto da ammirare, questa baia è una delle più ricche di fascino della costiera amalfitana. Nonostante un tempo fosse raggiungibile anche a piedi, oggi per questioni di sicurezza è accessibile solo via mare, affittando imbarcazioni private. Il mare, di uno stupefacente color turchese lambisce il piccolo tratto sabbioso nel quale, però, è opportuno non sostare per il rischio di caduta di massi. Sita tra la baia di Erchie e quella di Maiori, questa spiaggia incontaminata e selvaggia prende il nome da alcune leggende locali e, quella più in auge, vuole che questo lido venisse usato come sorta di cimitero di cavalli purosangue.
Selezionata perché: sebbene sia stata inserita nella black list della capitaneria di porto per motivi di sicurezza, nulla impedisce di avvicinarla e ammirarla via mare.
Come arrivare: la spiaggia è attualmente chiusa al pubblico.

Spiaggia cittadina di Maiori



In questo piccolo, ma affascinante centro abitato si trova la spiaggia più lunga di tutta l’area: ben un chilometro di sabbia finissima che si tuffa nel mare turchese. Composta sia da tratti liberi che da stabilimenti balneari (ce ne sono circa 15), la spiaggia di Maiori è perfetta (oltre che amata) per le famiglie con bimbi anche piccoli, essendo provvista di tutto ciò che occorre per giornate di puro relax. Per i più golosi, poi, il lungomare è costellato di ristoranti tipici e locali che preparano piatti della tradizione, ma anche spuntini più leggeri e veloci.
Selezionata perché: il mare è un’incredibile, meravigliosa tavola azzurro cielo.

Spiagge di Erchie

Erchie è un minuscolo borgo incastonato tra Cetara e Maiori, accessibile solo a piedi. L’auto, infatti, va lasciata in uno dei 3 parcheggi (a pagamento) a disposizione, posti poco dopo l’imbocco di una stradina che si scorge a fatica, lungo la strada statale amalfitana, segnalata da un cartello che indica il paesino. Le stradine, strette e pittoresche, conducono verso il centro del borgo, caratterizzato da negozi, bar, ristoranti tipici, osterie. A Erchie, inoltre, si trovano anche 3 spiaggette dalle dimensioni contenute, di cui solo 1 è libera. La sabbia dei lidi è fine e bianca, il mare è semplicemente stupendo.
Selezionate perché: si trovano in una location davvero unica, quasi fuori dal tempo.
Come arrivare: da Cetara, procedere lungo la strada statale 163 per circa 1,5 km, quindi svoltare leggermente a sinistra su Via Provinciale. Dopo circa 650 metri si trova il primo dei tre parcheggi a pagamento.

Spiaggia della Marina, Cetara

Spiaggia cittadina, questo lido un tempo riparo e ritrovo dei pescatori è tanto bella quanto pittoresca. Un ruolo fondamentale è giocato dalle antiche casette colorate in tenui colori pastello (rosa, bianco, giallo) di Cetara che impreziosiscono la zona retrostante il lido. Lunga appena 90 metri, questa spiaggia è sia sabbiosa che ciottolosa, e il mare presenta un unico, inconfondibile color azzurro cristallino. Nella parte terminale del lido, poi, ogni anno per la stagione estiva viene allestito un piccolo stabilimento balneare, con anche punto ristoro. Per i più golosi, poi, sul piccolo lungomare i ristorantini sapranno soddisfare palati esigenti con piatti della tradizione.
Selezionata perché: l’ambientazione è semplicemente favolosa.
Come arrivare: la Spiaggia della Marina si trova di fronte al piccolo porticciolo di Cetara. A due minuti a piedi si trova anche un ampio parcheggio.

Spiaggia degli Innamorati, Cetara

E’ forse la spiaggia più piccola di tutta la Costiera Amalfitana (appena 6 metri di lunghezza), ma sicuramente una delle più romantiche. Incastonata per tre lati nel costone di roccia a strapiombo sul mare, la Spiaggia degli Innamorati vede ridursi lo “spazio vitale” ogni anno, a causa dell’erosione del mare. Quando c’è la bassa marea, vi possono sostare tre, quattro persone al massimo ed è per questo che è stata ribattezzata Spiaggia degli Innamorati: quando una coppietta vi si installa, nessuno osa più avvicinarsi. Composta da piccoli ciottoli, qui il mare ha tonalità che virano dal turchese allo smeraldo.
Selezionata perché: essendo a rischio scomparsa, è meglio visitarla per vivere un ambiente naturale unico e suggestivo.
Come arrivare: la Spiaggia degli Innamorati si raggiunge solo via mare.

Spiaggia di Lannio, Cetara

Altra spiaggia che deve il suo nome ad una leggenda locale: sembra, infatti, che qui risuonino ancora i lamenti di monaci abitanti della piccola cappella dell’Annunziata (visibile sulla spiaggia) che qui furono trucidati dai saraceni, nel Medioevo. Con una lunghezza di poco più di 100 metri, il lido è sabbioso per la maggior parte e si trova all’imbocco del paese, provenendo da Vietri. Servita da bar e stabilimento balneare, c’è anche un piccolo e gettonatissimo ristorante che cucina saporiti piatti di pesce. Le sue acque, infine, sono limpide e cristalline.
Per accedere alla spiaggia bisogna percorrere un sentiero in discesa, posto nei pressi della Torre, che conduce direttamente al mare.
Selezionata perché: è una delle più suggestive della zona.
Come arrivare: dalla Torre del porto di Cetara, lasciare l’auto nel parcheggio pubblico a pagamento e imboccare il sentiero verso la spiaggia.

Spiaggia La Baia, Vietri sul Mare

Amatissima dalle famiglie, è una delle poche spiagge di sabbia di tutta la Costiera Amalfitana. Lunga circa 400 metri, dotata di stabilimenti balneari e punti ristoro, la sabbia qui è fine e dorata. Un tratto, poi, è libero e quindi fruibile da chiunque senza dover sborsare un euro. Unica “pecca”: il mare, rispetto ad altri tratti di costa, non è limpidissimo a causa della vicinanza con il porto di Salerno. Tuttavia, il panorama, i colori dell’ambiente circostante e la bellezza insista di questo tratto di costa la rendono ideale per scatti da migliaia di like.
Selezionata perché: è il paradiso delle famiglie.
Come arrivare: ci sono dei parcheggi vicinissimi alla spiaggia, però sono privati, a disposizione dei clienti degli stabilimenti balneari. Ciò premesso, dal centro di Vietri sul Mare, imboccare Via Cristoforo Colombo verso Via Mazzini, percorrerla per circa 200 metri, quindi svoltare a destra su Corso Umberto I, quindi prendere la strada statale 18 Tirrena Inferiore. La spiaggia si trova sulla destra.

Spiaggia Crestarella, Vietri sul Mare

Solo privata, vi si trova un elegante stabilimento balneare che fornisce circa 70 ombrelloni e 50 lettini in solarium, oltre ad un punto ristoro. Abbracciata da speroni di roccia a picco sul mare, la spiaggia è piccola, composta da sabbia e ciottoli e il mare pulito regala tonalità di verde-azzurro strepitose. Sempre poco affollata, perché una volta raggiunto il numero massimo di persone ospitabili l’accesso al lido viene chiuso, questa spiaggia è un’oasi di pace e tranquillità. Perfetta per le coppie, un po’ meno per le famiglie, specie se numerose, visti i costi non proprio contenuti dell’affitto lettini/ombrelloni.
Selezionata perché: la Torre Crestella, in posizione dominante sul promontorio di roccia, è il top per post su Instagram.
Come arrivare: la Spiaggia Crestarella si trova su Via Cristoforo Colombo, in direzione est rispetto al centro città.
  •