Cerca Hotel al miglior prezzo

I cammini di Santiago di Compostela in Midi-Pirenei (Francia)

All’avvicinarsi della primavera, cosa c'è di più vivificante di lanciarsi sui sentieri escursionistici? Tra i più emblematici d’Europa, sono annoverati naturalmente i cammini che conducono a Santiago de Compostela. Sono ormai più di mille anni che i pellegrini vi si danno appuntamento, mescolandosi oggi a camminatori in cerca di natura, di cultura o di spiritualità. Un itinerario che, dal 1998, è stato inserito dall’Unesco nel patrimonio mondiale dell'Umanità. Scoprite senza più indugiare i tre cammini che attraversano Midi-Pirenei: il cammino del Puy, il cammino di Arles e il cammino della zona pedemontana pirenaica.

Il cammino del Puy (o Via Podiensis)
Sebbene prenda ufficialmente la città di Puy-en-Velay (Auvergne) come punto di partenza, il cammino del Puy è in realtà il prolungamento di una via dell’Europa centrale: “l’Oberstrasse”. Quindi un tempo qui passavano in massa i pellegrini provenienti dalla Polonia, dall’Ungheria, dalla Germania, dall’Austria e dalla Svizzera. Ancora oggi, gli escursionisti apprezzano la diversità del suo patrimonio naturale e culturale. Mano a mano che procedono possono così ammirare le steppe dell’Aubrac, opere romaniche come l’abbazia di Conques, città storiche come Lectoure, ma anche dei castelli solitari e delle curiosità locali come la grotta di Pech-Merle. Un viaggio nello spazio e nel tempo che fa venire solo una voglia: ripartire con lo zaino in spalla.

Il camino di Arles (o Via Tolosana)
Come lascia presagire il suo nome, il cammino di Arles o Via Tolosana ha come tappe principali Arles e Tolosa. Nella città rosa, non è raro vedere escursionisti dall’andatura sportiva confondersi con il flusso dei passanti dal look cittadino. Ma evidentemente questo non è il solo interesse di questo itinerario! Entrando in Midi-Pirenei da est, attraversa poi paesaggi tanto straordinari quanto diversi: il massiccio granitico del Sidobre, le vaste foreste della Montagna nera o ancora i valloni e i vigneti del Gers. Senza dimenticare i Grandi Siti in cui è piacevole fare lunghe soste: il complesso Sorèze-Revel-Saint-Ferréol che costeggia il Canal du Midi, la città di Auch che esibisce fieramente il suo patrimonio guascone o il villaggio di Marciac conosciuto per il suo festival internazionale di jazz. In marcia!

Il cammino della zona pedemontana pirenaica
Il cammino della zona pedemontana è tracciato tra Mediterraneo e Atlantico, ai piedi delle montagne. Tra le numerose tappe che costituiscono la sua fama, si può citare la città di Foix dominata da un antico castello comitale. Anche il villaggio di Saint Lizier è imperdibile, dato che da solo possiede (cosa rara) addirittura due cattedrali. Negli Alti Pirenei, infine, Saint Bertrand de Comminges esibisce le vestigia di una metropoli fondata nel I sec. a.C. Un gioiello antico al quale si aggiungono dei monumenti che risalgono al Medioevo e al Rinascimento. Molti altri tesori si svelano agli escursionisti sul cammino della zona pedemontana: approfittatene!

Fonte: GIE Atout France
Visita Franceguide.com
 
  •  

 Pubblicato da il 17/06/2009 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close