Cerca Hotel al miglior prezzo

Gita nel Parco Delta del Po con i bambini: cosa fare e vedere

Il Parco del Delta del Po è un luogo magico immerso nella natura e nella verde riserva, una delle aree protette più amate d’Italia.

Al suo interno sono presenti stazioni per entrare in vere e proprie oasi e sono tanti gli itinerari per una gita che rallegra tutta la famiglia. In canoa o in bicicletta, su battelli o in canoa, a cavallo o con il minibus sono tante le avventure proposte dalle guide escursionistiche per lanciarsi alla scoperta della riserva naturalistica, un pezzo d’Emilia Romagna sospesa sull’acqua, costellata di valli, saline e lagune, boschi e pinete, perfetti cornici di molteplici specie della flora e fauna italiana.

Sono tante le proposte turistiche per visitare la zona e molteplici gli itinerari organizzati per piccoli e grandi gruppi, con escursioni adatte per adulti e bambini. Ecco di seguito alcune attività da poter seguire nei diversi periodi dell’anno con i ragazzi.

Escursioni in barca lungo i fiumi e nelle valli salmastre


Le più apprezzate e semplici, le più amate da grandi e piccini, ma anche le più frequenti sono le innumerevoli gite sulle barche, che uniscono al piacere del viaggio, le soste culturali o gourmet, itinerari tematici e legati alla flora e fauna del Parco del Delta del Po e sono forse uno dei modi più facili per scovare emozionanti angoli suggestivi e unici per foto ricordo per grandi e piccini.
Dalle mini-crociere alle piccole barche, dai battelli fluviali alla motonave ce n’è per tutti i gusti.
Quale scegliere? Se amate le piccole e silenziose imbarcazioni, dal motore elettrico e dal fondo piatto potete navigare fra i canneti e alla ricerca degli uccelli acquatici partendo dai porti di Goro, Gorino e Volano; se preferite allungarvi fino al delta sino al mare, risalendo la costa sino all’Isola dell’Amore potete optare per le più grandi motonavi, perfette per piccole crociere, che salpano dai porti di Porto Garibaldi, Gorino e Porto Tolle; le famiglie più romantiche e meno numerose invece possono scegliere le piccole barche a caccia di antichi fari e fenicotteri sull’acqua, scegliendo la partenza da Stazione Foce e da Valle Campo verso le Valli di Comacchio, dove si può persino provare e imparare con i bambini la pesca delle vongole.

Tour in bicicletta nelle riserve naturali


Sei i vostri piccoli sono amanti del cicloturismo allora è il caso di inforcare la bicicletta e partire per uno dei numerosissimi itinerari del Parco del Delta del Po. Sono tanti i punti per il noleggio biciclette (davvero economici bastano solo 5 € a bicicletta), dalla Stazione Foce alle Valli di Comacchio, da cui si parte ogni domenica per una interessante escursione di 3 ore in Bike&Boat, ovvero bicicletta e barca, attraversando la laguna nelle valli e alla Salina di Comacchio, fino alla Stazione Foce, oppure al Granbosco della Mesola da cui si parte per l’escursione esclusiva e guidata all’interno della Riserva Naturale Bosco della Mesola fino al Parco delle Duchesse.

A cavallo anche senza esperienza


Per fare una bella passeggiata a cavallo senza paura e accompagnati da istruttori esperti si può raggiungere Lido delle Nazioni dove si trova il Maneggio Hotel Club Spiaggia Romea. I cavalli di razza Delta dal temperamento docile sono i compagni di viaggio perfetti per i bambini, che a partire dai 9 anni in su potranno salire in sella e rilassarsi nel tour di un’ora, accompagnati da una guida certificata.

Comodi ed ecologici sul minibus elettrico


Se il gruppo è piccolo e i partecipanti sono al massimo 8 si può optare per un tour a bordo di un minibus elettrico, ideale per rispettare l’equilibrio ambientale: la visita prevede itinerari normalente preclusi alle auto e la guida ambientale ed escursionistica aiuterà i bambini ad avvistare animali allo stato brado, come avviene nella Riserva Naturale Gran Bosco della Mesola, dove vivono indisturbati cervi e daini.

Tutti in acqua nel Parco del Delta del Po: barca a vela o canoa?


Gli appassionati di turismo attivo possono contare anche su attività da fare in acqua organizzate dall'azienda Po Delta Tourism. Per gli amanti della canoa e i piccoli che sanno nuotare, a partire dai 6 anni, ci sono escursioni nelle Valli di Comacchio a bordo delle canoe canadesi. Per i ragazzi che non temono le sfide ci sono invece i corsi di barca a vela lungo la Riviera Adriatica, gestite dal Circolo Nautico Spina/Baia di Maui a.s.d., che ha la scuola di vela nel porto turistico di Marina degli Estensi.

Birdwatching con i bambini


Sono oltre 310 le specie di uccelli (135 nidificano e più di 150 svernano) registrate nell’area del Parco del Delta del Po e costituiscono una delle più importanti zone ornitologiche d’Italia e d’Europa con oltre 54.000 ettari protetti, scrigno della biodiversità. Lì dove si incontrano le acque del mare Adriatico e quelle del fiume Po e dei torrenti appenninici si crea un luogo ideale per molti uccelli possono trovare riparo, alimento e temperature adatte alla nidificazione. Qui si trovano vari capanni d’osservazione schermati e torrette di avvistamento, site in punti strategici per l’osservazione e non mancano vari percorsi per il birdwatching da fare a piedi o in bus, in auto o in barca. Fra i punti migliori per andare con i bambini ci sono certamente l’area della Pineta e delle Saline di Cervia, la pineta di Classe in prossimità della foce del torrente Bevano e tutta la zona delle Valli di Comacchio, disseminata di sentieri e punti strategici, molto facili e accessibili.

Dove si trova e come arrivare?


Il Parco del Delta del Po si trova al confine orientale della Pianura Padana, dove il fiume apre il delta sul mare Adriatico. Nello specifico il vasto comprensorio del delta compreso all’interno della regione dell’Emilia Romagna (zone verde scuro) include il delta fisico nell’area nord e il delta storico nel territorio più a sud: sulla costa l’area si estende fra la foce del Po a Goro fino alle Saline di Cervia.

Trovate ulteriori informazioni su: Parco Delta Po e per prenotare le escursioni organizzate Po Delta Tourism
  •