Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa fare d'autunno in Lombardia: eventi, gastronomia e luoghi da non perdere

La Lombardia si colora di sfumature gialle e arancioni. È l’autunno che abbraccia le sue immense valli, dona fascino alle montagne, rende fiabeschi gli specchi d’acqua dei suoi laghi e i boschi centenari, ispirando eventi legati al gusto, festival d’autore e mostre imperdibili fra i suoi borghi storici e le città d’arte.

Partire nei mesi di ottobre o novembre non è solo un invito, ma un consiglio rivolto ai viaggiatori in cerca di sapori autentici, agli amanti delle mostre che collezionano emozioni forti di fronte ai grandi capolavori, ai curiosi affamati di bellezza e grazia declinate in ogni forma. Dalla mostra su Caravaggio alle aperture straordinarie dei castelli medievali, tra gli assaggi della fiera Golosaria di Milano alle degustazioni della Valtellina, ecco alcune delle proposte più interessanti per chi ama viaggiare in Lombardia ed è a caccia di un luogo o un indirizzo che vale il viaggio.

Autunno in mostra: festival ed esposizioni da non perdere


-Ci sono le stampe d’epoca per scoprire antichi scorci del lago e i dipinti di famiglia che ritraggono lo scrittore lombardo a Villa Manzoni al Caleotto, la sede del Museo letterario più visitato di Lombardia: in occasione del 190esimo anniversario dalla prima edizione del romanzo di Alessandro Manzoni torna il festival Lecco. Città dei Promessi Sposi, per rileggere e apprezzare uno dei romanzi più amati grazie al ricco calendario di eventi, che prevede concerti e conferenze, spettacoli teatrali, ma anche mostre, visite guidate e seminari dedicati ai giovani Renzo e Lucia e a quelle zone così care ai lettori, in cui prendevano vita le loro avventure nei dintorni del lago di Como. Info su: cultcity.in-lombardia.it/evento/lecco-citta-dei-promessi-sposi/ o www.comune.lecco.it

-Si inaugura in autunno, ma fa viaggiare lungo le stagioni dell’amore di un pittore onirico e inimitabile: si intitola Chagall. Sogno di una notte d’estate la mostra multimediale, per la prima volta in Italia, che sarà ospitata al Museo della Permanente di Milano dal 14 ottobre al 28 gennaio: prodotta dal Gruppo Arthemisia con Sensorial Art Experience, promette un viaggio sensoriale, fra musica e opere d’arte scelte dai registi Gianfranco Iannuzzi, Renato Gatto e Massimiliano Siccardi, e sarà capace di emozionare e rapire i visitatori (in Francia la mostra ha registrato oltre 500.000 presenze), che potranno tuffarsi dentro i suoi quadri e i ricordi di vita, fra le atmosfere parigine, il villaggio russo e la sua poesia fatta di fiabe, guerra e religione. Info su: www.chagallmilano.show

- Gli amanti della fotografia non perdano l’occasione di una gita a Lodi, che fino al 29 ottobre ospita l’ 8° Festival della fotografia etica, per sbizzarrirsi fra le oltre 20 mostre-reportage di fotografi internazionali ospitate in cornici storiche, affascinanti o inconsuete, come le ex chiese dell’Angelo e di San Cristoforo, Palazzo Barni o Palazzo Modignani, con visite guidate esclusive in compagnia degli autori. Info: cultcity.in-lombardia.it/evento/festival-della-fotografia-etica

Spostandoci verso il sud della regione ancora cultura per questo autunno ricco d'appuntamenti: a Cremona fino al 6 gennaio potete ammirare la mostra Genovesino. Natura e invenzione nella pittura del Seicento presso il Museo Civico Ala Ponzone. Info: cultcity.in-lombardia.it/evento/genovesino

-Pavia è invasa dai Longobardi: stavolta però la conquista non è bellica, bensì artistica e si tratta della grande mostra itinerante ospitata nel Castello Visconteo e intitolata Longobardi. Un popolo che cambia la storia, da visitare fino al 3 dicembre 2017, prima che venga trasferita al MANN di Napoli e poi al prestigioso Museo Ermitage di San Pietroburgo. L’occasione è buona per conoscere anche altri siti archeologici della Pavia longobarda, eccezionalmente aperti al pubblico con visite guidate, come le cripte di Sant’Eusebio, San Felice e San Giovanni Domnarum. Da non perdere per tutta la famiglia gli incontri gratuiti del ciclo Pit–Stop Mamme e bimbi nei luoghi longobardi per curiosare nella mostra con i bambini e poi lanciarsi in una divertente caccia al tesoro, realizzata nell’ambito di CULT CITY fra le vie della città. Info ed eventi su: www.in-lombardia.it/mostra-dei-longobardi

-È considerata imperdibile la mostra Dentro Caravaggio, che dal 29 settembre 2017 al 28 gennaio 2018 delizierà i visitatori giunti al Palazzo Reale di Milano da tutto il mondo, per ammirare un’esposizione unica, che ha saputo concentrare ben 20 capolavori di Michelangelo Merisi, il maestro indiscusso del chiaroscuro.
Promossa e prodotta dal Comune di Milano-Cultura, con Palazzo Reale e MondoMostre Skira, la mostra è realizzata in collaborazione con il MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e permetterà di svelare segreti e particolari dei dipinti, grazie alle esclusive immagini radiografiche e all’utilizzo innovativo di eccezionali tecniche multimediali. Si consiglia la prenotazione on-line su: www.in-lombardia.it/mostra-dentro-caravaggio

Alla scoperta di originali borghi e castelli


-Siete appassionati di cavalieri e leggende medievali? Apprezzate gli antichi manieri e le atmosfere romantiche? Allora non perdete le Giornate dei castelli, dei palazzi e dei borghi medievali, per andare alla scoperta di ben 17 manieri e palazzi storici del circuito lombardo. In questa occasione si aprono le porte per visite guidate e workshop di cultura cavalleresca. Da segnare in agenda l’ultimo appuntamento per il 5 novembre 2017 con 4 novità: nella provincia di Bergamo si visita eccezionalmente il Castello di Lurano; in provincia di Cremona si entra negli eleganti Castelli di Pandino e Soncino; in provincia di Milano via alle visite nel Castello di Trezzo sull’Adda. Più info su: www.in-lombardia.it/castelli-palazzi-e-borghi-medievali

-Sono 20 i comuni lombardi inclusi fra i Borghi più belli d’Italia ma sono moltissimi altri borghi ad offrire ai turisti un tuffo fra arte, natura e tradizioni da preservare e condividere. Qualche suggerimento? Sabbioneta, in provincia di Mantova (sono iscritte insieme al Patrimonio Unesco), accoglie i viaggiatori fra le sue mura difensive a forma di stella; Cassinetta di Lugagnano e Morimondo, entrambe in provincia di Milano sono due perle nascoste nel Parco Sud: disseminata di ville nobiliari la prima e caratterizzata dall’imponente Monastero cistercense la seconda, sono vicine e facilmente raggiungibili anche grazie alle panoramiche ciclovie, lungo un itinerario cosparso di cascine e fattorie didattiche.

Per chi cerca uno scorcio romantico sul lago non c’è che l’imbarazzo della scelta: da Gardone Riviera, non lontano da Brescia e dall’eclettico Vittoriale, casa-museo del genio D’Annunzio a Lovere, cittadina della Provincia di Bergamo sul Lago d’Iseo, con i suoi palazzi di cultura e le notevoli collezioni d’arte, fino a Monte Isola, in provincia di Brescia, per chi ama le passeggiate e il trekking con una vista a 360°, nella parte meridionale del Lago di Iseo. Per i curiosi a caccia dei borghi della Lombardia altre notizie su: www.in-lombardia.it/borghi-in-lombardia oppure borghipiubelliditalia.it/lombardia/

Se poi amate un turismo lento e salutare, anche l'autunno offre imperdibili percorsi cicloturistici in Lombardia , tra laghi, montagne e le ciclovie del Po dove pedalare senza fatica tra natura e storia.

Tutti a tavola: viaggio a caccia di eventi gastronomici d’autunno


AAA Golosoni cercasi. Se siete sempre alla ricerca di nuove ricette e l’ago della bilancia non vi fa paura seguite i nostri consigli e non perdete alcuni degli eventi gastronomici dell’autunno in Lombardia.

- A Milano dall’11 al 13 novembre 2017 tutto il cibo italiano viene presentato al pubblico attraverso 1000 prodotti d’eccellenza: è Golosaria, la dodicesima edizione della fiera dedicata al mangiarbene, che presso i padiglioni di Mico (Fiera Milano Congressi) ospita 200 artigiani del gusto, 110 cantine e oltre 20 cucine di strada. Da non perdere gli oltre 80 appuntamenti, con show cooking, wine tasting e laboratori per scoprire i nuovi orizzonti della cucina nazionale. Info su: www.in-lombardia.com/golosaria

- A Sondrio il weekend del 28 e 29 ottobre 2017 è dedicato ai prodotti caseari. È tempo di Formaggi in Piazza, la 12° mostra-mercato dei formaggi di montagna a latte crudo: da Corso Italia a Piazza Cavour, dal Centro Le Volte a Piazza Garibaldi, banchi e stand sparsi in centro offriranno assaggi e l’acquisto di fette e forme proposte dai migliori produttori delle Alpi lombarde e piemontesi e delle Valli svizzere. Dal Bitto al Gorgonzola D.O.P, dal Grana Padano al Casera sono tanti i prodotti del territorio da apprezzare e gustare, ascoltando le storie di lavoro e passione di chi li produce. Non mancheranno concerti, animazione per i più piccoli e cheese hour, aperitivi a base formaggio nei bar e locali della città.
Info su: eventi.comune.sondrio.it

-Gli amanti dei sapori di montagna non perdano nemmeno i weekend del Pizzocchero d’Oro, che si tengono in Valtellina, da settembre fino al 19 novembre 2017: sono tanti i ristoranti e le botteghe che propongono le ricette della tradizione e naturalmente permettono di assaggiare le tipiche tagliatelle di grano saraceno, condite con formaggio Casera o Bitto, patate e verza stufata, aglio, salvia e burro. Ancora più buone se accompagnate con calici di vini DOCG, ovvero quelli d’origine controllata e garantita, come lo Sforzato o il Valtellina Superiore. Informazioni in dettaglio: www.valtellinaturismo.com/ o www.accademiadelpizzocchero.it

E se a Cremona si celebra la Festa del Torrone dal 18 al 26 novembre 2017, fino a fine ottobre è tempo di Gastronomia Camuna, che oltre al piacere della tavola offre passeggiate formative alla scoperta degli itinerari gastronomici della valle.

Per altre informazioni sull’autunno in Lombardia: www.in-lombardia.it/autumn-in-lombardia
Per restare aggiornati su tutti gli eventi in Lombardia: www.in-lombardia.it/eventi-in-lombardia
  •  
close