Cerca Hotel al miglior prezzo

Tour tra benessere e trattamenti di bellezza in Lombardia

Da Bergamo a Pavia ecco alcune delle migliori (e meno note) destinazioni termali per chi ama il benessere e non rinuncia a trattamenti di bellezza

C’è chi pensa che per rilassarsi serva fare un lungo viaggio per staccare la spina. Non è certo la soluzione migliore per chi vive in Lombardia e nei suoi dintorni, che può contare su numerose Spa e centri Termali, organizzati per trattamenti di bellezza, che dispensano particolari cure e miracolose fonti per una splendida (e vicinissima) remise en forme.
La Lombardia, infatti è una delle regioni italiane che possiede il maggior numero di strutture termali e vanta importanti e moderne strutture dedicate alla salute della persona. Ecco perché è una destinazione ideale per concedersi coccole esclusive e trattamenti estetici che fanno piacere al corpo e alla mente e non stancano mai, grazie alla diversità e varietà di zone e località.
In questo articolo ilTurista.info vi invita a conoscere le terme lombarde più famose, ma anche gli indirizzi meno noti, ma davvero particolari, che offrono terapie originali e si occupano del benessere, ottimo pretesto per rigenerarsi nella cornice delle verdi e fresche valli della Lombardia.

Terme e Spa originali in provincia di Bergamo



Dalle modaiole alle terme medievali: quali sono i luoghi votati al relax e alla bellezza nella provincia di Bergamo? Ecco una selezione di centri termali e hotel con Spa.
-Terme di San Pellegrino
Finalista fra le World's Best Design Spa 2017, le Terme di San Pellegrino sono un sogno possibile, un luogo votato al relax e alla bellezza e incastonato nella verde Valle Brembana. Affreschi, colonnati e soffitti liberty si uniscono a moderne installazioni e architetture dal design accattivante: questa è la cornice ideale per chi vuole alternare fanghi e massaggi rilassanti ai bagni nelle calde vasche idromassaggio. C’è chi ama tuffarsi nelle piscine all’aperto, chi predilige un lungo pomeriggio al suo interno fra cascate e saune rigeneranti. Le terme di San Pellegrino erano apprezzate già ai tempi dell’impero romano (fra gli estimatori ci fu anche Leonardo Da Vinci): grazie all’azione terapeutica le sue acque (di tipo solfato, bicarbonato, calciche e magnesiache ) sono utili per curare malattie delle vie respiratorie o cardiovascolari. Inoltre bere l’acqua aiuta l’apparato gastroenterico, ma anche chi ha patologie ginecologiche, dell’apparato urinario e affezioni reumatiche. Per approfondire ecco un link sulle Terme di San Pellegrino

-Terme di Sant’Omobono
Siete in cerca dell’equilibrio termico? A una ventina di chilometri da Bergamo, e a 500 metri d’altitudine, nel cuore della Valle Imagna, Sant’Omobono Terme, con la sua beauty farm, racchiusa nello storico palazzo in stile Liberty, che abbina tecniche fisioterapiche, terapie naturali e soprattutto la cura delle acque termali. Qui l’equilibrio benefico è dato da un mix tutto naturale, ovvero l’aria che purifica, l’acqua minerale-sulfurea che sollecita l’energia vitale, la terra che raffredda le infiammazioni e assorbe gli umori malsani, infine la luce che dà energia al sistema. All’esterno c’è anche il bio-lago, con acqua trattata con cloruro di magnesio, un minerale naturale che assicura rispetto per l’ambiente e un benessere per tutto il corpo. Da non perdere l’idromassaggio alle alghe per migliorare la circolazione e ridurre la cellulite o la vinoterapia con idromassaggio, il trattamento a base d’uva, che ha un’azione rimineralizzante e antiossidante e dona alla pelle elasticità e luminosità. Maggiori Info sulle Terme di Sant'Omobono

-Trescore Balneario
Risalgono al 400 i primi documenti che testimoniano la preziosità delle acque sulfuree delle Terme di Trescore Balneario. Qui storia, arte e benessere si fondono, perché a quell’epoca Bartolomeo Colleoni costruì le terme sull’antico convento benedettino, che a sua volta era sorto dai resti delle antiche terme romane, restituendo così alle colline della Valle Cavallina un varo gioiello per il relax: la sua acqua, ricca di idrogeno solforato e composti sulfurei, è un toccasana per le patologie della pelle, ma anche dell’apparato respiratorio e il suo fango naturale, prelevato dalla cava sulle falde d’acqua sulfurea è un vero elisir, ricco di minerali e oligoelementi, per dare sollievo a chi soffre di dolori articolari. Scopri di più sulle Terme di Trescore Balneario

Terme, arte e salute in provincia di Brescia


Detox, trattamenti alternativi e fanghi curativi che alleviano il dolore? Anche la provincia di Brescia ha le sue soluzioni. Eccole di seguito:
-Angolo Terme
Forse non tutti hanno mai sentito parlare di Angolo Terme, in Val di Scalve e del suo complesso termale, considerato unico grazie al microclima che nasce fra il Lago d'Iseo, il Lago Moro e la vicina Valle Camonica: nel suo parco da 35.000 metri quadrati, ideali in estate per la piacevole frescura, sgorgano due fonti termali, ovvero San Silvestro e Fonte Nuova. Le loro acque (classificate come solfato-bicarbonato-calciche) furono scoperte e utilizzate fin dall’antichità per preparare rinomate creme e cosmetici, ma soprattutto erano note le proprietà curative che si potevano trarre grazie all’idroterapia, i fanghi e le inalazioni. Cure termali e passeggiate rigeneranti fanno di questo luogo un vero paradiso del benessere, dove è facile rilassarsi e fare detox, fra l’idromassaggio ozonizzato e i trattamenti con i fanghi, che hanno una potente azione antinfiammatoria e antidolorifica. Qui le info sule Terme di Angolo
-Terme di Vallio
Come dicevano gli antichi romani, la salute viene dall’acqua e a Vallio, a pochi chilometri dal Lago di Garda, questa regola è diventata fonte di vita e di benessere. In questo piccolo paese della Valle Sabbia, dove il clima è dolce e piacevole, sgorgano acque oligominerali curative e nel suo parco, ampio 50.000 metri quadrati, si passeggia da maggio a ottobre, fra la pineta e i colorati giardini, per tornare a contatto con la natura e allontanare la fatica e lo stress. Il suo centro benessere offre trattamenti di medicina cinese tradizionale o riflessologia plantare e fra le proposte più originali c’è la maschera viso al caviale o il rilassante massaggio al cioccolato. Scopri di più sulle Fonti di Vallio

Rilassarsi alle terme nella provincia di Pavia


Anche l’Oltrepò Pavese è ricco di fonti termali, indirizzi ideali per chi ha voglia di trascorrere weekend rilassanti e romantici o vivaci e rigeneranti per tutta la famiglia. Quali sono?
-Terme di Rivanazzano
C’è l’acqua salsobromoiodica, difficile da pronunciare, ma con potere antinfiammatorio e antisettico e l’acqua sulfurea, che aiuta chi soffre di allergie e problemi respiratori. Queste due fonti calde e salutari sono il tesoro delle Terme di Rivanazzano, meta ideale per gli amanti del benessere e della cura della persona. Nella sua Spa si può provare il bagno turco o la cromoterapia ed è facile lasciarsi coccolare fra trattamenti purificanti, rivitalizzanti o anti-age. C’è chi predilige l’agopuntura e chi preferisce il massaggio per l’insonnia, con rilassanti pennelli e olii che lisciano la pelle. Tra le proposte c’è lo sugaring, un trattamento epilatorio con pasta di zucchero, indicato anche per le pelli più sensibili e per le mamme in dolce attesa c’è il rituale armonioso, per massaggi delicati e drenanti. Info: www.termedirivanazzano.it
-Salice Terme
Allontanarsi dalla frenesia cittadina e dedicarsi al silenzio nella Natura e al riposo della mente è il primo passo. Nascosta nell’Oltrepò Pavese, la località termale di Salice Terme è una delle destinazioni predilette (e già sin dall’antica Roma) per la remise en forme di tutta la famiglia in Lombardia. Uno spazio colorato è infatti dedicato ai bambini, per trasformare le cure termali in un momento spensierato e giocoso. “Sognare e guarire” è poi lo slogan e l’obiettivo dei suoi avventori, che puntano alle proprietà terapeutiche delle sue acque sulfuree, salsobromoiodiche e solforose, utili a guarire le malattie alle vie respiratorie e broncoasmatiche, la sordità rinogena, le affezioni artroreumatiche o i disturbi ginecologi e dermatologici. Ma una vacanza a Salice Terme è prediletta anche dagli amanti delle escursioni, che si possono fare a piedi, in bicicletta e anche a cavallo, con itinerari alla scoperta del territorio ricco di castelli e luoghi d’arte, disseminati fra le valli, i borghi medievali e le colline. Altre info sulle Terme di Salice
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close