Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Carnevale di Saponara e la sua sfilata

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
Siamo a Saponara, un piccolo comune dei Peloritani che ospita uno dei carnevali più suggestivi della provincia di Messina. Qui folclore e divertimento si fondono con leggende antiche dal sapore fiabesco per dare vita alla sfilata dell’Orso e della Corte principesca, una rievocazione storica ultracentenaria che risale al Settecento e che si ripete da allora ogni martedì grasso. Uno dei Carnevali di Sicilia più originali.

Si svolge nelle prime ore del pomeriggio e tra gruppi di sbandieratori, fanfare, maschere, bande musicali e gruppi folk si conclude in piazza Matrice con il ballo del Principe con l’Orso.

Ma qual è la leggenda che si cela dietro questo cerimoniale carnevalesco? Il protagonista del Carnevale di Saponara è un orso – anche se all’epoca questo animale non faceva parte della fauna dei Peloritani – che si narra fosse scappato da un circo per aggirarsi tra le montagne di Saponara. Il principe di queste terre, Domenico Alliata, stanco delle continue lamentele dei paesani impauriti, mandò i suoi cacciatori a catturare l’animale per rinchiuderlo poi nelle carceri di Palazzo Ducale. Il principe volle festeggiare la cattura facendo sfilare l’orso per le vie del paese davanti al popolo e ai nobili dei territori vicini. Incatenato con corde e catene, tenuto a bada dai tre domatori e guardato a vista da due cacciatori vestiti con pelli di capra, l’orso sfilò al suono di brogne, conchiglie marine con l’apice tagliato. Da allora il principe ordinò anche che ogni martedì grasso venisse organizzata la sfilata per festeggiare l’indimenticabile evento.

La sfilata dell’Orso e della Corte principesca

L’orso è la maschera principale della rievocazione; il primo costume era formato da pelli di capra con campanacci ai fianchi e da una maschera a forma di capra. Nel tempo la maschera di cartapesta fu perfezionata fino ad assomigliare sempre più a un orso ma i campanacci sono rimasti e accompagnano ancora oggi i movimenti del personaggio.
Il rituale segue un copione ben preciso: durante il percorso l’orso cerca di aggredire alcune donne in maniera fulminea per poi arrampicarsi sui balconi e fare spettacolo. Oltre all’orso ritroviamo altre maschere come i domatori, che hanno il compito di rendere inoffensivo l’animale, i cacciatori, autori della cattura e i suonatori di brogna che insieme ai suonatori di tamburi formano la banda dell’orso. Ad aprire la sfilata un’altra maschera tipica, gli “spazzini-pacchiane” che hanno il compito di spazzare la strada prima del passaggio dell’animale. A chiudere la sfilata l’elegante corte principesca.

Da qualche anno insieme alla consueta sfilata si svolge anche la cerimonia della cattura dell’orso, organizzata qualche giorno prima del martedì grasso. Per l’occasione vengono allestiti degli stand per degustare i piatti tipici del carnevale.

Maggiori informazioni utili sul Carnevale di Saponara

Appuntamento dunque al 28 febbraio con l’orso e il principe! Per maggiori informazioni sul carnevale di Saponara potete consultare la pagina facebook dell’evento: mentre per informazioni pratiche sulla città segnaliamo il sito del comune.

Cortesia foto: Pro Loco di Saponara

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Febbraio 2017
D L M M G V S
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
       
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  

 Pubblicato da il 12/01/2017 - - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close