Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa mangiare in Portogallo, ecco i piatti tipici

Quando si viaggia, molti sono i desideri e le curiosità da svelare, una di queste è legata alla gastronomia. Si può capire molto di un Paese seduti a tavola, dal cibo, alla maniera di prepararlo e presentarlo fino all’uso di spezie o a quello delle posate, quando ci sono.

Il Portogallo ha una gastronomia molto simile alla nostra, anche se non contempla la pasta e la pizza ed hanno il piatto unico, proprio come tutti gli altri Paesi del mondo.
Se volessimo stilare un compendio gastronomico del Portogallo continentale inizieremmo sicuramente dalle “sfizioserie” della rosticceria portoghese, come:

Pastel de Bacalhau è una crocchetta di patate, baccalà e prezzemolo, impanate e fritte. Le troverete ovunque in Portogallo e molto spesso anche nei caffè, i locali, molto spesso, li mangiano accompagnando una tazzina di caffè o una birra alla spina.

Rissol de camarão è una crocchetta ripiena di una crema di gamberi. Ha la forma di un raviolo.

A tavola molto spesso, anche in estate, incontrerete portoghesi che cominciano il pasto con una zuppa calda. Tutti i ristoranti hanno almeno una zuppa del giorno: brodo di gallina, la giardiniera, crema di piselli, crema di carote ed altro ancora. La più curiosa è sicuramente il Caldo Verde, una zuppa a base di patate, cipolle, cavoli e pezzi di salsiccia di maiale, il famoso chouriço.

In Portogallo i piatti principali sono di carne e pesce, accompagnati sempre da riso, patate e insalata. Ogni regione ha il suo piatto tipico e, ovviamente, ci sono delle specialità che si possono degustare solamente in quella specifica regione, come ad esempio la Francesinha di Porto. Una specie di lasagna ma senza pasta. Immaginate di sostituire le sfoglie di pasta con fette di formaggio e fette di carni varie, un uovo fritto in cima e salsa a volontà.

Cozido à portuguesa lo troverete un po’ ovunque ma non tutti i giorni, solitamente, i ristoranti portoghesi dedicano esclusivamente un giorno alla settimana alla preparazione di questo piatto. È uno stufato di carne (pollo, manzo, maiale e salsicce) e verdure (carote, cavoli e fagioli). Con l’acqua della cottura si prepara il riso che accompagna sempre lo stufato.

Passiamo ai piatti di pesce, oltre ad una vasta gamma di pesci grigliati come le famose sardine, da mangiare tra giugno e luglio, in Portogallo troverete spesso la Caldeirada de peixe, la zuppa di pesce per intenderci. Abbastanza diversa dalla nostrana in quanto vengono aggiunte le uova, la cipolla, il pomodoro, la patata, il coriandolo, il prezzemolo, l’aglio ed altre spezie locali. In alcuni ristoranti aggiungono un tocco di farina di manioca.

Elencare tutte le ricette preparate con il baccalà, sarebbe troppo lungo, ma uno dei piatti di baccalà più famosi è sicuramente il Bacalhau à braz. Si cucina sfilacciando pezzetti di baccalà scaldato fatti saltare in padella con cipolle, olive e patatine fritte (generalmente le stick) e prezzemolo triturato. Altro piatto, inusuale per noi ma tipico in Portogallo, è il Bacalhau com nata, cucinato al forno con besciamella.

Si arriva poi ai dolci. La pasticceria portoghese è prevalentemente preparata con uova e mandorle. La cannella molto spesso la fa da padrona in molti dolci, torte o biscotti. Sicuramente i più famosi sono i Pasteis de Nata, dolcetti alla crema che invadono soprattutto Lisbona, e toccano l'eccellenza a Casa Pasteis de Belem.

A pochi chilometri dalla capitale, a Sintra, potrete assaggiare due pasticcini tipici la Queijada de Sintra e il Travesseiro de Sintra. I primi sono una sorta di biscotti di uova e formaggio con cannella naturalmente. I secondi, più elaborati, sono dolci di pasta sfoglia ripieni di crema all’uovo (una specie di zabaglione), mandorle e zucchero.

S invece siete nella capitale e avete un budget limitato, provate i nostri consigli dove mangiare bene con pochi soldi a Lisbona.

Il nostro viaggio nell'universo gastronomico portoghese si è concluso, se vi ho fatto venir fame, vi aspettiamo in Portogallo!
  •  

 Pubblicato da il 11/05/2016 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close